Il servizio per l'immigrazione PAeSI è stato realizzato nell’ambito del progetto PAeSI (Pubblica Amministrazione e Stranieri Immigrati), al fine di predisporre un accesso telematico alle informazioni e ai servizi che coinvolgono amministrazioni pubbliche e stranieri.

Il progetto PAeSI, inserito nell'Agenda Digitale Toscana (Cittadinanza digitale e competitività), è finalizzato a creare, in modo integrato e coordinato, una circolarità e una condivisione di informazioni tra i soggetti della Pubblica amministrazione, le associazioni di categoria e le rappresentanze del mondo delle professioni per lo snellimento e la trasparenza dei procedimenti amministrativi e la costruzione di un corretto sistema di rapporti fra pubblico e privato.


Notizie

In primo piano

Protezione Internazionale

20/02/2017

Pubblicato in G.U. il  Decreto Legge  17 febbraio 2017, n. 13 "Disposizioni urgenti per l'accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché per il contrasto dell'immigrazione illegale", entrato in vigore il 18/02/2017.

Minori stranieri non accompagnati

20/02/2017

Online la graduatoria dei progetti per l'Avviso “Potenziamento della capacità ricettiva del sistema di seconda accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (MSNA)" del  Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020.

“Confini in movimento”

15/02/2017

Enti locali e governance dell'immigrazione attraverso i progetti SPRAR. Incontro rivolto ai Comuni, organizzato da ANCI Toscana. Lucca, 24 febbraio 2017.

Protezione internazionale

14/02/2017

Webinar informativo sull’accesso alla rete SPRAR e sul Piano nazionale di ripartizione richiedenti asilo e rifugiati, organizzato da ANCI in collaborazione con la Fondazione Cittalia per tutti i Comuni italiani. 21 febbraio 2017 dalle ore 10.30 alle ore 12.00.

Trasferimenti intra-societari

13/02/2017

Online la circolare esplicativa sul Decreto legislativo 29 dicembre 2016, n. 253 “Attuazione della direttiva 2014/66/UE sulle condizioni di ingresso e soggiorno dei dirigenti, lavoratori specializzati, lavoratori in formazione di Paesi terzi nell'ambito di trasferimenti intra-societari”.