Regione Toscana
Archivio notizie SUI Firenze

Archivio Notizie

17/01/2014 - Prefettura di Firenze
Pubblicati gli orari dello Sportello Unico per l'Immigrazione aggiornati ad oggi.

Sezione "Orari e contatti" - SUI Firenze


15/01/2014 - Sportello Unico Immigrazione - Prefettura di Firenze
E' attivo il servizio di mediazione linguistico -culturale. I giorni e gli orari per le diverse lingue.


17/10/2013 - Avviso della Prefettura di Firenze
Indagine di mercato – Invito a manifestare interesse per servizio di mediazione linguistico-culturale presso lo Sportello Unico Immigrazione di Firenze nell'ambito del PROGETTO PrOMed (Promozione – Orientamento – Mediazione), 2° edizione.


14/10/2013 - Emersione 2012
Nuove importanti comunicazioni dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze. Facsimili lettere di convocazione e informazioni su cessione di fabbricato.

Facsimile lettere di convocazione 

A seguito delle comunicazioni già diffuse in data 26 settembre 2013 lo Sportello Unico Immigrazione pubblica i facsimili delle lettere di convocazione inviate al datore di lavoro e al lavoratore per la conclusione della procedura di emersione, al fine di facilitare la presentazione dei documenti. Nei facsimili è indicato, infatti, l’elenco della documentazione da presentare nel giorno della convocazione presso lo Sportello. Facsimile lettera di convocazione per il datore di lavoro Facsimile lettera di convocazione per il lavoratore Facsimile lettera di convocazione per il lavoratore per la richiesta del permesso per attesa occupazione  

Informazioni su cessione di fabbricato

Per quanto riguarda la cessione di fabbricato, la norma generale (art.7 T.U.286/1998 e succ.modd.) stabilisce che chi dà ospitalità a cittadino straniero, a qualsiasi titolo, deve darne comunicazione scritta all’autorità locale di pubblica sicurezza entro 48 ore dall’inizio dell’ospitalità.   Nei casi di emersione dal lavoro irregolare, tenuto conto che la norma prevede la sospensione dei procedimenti penali e amministrativi sia nei confronti del datore di lavoro che nei confronti del lavoratore straniero, anche nel passato, non sono state previste sanzioni e la comunicazione poteva essere effettuata entro la data di conclusione del procedimento come stabilito dalla circolare del Ministero dell’Interno, Dipartimento PS del 15 settembre 2009.   Di recente è intervenuta la L.99/2013 (di conversione del D.L.76/2013) che ha previsto che per i lavoratori alloggiati presso un immobile nella disponibilità del datore di lavoro, la comunicazione di cessione di fabbricato avviene tramite la comunicazione di assunzione obbligatoria.   Nel caso dell’emersione la comunicazione di cessione di fabbricato per i lavoratori alloggiati presso un immobile nella disponibilità del datore di lavoro, avviene presso lo Sportello Unico Immigrazione al momento della sottoscrizione del contratto di soggiorno, insieme alla comunicazione on line di assunzione come previsto dall’art.6 del DM 29 agosto 2012 .   Le informazioni sullo stato della pratica possono essere consultate online sul sito del Ministero rivolgendosi agli sportelli dei Comuni, dei Patronati o delle Associazioni.

 

Scheda informativa

Si segnala l’opportunità di consultare comunque la scheda “Convocazione per emersione dal lavoro irregolare” che contiene “domande e risposte” utili.domande e risposte” utili.  

Domande e risposte

Consulta subito le “domande e risposte” relative alle ultime disposizioni in materia di attesa occupazione.      


01/10/2013 - Corso di formazione
“Sviluppi recenti in materia di ingresso, soggiorno e respingimento dello straniero. Rapporto tra fonti internazionali, dell’U.E. e interne”. Il corso, organizzato da ASGI, si svolgerà il 22 novembre presso il Polo delle Scienze Sociali dell'Università degli Studi di Firenze. Programma e informazioni


26/09/2013 - Emersione 2012
Comunicazioni importanti dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze e  “domande e risposte” relative alle ultime disposizioni in materia di attesa occupazione. Lo Sportello Unico per l’Immigrazione di Firenze comunica che tutte le richieste di emersione saranno definite entro il mese di dicembre 2013.   IMPORTANTE I datori di lavoro e i lavoratori riceveranno, al domicilio indicato nella domanda, la convocazione per presentarsi allo Sportello Unico per l’Immigrazione presso la Prefettura in Via A. Giacomini 8.
La comunicazione sarà inviata ai datori di lavoro per raccomandata [facsimile lettera datore] e ai lavoratori con lettera semplice [facsimile lettera lavoratore], circa 20 giorni prima della data prevista per l’appuntamento.
E’ quindi importante che sui campanelli delle abitazioni siano indicati correttamente i cognomi per poter consentire il corretto recapito delle lettere.   ATTENZIONE Lo Sportello Unico Immigrazione è impegnato nella trattazione delle richieste e nel ricevimento degli utenti e pertanto il call center non riesce a garantire la puntualità della risposta.
Le informazioni sullo stato della pratica possono essere consultate online sul sito del Ministero rivolgendosi agli sportelli dei Comuni, dei Patronati o delle Associazioni.   NOTA BENE Si ricorda che dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo 16 luglio 2012, n. 109 (9 agosto 2012) e fino alla definizione del procedimento di regolarizzazione instaurato, sono sospesi i procedimenti penali e amministrativi sia nei confronti del datore di lavoro che nei confronti del lavoratore straniero. Se datore e lavoratore si presentano al SUI nel giorno indicato e viene accertato il possesso dei requisiti mediante l’esame della documentazione presentata, è possibile sottoscrivere il contratto di soggiorno e la richiesta di permesso di soggiorno. I reati e gli illeciti amministrativi saranno estinti. Se le parti non si presentano alla convocazione, la sospensione dei provvedimenti penali e amministrativi cessa e verranno applicate le sanzioni previste nei confronti dei datori di lavoro e dei lavoratori.   IMPOSSIBILITA’ DI PRESENTARSI ALLA CONVOCAZIONE Nel caso il datore di lavoro sia impossibilitato a sottoscrivere il contratto di soggiorno presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione può essere sostituito da coniuge, figli, o altri parenti in linea retta o collaterale fino al 3° grado che dovranno compilare il “modulo impedimento” e presentarlo al momento della convocazione.   SCHEDA INFORMATIVA Si segnala l’opportunità di consultare comunque la scheda “Convocazione per emersione dal lavoro irregolare” che contiene “domande e risposte” utili.   DOMANDE E RISPOSTE Consulta subito le “domande e risposte” relative alle ultime disposizioni in materia di attesa occupazione.


12/09/2012 - Emersione dal lavoro irregolare
Una sintesi della procedura a cura della Prefettura di Firenze. Visualizza le informazioni 


10/09/2012 - Decreto flussi 2010 - Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 7 settembre 2012. Visualizza le informazioniLo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze. Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.


03/08/2012 - Procedura di emersione - Decreto legislativo 16 luglio 2012, n. 109
Prime indicazioni della Prefettura di Firenze. Visualizza le informazioni


04/07/2012 - Decreto flussi 2010 - SUI di Firenze
Informazioni dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 3/7/2012. Visualizza le informazioni 


22/03/2012 - Flussi d'ingresso lavoratori extracomunitari stagionali anno 2012
Disponibile l'applicativo per la compilazione delle domande. L'inoltro telematico sarà possibile dalle ore 8 del giorno successivo alla pubblicazione del DPCM del 13/03/2012.

  • Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno
  • Circolare n. 1960 dl 20/03/2012 “Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 13 marzo 2012, concernente la programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l'anno 2012” 

20/03/2012 - Flussi d'ingresso lavoratori extracomunitari stagionali anno 2012
In via di pubblicazione il decreto "Programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari stagionali e di altre categorie nel territorio dello stato per l'anno 2012". Il decreto, che prevede una quota massima di ingressi per 35.000 cittadini stranieri residenti all'estero, stabilisce che sia ammesso l'ingresso dei lavoratori stagionali non comunitari di: Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia , Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslavia di Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia.   Lo stesso provvedimento consente l'ingresso sul territorio nazionale anche ai lavoratori non comunitari, cittadini dei Paesi precedentemente indicati, che siano entrati in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.   Il decreto prevede, inoltre, l'ingresso di 4.000 cittadini straneri non comunitari residenti all'estero che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nel Paese di origine ai sensi dell' art. 23 del D.Lgs. 286/98.   Invio delle domande L'invio delle domande sarà possibile dalle ore 8.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto e fino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2012. A partire dalle ore 8.00 del 21 marzo sarà disponibile l'applicativo per la compilazione dei moduli di domanda da trasmettere nei tempi sopraindicati. Circolare n. 1960 dl 20/03/2012 “Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 13 marzo 2012, concernente la programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l'anno 2012”


14/03/2012 - Decreto flussi 2010 - Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 14 marzo 2012.  Visualizza le informazioni Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze.
Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.


16/01/2012 - Comunicazioni obbligatorie in caso di assunzione di lavoratore straniero regolarmente soggiornante in Italia
La circolare del Ministero dell'Interno n. 113 dell'11 gennaio 2012 fornisce ulteriori informazioni sul nuovo modello UNILAV che rende non più necessario l'utilizzo del modello Q.


16/01/2012 - Comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro
Circolare del Ministero dell'Interno n. 8827 del 5 dicembre 2011.


13/01/2012 - Cittadini romeni e bulgari
Libero accesso al mercato del lavoro dal 1 gennaio 2012.


09/01/2012 - Comunicazioni Obbligatorie (CO) datori di lavoro
Riepilogo sulle modalità di comunicazione per l'assunzione, la trasformazione, la proroga e la cessazione dei rapporti di lavoro con cittadini non comunitari.


04/01/2012 - Decreto flussi 2010 - Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
 Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 4 gennaio 2012. Visualizza le informazioni Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze. Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.


03/01/2012 - Lavoratori extracomunitari stagionali
Dal 4 gennaio 2012 i datori di lavoro possono esprimere la volontà di confermare l'assunzione del lavoratore che è stato alle loro dipendenze nel corso del 2011 attraverso un nuovo modello telematico. La circolare congiunta Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Ministero dell'interno n. 9508 del 30 dicembre 2011 fornisce tutte le informazioni sul nuovo servizio. Visualizza la circolare 


09/12/2011 - Decreto flussi 2010 - Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 9 dicembre 2011. Visualizza le informazioni Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze.
Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.


29/11/2011 - Assunzione di lavoratori non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia
Non più necessaria la compilazione del “modello Q”. I datori di lavoro assolveranno gli obblighi previsti dall’art. 36 bis del Regolamento di attuazione del TU inviando il modello “Unificato Lav” entro le ore 24 del giorno antecedente all’assunzione. In caso di lavoro domestico la comunicazione di assunzione all'INPS sostituisce la presentazione del modello Q.


21/11/2011 - Accordo di integrazione
Decreto del Presidente della Repubblica n. 179 del 14 settembre 2011: domande e risposte.


07/11/2011 - Decreto flussi 2010 - Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 7 novembre 2011. Visualizza le informazioni  Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze. Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.  


10/10/2011 - Test di lingua italiana per permesso CE per lungo soggiorno
Informazioni della Prefettura di Firenze sulla verifica del risultato del test e sulla prova d’esame.

La verifica del test

La Prefettura di Firenze informa che, al fine di conoscere il risultato del test di italiano l’utente dovrà consultare il sito https://testitaliano.interno.it . Qualora si sia sostenuto il test in provincia di Firenze, telefonare all’help desk dello Sportello Unico Immigrazione nei giorni lunedì e martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Il risultato è visibile solo 24 ore dopo la prova.   Si chiarisce inoltre che, al momento della convocazione presso la Questura di Firenze per la richiesta di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, non è necessario presentare alcun attestato per comprovare l’esito dell’esame in quanto le informazioni relative al risultato del test sono già a disposizione della Questura. Gli Sportelli Immigrazione di Comuni/Province ecc. non rilasciano attesti o certificazioni e possono comunicare l’esito del risultato solamente a coloro che si sono avvalsi del loro supporto per l’invio della domanda online

Le prove d’esame

I quesiti ed i testi oggetto delle prove d’esame fanno sempre riferimento a fatti o circostanze verosimili e attinenti alla vita quotidiana.
Il candidato dovrà dimostrare di comprendere situazioni tipiche dei luoghi di incontro e socializzazione quali la scuola, gli uffici pubblici, l’ospedale, l’ambulatorio, il luogo di lavoro, la stazione, il parco ecc., oltre a saper gestire le comunicazioni in genere nella famiglia o tra amici.


21/09/2011 - Flussi di ingresso lavoratori extracomunitari stagionali 2011
Con circolare del 12 settembre 2011 il Ministero dell'Interno chiarisce quali siano i beneficiari del D.P.C.M. del 17 febbraio 2011.


29/06/2011 - Domande di emersione dal lavoro irregolare respinte a seguito di condanna per inottemperanza all’ordine di allontanamento
Nuove indicazioni nella circolare del Ministero dell'Interno n. 17102 del 23 giugno 2011. "A fronte della rilevanza della questione aperta da alcune pronunce giurisprudenziali, si ritiene opportuno fornire alle SS.LL. alcune linee di indirizzo in relazione a quelle procedure di emersione del lavoro irregolare nelle quali sia venuta in rilievo, quale causa ostativa all'ammissione delle dichiarazioni di emersione, una sentenza di condanna per il reato di cui all' art. 14 comma 5 -ter del D.Lgs. 286/98 , e successive modifiche ed integrazioni, perchè ne portino a conoscenza i dirigenti degli Sportelli Unici per l'Immigrazione.   Con riguardo alle fattispecie non ancora definite, la riapertura del procedimento, in sede di autotutela, potrà avvenire d'ufficio (con nuova comunicazione di avvio ex art. 7 legge 241/90 ), sussistendovi un evidente interesse pubblico, in particolare nelle seguenti ipotesi:

  • quando ancora non è stato notificato il decreto di diniego dell'emersione ai richiedenti;
  • quando è pendente il ricorso giurisdizionale o straordinario;
  • quando deve ancora spirare il termine di 120 giorni dalla notifica, valido per l'impugnazione.

In questi casi si dovrà procedere all'acquisizione di un nuovo parere del Questore e al conseguente riesame della domanda.   E' da escludere invece che una tale prassi possa essere seguita per le procedure già definite. Queste, infatti, devono ritenersi valide e il provvedimento finale conseguitone pienamente efficace. Per esse, pertanto, lo Sportello Unico dovrà astenersi da qualsiasi iniziativa.   Tuttavia lo Sportello Unico, sempre a condizione che il diniego si sia fondato esclusivamente sulla esistenza di una sentenza di condanna per il reato di cui al cennato art. 14, comma 5-ter del D.Lgs. 286/98, potrà procedere al riesame degli atti in presenza di un'apposita istanza prodotta dal datore di lavoro, unico soggetto legittimato alla presentazione della richiesta, ai sensi della legge 102/2009 , effettuando un approfondito accertamento circa la puntuale sussistenza di tutti i requisiti previsti dalla normativa. In relazione a ulteriori fattispecie residuali, per le quali possono profilarsi altri aspetti controversi, gli Sportelli Unici potranno raccordarsi direttamente con il Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione"


15/06/2011 - Decreto flussi 2010 - SUI di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 15 giugno 2011. Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che alla data odierna sono state attribuite tutte le quote assegnate alla provincia di Firenze. (Es: Albania: 93 quote tutte attribuite, la domanda inviata alle ore 08:00:32:028154 del 31/01/2011 è al momento fuori quota.) Sono in corso diverse richieste di integrazione; nel caso le integrazioni non abbiano esito positivo è possibile lo scorrimento della graduatoria.  Visualizza le informazioni


26/05/2011 - Decreto flussi 2010 - SUI di Firenze
Lo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze comunica che a breve saranno pubblicati gli aggiornamenti della graduatoria relativa al Decreto flussi 2010. Pertanto le informazioni disponibili attualmente sono quelle alla data del 17 maggio.


17/05/2011 - Decreto flussi 2010 - SUI di Firenze
Informazioni dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 17/05/2011. Visualizza le informazioni


02/03/2011 - Corsi di italiano per stranieri
Nuova sezione del Portale PAeSI per diffondere le informazioni sui corsi offerti sul territorio, mirati in particolare al superamento del test necessario per ottenere il permesso CE. Al fine di favorire la conoscenza delle iniziative di formazione linguistica in favore dei cittadini stranieri in Toscana, ed in particolare quelle mirate alla preparazione del test di lingua italiana per il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, è in costruzione una nuova sezione del sito dedicata.    Scuole, Enti, o altri soggetti che volessero segnalare i corsi di italiano da loro proposti, possono scrivere all’indirizzo paesi@immigrazione.regione.toscana.it, fornendo i seguenti dati:

  • Titolo del modulo:
  • Destinatari:
  • Contenuto:
  • Numero lezioni e ore settimanali:
  • Orario delle lezioni:
  • Periodo di svolgimento del corso:
  • Simulazione test di lingua italiana per il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo: Sì/No
  • Sede:
  • Costo:
  • Modalità di iscrizione:

01/03/2011 - Decreto flussi 2010
Secondo i dati forniti dal Ministero le richieste di nullaosta al lavoro pervenute sino ad oggi sono 411.117. La procedura rimarrà aperta fino al 30 giugno 2011. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


28/02/2011 - Decreto flussi lavoratori stagionali 2011
In attesa della pubblicazione del Decreto flussi 2011 per lavoratori stagionali extracomunitari, emanata una circolare che illustra le modalità di inoltro delle domande, il procedimento istruttorio e quello relativo alla richieste di nulla osta pluriennale per lavoro stagionale. Il decreto flussi stagionali 2011 autorizza 60.000 ingressi. La quota comprende:

  • lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Serbia, Montenegro, Bosnia-Herzegovina, Repubblica ex Jugoslavia di Macedonia, Repubblica delle Filippine, Kosovo, Croazia, India, Ghana, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka, Ucraina, Gambia, Niger e Nigeria;
  • lavoratori stranieri stagionali non comunitari dei seguenti Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto.

Lo stesso provvedimento consente l'ingresso anche ai lavoratori non comunitari, cittadini dei Paesi indicati precedentemente, che siano entrati in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.

Circolare congiunta Ministero Interno e Ministero Lavoro e Politiche Sociali del 25/02/2011

 


23/02/2011 - Decreto flussi 2010
Ulteriore attribuzione di quote relative sia alle nazionalità privilegiate che al lavoro domestico. Con Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 21 febbraio 2011 vengono assegnate le quote residue, ripartite a livello provinciale, relative sia ai lavoratori appartenenti alle nazionalità privilegiate che ai lavoratori domestici, di cui agli articoli 2 e 3 del DPCM 30. 11. 2010.    Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 21 febbraio 2011


21/02/2011 - Decreto flussi 2010
I dati sui "click day" aggiornati al 15 febbraio 2011. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


15/02/2011 - Decreto flussi 2010 - Verifica stato pratica
Per ciascuna domanda inviata è possibile verificarne lo stato attraverso il sito del Ministero dell’Interno http://domanda.nullaostalavoro.interno.it

 


14/02/2011 - Reddito del datore di lavoro titolare di azienda agricola ai fini dell'assunzione di un lavoratore subordinato del settore domestico
Con Circolare n.549/2011 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali comunica che l'Agenzia delle Entrate ha formulato il proprio parere sulla possibilità per gli imprenditori agricoli di poter ricondurre la capacità economica non esclusivamente al reddito agrario ma anche ad altri indici di ricchezza.

 


14/02/2011 - Decreto flussi 2010 - Quote
Prima attribuzione quote per conversioni dei permessi di soggiorno per studio/tirocinio/formazione e lavoro stagionale in lavoro subordinato e conversioni di permessi di soggiorno CE di lungo periodo. Con Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 469 dell' 8 febbraio 2011 viene attribuita una parte della quota prevista dall' art. 4 del decreto flussi destinata a conversioni dei permessi di soggiorno per studio/tirocinio/formazione e lavoro stagionale in lavoro subordinato e conversioni di permessi di soggiorno CE di lungo periodo, in corrispondenza delle relative istanze pervenute agli Sportelli Unici per l'Immigrazione.

Con precedenti Circolari il Ministero ha effettuato le prime attribuzioni di quote per le nazionalità privilegiate e per lavoro domestico.


08/02/2011 - Decreto flussi 2010
Prime attribuzioni quote per nazionalità privilegiate e lavoro domestico.

Quote lavoro subordinato per le nazionalità privilegiate

Con circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 377 del 1 febbraio 2011 viene effettuata una prima attribuzione per ciascuna provincia delle quote di lavoro subordinato per le nazionalità privilegiate sulla base dei dati forniti dal Ministero dell'Interno successivamente allo svolgimento del primo giorno di click day (31 gennaio 2011).

 

Quote settore lavoro domestico e assistenza e cura alla persona

Con circolare n. 387 del 3 febbraio 2011 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali provvede ad un’iniziale ripartizione, per ciascuna provincia, di quote del settore del lavoro domestico e assistenza e cura alla persona sulla base dei dati forniti dal Ministero dell'Interno successivamente allo svolgimento del primo giorno di click day (2 febbraio 2011).   Prima attribuzione provinciale quote Lavoro domestico e di assistenza e cura alla persona
Toscana:   Arezzo: 60 Firenze: 100 Grosseto: 35 Livorno: 80 Lucca: 60 Massa Carrara: 25 Pisa: 80 Pistoia: 50 Prato: 80 Siena: 40 TOTALE: 610  Visualizza la circolare del Ministero dell'Interno con la quale si trasmette la circolare Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n.387 del 3 febbraio 2011

Quote d’ingresso di cui agli artt. 4, 5 e 6 del decreto flussi 2010

Le quote d’ingresso di cui agli artt. 4, 5 e 6 del decreto flussi 2010 (16.000 quote per conversioni dei permessi di soggiorno per studio/tirocinio/formazione, per lavoro stagionale , dei permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo period o rilasciati da Stati dell’UE in permessi di soggiorno per lavoro subordinato, nonché per lavoratori formati all’estero e per lavoratori di origine italiana saranno assegnante dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a seguito delle specifiche richieste che perverranno agli Sportelli Unici per l’Immigrazione.


07/02/2011 - Accesso al mercato del lavoro cittadini Romania e Bulgaria
Con circolare congiunta Ministero dell'Interno - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n.707 del 31 gennaio 2011 si rende noto che l'Italia ha deciso di continuare ad avvalersi del regime transitorio, relativamente alle procedure per l'accesso al mercato del lavoro nei confronti dei cittadini rumeni e bulgari, per un ulteriore anno, fino al 31 dicembre 2011, in vista della completa liberalizzazione del lavoro subordinato.

 


07/02/2011 - Decreto flussi 2010
Conclusa la fase di avvio per la trattazione delle domande. Sono 392.310 le richieste pervenute al sistema informativo del Ministero dell'Interno. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


28/01/2011 - Decreto flussi 2010
Importante informativa per patronati e associazioni a cura del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione del Ministero dell'Interno. "A partire dalle ore 7:00 del 31 gennaio, del 2 e del 3 febbraio, e per almeno due ore successive all’orario di inizio dei “click day”, il Sistema di Inoltro Telematico, a garanzia di un’ ottimale fruizione del servizio, non sarà disponibile per le operazioni di registrazione, richiesta, compilazione e preparazione per l’invio dei moduli, operazioni di scarico del programma di invio (client) e visualizzazione della ricevuta di invio.   Da un’analisi dell’andamento delle domande è stata osservata una consistente differenza tra le domande compilate e quelle “preparate per l’invio”. Al riguardo, poiché l’operazione potrebbe risultare particolarmente onerosa, dovendo gli utenti riaprire ogni singola domanda compilata e premere il pulsante “prepara per l’invio”, si suggerisce di effettuare questa operazione ogni volta che sia stata completata la compilazione di una domanda e comunque di eseguire la stessa operazione per tutte le domande che si trovano nello stato “Da completare”. Si ricorda, inoltre, che ai fini dell’invio delle domande nei giorni del “click day” sarà possibile inviare solo le domande nello stato “Da inviare DF2010 “ visibili nella sezione “Da inviare ai fini del Decreto Flussi 2010” e nel client scaricato per l’invio."


28/01/2011 - Decreto flussi 2010
Sul sito del Ministero dell'Interno alcune FAQ forniscono una risposta ai quesiti più frequenti sulla procedura di registrazione ed accesso al sistema.

Le date per l'invio telematico delle domande:

  • 31 gennaio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per i lavoratori delle nazionalità privilegiate (art. 2 DPCM 30.11.2010)
  • 2 febbraio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per i lavoratori domestici e di assistenza alla persona (art.3 DPCM 30.11.2010)
  • 3 febbraio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per tutti i restanti settori (artt. 4, 5 e 6 DPCM 30.11.2010)

www.interno.it

  • Visualizza le domande e risposte sui flussi d'ingresso per lavoratori extracomunitari non stagionali per l'anno 2010 a cura dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze.

 


17/01/2011 - Decreto flussi 2010
Attiva da oggi alle ore 8.00 la procedura di registrazione degli utenti e compilazione delle domande da www.interno.it. Disponibili anche le slide che illustrano la procedura e le FAQ del Ministero.

Le date per l'invio telematico delle domande:

  • 31 gennaio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per i lavoratori delle nazionalità privilegiate (art. 2 DPCM 30.11.2010)
  • 2 febbraio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per i lavoratori domestici e di assistenza alla persona (art.3 DPCM 30.11.2010)
  • 3 febbraio 2011 ore 08.00 - Procedura di inoltro telematico delle domande per tutti i restanti settori (artt. 4, 5 e 6 DPCM 30.11.2010)

www.interno.it 

  • Visualizza le domande e risposte sui flussi d'ingresso per lavoratori extracomunitari non stagionali per l'anno 2010 a cura dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze.

 


05/01/2011 - Decreto flussi 2010
Domande e risposte sui flussi d'ingresso per lavoratori extracomunitari non stagionali per l'anno 2010 a cura dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze.

 


04/01/2011 - Decreto flussi 2010 - La circolare esplicativa del Ministero dell'interno
Pubblicata la circolare n. 8 del 3 gennaio 2011 che fornisce indicazioni e chiarimenti sui flussi d'ingresso per lavoratori extracomunitari non stagionali per l'anno 2010. A partire dalle ore 8 del 17 gennaio sarà disponibile l’applicativo per la compilazione dei moduli di domanda da trasmettere successivamente nei giorni previsti per l’invio.

  • Visualizza la Circolare n.8 del 3 gennaio 2011 "D.P.C.M. 30 novembre 2010. Programmazione transitoria dei flussi di ingresso per lavoratori extracomunitari non stagionali nel territorio dello Stato per l'anno 2010." dalla Banca dati normativa PAeSI.

 


03/01/2011 - Decreto flussi 2010
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto flussi che autorizza per l'anno 2010 l'ingresso di 98.080 lavoratori extracomunitari per motivi di lavoro non stagionale.

 


29/12/2010 - Lavoratori interinali Ministero dell'Interno
Rinnovati per un anno i contratti a tempo determinato dei 650 lavoratori interinali assunti nel 2008 dal Ministero dell'Interno e impiegati negli uffici immigrazione delle Questure e negli Sportelli Unici per l'Immigrazione delle Prefetture. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


17/09/2010 - Ricongiungimento familiare del genitore naturale
Pubblicata sul portale PAeSI la scheda che descrive la procedura per ottenere il "Nullaosta per ricongiungimento del genitore naturale al figlio minore già regolarmente soggiornante in Italia con l’altro genitore". La scheda, relativa all'art. 29 comma 5 del TU, è aggiornata alla Circolare n. 4848 del 27 luglio 2010.

 


06/09/2010 - Ricongiungimento familiare e familiare al seguito
Scaricabili dalle schede PAeSI che descrivono i procedimenti, nuovi moduli forniti dal SUI di Firenze utili in alcuni casi. Per facilitare la presentazione della documentazione al momento della convocazione presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione, sono disponibili online i i moduli da utilizzare nei casi necessari.   Visualizza le schede:

 


30/07/2010 - Ingresso e soggiorno per ricerca scientifica
Con Circolare del 28 luglio 2010 il Ministero dell'Interno trasmette la nota con la quale il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca fornisce chiarimenti interpreativi relativi all'art. 27ter del D. Lgs. 286/98.

 


28/07/2010 - Ricongiungimento al figlio minore del genitore naturale - applicazione art.1 c. 22 lett. t della L. 94/2009
Con circolare del 27 luglio 2010 il Ministero definisce e spiega la nuova procedura. Predisposto il modulo telematico GN che dovrà essere compilato dal genitore già regolarmente soggiornante in Italia.

 


27/07/2010 - Lavoratori altamente qualificati  - applicazione art.1 c. 22 let.r della L. 94/2009
Con circolare del 27 luglio 2010 il Ministero definisce e spiega la nuova procedura semplificata per l'ingresso sul territorio nazionale di dirigenti o personale altamente qualificato, professori universitari e lavoratori ammessi sul territorio nazionale per adempiere funzioni specifiche per un periodo determinato.

 


12/07/2010 - Emersione colf e badanti
Pubblicati dal Ministero dell'Interno i dati, aggiornati al 5 luglio, sulle domande presentate, le convocazioni effettuate, i contratti firmati, le rinunce, le domande rigettate, le pratiche definite e i permessi di soggiorno richiesti.

 


21/06/2010 - Flussi di ingresso stagionali 2010: misure di contrasto del lavoro in "nero"
Con circolare congiunta Ministero Interno- Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 18.06.2010, illustrate alcune modifiche alla procedura finora attuata per il rilascio di nullaosta per lavoro stagionale, al fine di contrastare episodi di lavoro "in nero". Visualizza la circolare Ministero Interno- Ministero Lavoro prot. 3965 del 18.06.2010 dalla Banca dati normativa PAeSI.


18/05/2010 - Comunicazione di sottoscrizione del contratto di soggiorno tra le parti
Nella sezione "Area tematica" > "Lavoro subordinato" del portale PAeSI tutte le informazioni e il modulo Q da scaricare. 

 


29/04/2010 - Decreto flussi stagionali e altre categorie 2010
Con circolare n.2891/2010 il Ministero dell'Interno trasmette la circolare n.14/2010 del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con indicazioni operative e la ripartizione territoriale delle quote. Visualizza la circolare del Ministero dell'Interno n. 2891 del 27 aprile 2010 dalla Banca dati normativa PAeSI


27/04/2010 - Giurisprudenza in materia di nullaosta al lavoro, espulsione, allontanamento e provvedimenti in autotutela
Il massimario, predisposto dal Ministero dell'Interno, riporta la sintesi degli indirizzi giurisprudenziali più recenti, in relazione alle materie di interesse dello Sportello Unico per l'Immigrazione.

 


26/03/2010 - Emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e sostegno alle famiglie
Motivi ostativi previsti dall'art. 1-ter, comma 13 della legge 3 agosto 2009 n. 102 Il Ministero dell'Interno, Dipartimento di Pubblica Sicurezza, ha emesso la circolare del 17 marzo 2010 con la quale chiarisce i dubbi interpretativi riguardo l'inquadramento della condanna definitiva inflitta per il reato di cui all'art. 14 comma 5.ter decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 e successive modifiche ed integrazioni, violazione dell'ordine di allontanamento del Questore, tra i reati ostativi alla fruizione della procedura di emersione, prevista dalla Legge 3 agosto 2009, n. 102 .    

 


22/02/2010 - Emersione colf e badanti - altri chiarimenti sull'alloggio
La circolare del Ministero dell'Interno n. 1396 del 19.02.2010 fornisce ulteriori chiarimenti sulla documentazione  relativa all'alloggio. Per il requisito dell'alloggio è necessario esibire allo Sportello Unico:

  • certificato di conformità dell'alloggio ai parametri di edilizia residenziale regionale o ricevuta dell'avvenuta richiesta di detto certificato relativa all'abitazione del datore di lavoro o del terzo ospitant
  • cessione di fabbricato per ospitalità, presentata dal datore di lavoro o dall'ospitante alle competenti Autorità di P.S.

Viene infine ribadito che lo Sportello Unico non può richiedere il titolo in base al quale il datore di lavoro o il terzo ospitante detengono l'alloggio ove il lavoratore extracomunitario dimora.  

 


18/02/2010 - Emersione dal lavoro irregolare - Alloggio
La circolare 1354/2010 del Ministero dell'Interno chiarisce che per l'alloggio è sufficiente esibire la cessione di fabbricato per ospitalità.

 


18/02/2010 - Ricongiungimento familiare
Reddito necessario. In conseguenza della rivalutazione dell’assegno sociale per l’anno 2010, per la richiesta di ricongiungimento familiare occorre disporre di un reddito annuo lordo non inferiore a::

  • 8.024,84 per il ricongiungimento di 1 familiare a carico
  • 10.699,79 per il ricongiungimento di 2 familiari a carico
  • 13.374,74 per il ricongiungimento di 3 familiari a carico 
  • 16.049,69 per il ricongiungimento di 4 familiari a carico

 

  • Per il ricongiungimento di 2 o più figli di età inferiore agli anni 14 o o per il ricongiungimento di 2 o più familiari dei titolari dello status di protezione sussidiaria è richiesto un reddito minimo non inferiore al doppio dell'importo annuo dell'assegno sociale (€ 10.699,78).
  •  per il ricongiungimento di 1 familiare e 2 o più figli di età inferiore ai 14 anni è richiesto un reddito di almeno € 13.374,73

- Ai fini della determinazione del reddito si deve tener conto anche di eventuali familiari a carico precedentemente ricongiunti e di figli nati in Italia già inseriti sul permesso di soggiorno;  - è possibile integrare il proprio reddito con quello prodotto dai familiari conviventi.   

 


17/02/2010 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 16/02/2010. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


16/02/2010 - Emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie
Nella sezione "Approfondimenti - Lavoro domestico" del portale PAeSI visualizzabili informazioni e normativa  sulla procedura di emersione.

 


28/01/2010 - Regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini della Romania e della Bulgaria
La circolare Ministero del Lavoro - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 2 del 20 gennaio 2010

 


21/01/2010 - Messaggio INPS n. 30264 del 29 dicembre 2009
Procedimento di emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie. Lavoratori domestici - Contributi dovuti nelle more della definizione del procedimento di emersione ai sensi dell’art. 1-ter della legge 3 agosto 2009, n. 102. Iscrizione rapporti di lavoro dopo la sottoscrizione del  contratto di soggiorno presso gli Sportelli Unici per l’Immigrazione - Istruzioni operative. Chiarimenti.

 


19/01/2010 - Emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie
Verifica dello stato della pratica. Per controllare lo stato della propria domanda di emersione è possibile consultare il sito del Ministero dell'Interno all'indirizzo: 

inserendo nella maschera "verifica pratica" il proprio indirizzo e-mail e la password già utilizzata in fase di invio della domanda.


30/12/2009 - Emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie
Casi di impossibilità documentata del datore di lavoro di sottoscrivere il contratto di soggiorno. Con circolare n. 8456 del 23 dicembre 2009 il Ministero dell'Interno ha fornito ulteriori indicazioni circa la possibiltà di sottoscrizione del contratto di soggiorno da parte di un soggetto diverso dal datore di lavoro. Con l'occasione ha anche precisato che per il cumulo dei redditi si potrà intendere per nucleo familiare la cosidetta "famiglia anagrafica" così come definita dall'art. 4 del DPR 223/89.  

 

     


    23/12/2009 - Procedura di emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie
    Assistenza sanitaria nelle more della conclusione della procedura di emersione. Il Ministero dell'interno - Dipartimento per le libertà Civili e l'Immigrazione, nel rispondere ai quesiti in merito all'assistenza sanitaria per i cittadini stranieri per i quali sia stata presentata domanda di emersione dal lavoro irregolare nel settore domestico, nelle more della conclusione della procedura, ha ritenuto tali cittadini assimilabili ai destinatari di assicurazione obbligatoria e quindi iscrivibili  al Servizio Sanitario Nazionale.  

     


    17/12/2009 - Cittadini della Repubblica di Bulgaria e Romania
    Disciplina per l'accesso al mercato del lavoro subordinato. Con riferimento alla tematica relativa all'ingresso in Italia per lavoro subordinato dei cittadini romeni e bulgari, il Governo Italiano ha deciso di mantenere immutato, anche per l'anno 2010, il regime transitorio già adottato negli anni 2007, 2008 e 2009, prima di liberalizzare l'accesso al mercato del lavoro italiano. 

     


    09/12/2009 - Scheda PAeSI "Convocazione per attività di assistenza e di sostegno alle famiglie"
    Pubblicata nella sezione "Procedimenti e moduli" la scheda informativa che descrive la procedura e gli adempimenti richiesti per concludere la procedura di emersione dal lavoro irregolare (colf e badanti) presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione.

     


    09/12/2009 - Procedura di emersione dal lavoro irregolare per colf e badanti
    Alcuni chiarimenti nell’ipotesi di interruzione del rapporto di lavoro.

     


    01/12/2009 - Procedura di emersione dal lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie ex. L. 102/09
    Pagamento del contributo forfetario e completamento della regolarizzazione del rapporto di lavoro. L'INPS ha comunicato gli estremi di tutti i pagamenti dei contributi forfetari a cui non ha fatto seguito la presentazione della domanda di emersione per lavoratori extracomunitari. Al riguardo, il Ministero dell'Interno ritiene opportuno acquisire al sistema informatico le relative domande, in quanto l'avvenuto pagamento del contributo forfetario può considerarsi come manifestazione espressa di volontà del datore di lavoro di procedere alla regolarizzazione del rapporto di lavoro con il cittadino extracomunitario. Pertanto i datori di lavoro che si trovino nelle condizioni sopradescritte potranno, entro e non oltre il 31//12/2009, contattare il servizio di help desk del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, all'indirizzo https://nullaostalavoro.interno.it/Ministero/support_registration o al numero di telefono 0648905810, che fornirà le istruzioni necessarie per il completamento della procedura di emersione iniziata con il versamento del contributo forfetario di 500 euro. Potranno essere acquisite al sistema solo le domande di emersione i cui dati corrispondono a quelli contenuti nel modello "F24" di pagamento del contributo forfetario.

     


    24/11/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 23/11/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    23/11/2009 - Emersione del lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie
    Il vademecum dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze con indicata la documentazione che dovrà essere presentata al momento della convocazione del datore di lavoro e del lavoratore, per la sottoscrizione del contratto di soggiorno e per la presentazione della richiesta di permesso di soggiorno. PREFETTURA DI FIRENZE - SPORTELLO UNICO PER L'IMMIGRAZIONE EMERSIONE 2009 - INFORMAZIONI UTILI Il datore di lavoro dovrà presentarsi alla convocazione con la documentazione prevista:

    • Ricevuta di pagamento del contributo forfettario F24 in originale e fotocopia
    • documento di riconoscimento del lavoratore in corso di validità; nel caso al momento dell’invio della domanda di emersione sia stato indicato un passaporto che risulta scaduto al momento della convocazione, dovrà essere portata la copia di quello scaduto insieme al nuovo in corso di validità. Il documento di riconoscimento del lavoratore deve corrispondere a quello indicato sul modello F24;
    • documento di identità del datore di lavoro in corso di validità; se non comunitario deve esibire anche il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) oppure ricevuta rinnovo o ricevuta richiesta;
    • eventuale dichiarazione parenti in linea retta/collaterale fino al 3° grado in caso di impedimento del datore di lavoro per motivi di salute; deve essere sottoscritta la dichiarazione ( mod. impedimento ) ed esibito l’originale del documento e acquisita la copia sia del datore di lavoro che del dichiarante, in corso di validità;
    • n. 2 marche da bollo, una delle quali è quella indicata in domanda;
    • stato di famiglia o autocertificazione ( mod. autocertificazione stato di famiglia ) del datore di lavoro.

    Per l’assunzione di addetti all’attività di assistenza alla propria persona oppure a componenti della propria famiglia affetti da patologia o handicap:

    • nel caso di persona già riconosciuta in precedenza invalida, deve essere esibita la documentazione relativa all’accertamento dello stato di invalidità civile rilasciata dalla Commissione sanitaria, e portata una fotocopia della stessa;
    • nel caso di persona non riconosciuta in precedenza invalida, deve essere portata la certificazione che attesti la sussistenza della limitazione dell’autosufficienza al momento in cui è insorto il rapporto di lavoro rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica o da un medico convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale;
    • in caso di richiesta per due badanti il certificato deve attestarne la necessità.

    In caso di assunzione di addetto al lavoro domestico:

    • fotocopia della dichiarazione dei redditi per l’anno 2008 (nucleo familiare composto da uno o più soggetti conviventi percettori di reddito).

    Per l’alloggio del lavoratore:

    • Copia del contratto di locazione/comodato/proprietà relativo all’alloggio indicato in domanda;
    • dichiarazione di ospitalità ( mod. dichiarazione ospitalità ), se non convivente né con il datore di lavoro, né con l’assistito; in questo caso deve essere portata la copia del contratto di locazione o di comodato o di proprietà dell’ospitante;
    • certificato originale attestante che l’alloggio rientra nei parametri minimi previsti dalla legge regionale per gli alloggi di edilizia residenziale con espressa idoneità alloggiativa o certificato di idoneità igienico sanitaria o ricevuta attestante la richiesta del certificato stesso.

    Rinuncia Il Ministero dell’Interno ha precisato che il datore di lavoro è tenuto a completare la procedura di emersione del lavoratore non comunitario occupato alle sue dipendenze. (Circolare del Ministero dell'Interno 6466/2009) Soltanto dopo aver perfezionato gli adempimenti previsti dalla normativa, il datore di lavoro potrà eventualmente porre fine al rapporto di lavoro, nel rispetto delle disposizioni in materia di lavoro domestico. Nel caso in cui la rinuncia a perfezionare l'emersione sia dovuta a causa di forza maggiore, ad esempio il decesso della persona da assistere, sarà consentito, al momento della convocazione dello Sportello, il subentro di un componente del nucleo familiare del defunto, ovvero il rilascio al lavoratore non comunitario di un permesso di soggiorno per attesa occupazione.   Firenze, 16 novembre 2009


    19/11/2009 - Idoneità alloggiativa
    I requisiti degli alloggi per il ricongiungimento familiare.

     


    02/11/2009 - Emersione colf e badanti
    Il datore di lavoro deve completare la procedura. Chiarimenti nella circolare del Ministero dell'Interno del 29/10/09.

     


    21/10/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 19/10/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    13/10/2009 - Emersione colf e badanti
    Chi è in attesa di concludere la procedura di emersione non può lasciare il territorio nazionale.

     


    13/10/2009 - Conversione del permesso di soggiorno per studio in permesso di soggiorno per lavoro
    Integrato l'elenco dei titoli accademici necessari.

     


    25/09/2009 - Più tempo per la comunicazione di ospitalità di colf e badanti
    Una Circolare del Dipartimento della Pubblica Sicurezza chiarisce che i datori di lavoro devono presentarla entro la data di conclusione del procedimento di emersione.

     


    21/09/2009 - Emersione colf e badanti - Dichiarazione di ospitalità
    La circolare del Ministero dell'Interno n. 5365 del 18 settembre 2009.

    • Visualizza la circolare 5365/09 "Emersione lavoro irregolare nell'attività di assistenza e di sostegno alle famiglie. Dichiarazione di ospitalità ex art. 7 D.Lgs. 286/98 e successive modifiche ed integrazioni." dalla Banca dati normativa PAeSI. 

    La comunicazione deve avvenire mediante consegna del modulo presso i Commissariati di Pubblica Sicurezza nella cui circoscrizione risulta l'immobile oppure al Sindaco in caso di mancanza di Commissariato di P.S.  
    La comunicazione può essere effettuata anche per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. 

     


    17/09/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
     Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 17/09/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazione


    01/09/2009 - Emersione colf e badanti
    I comuni forniranno assistenza per la presentazione delle domande.  Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell' Interno. Visualizza l'elenco dei Comuni della provincia di Firenze che forniscono assistenza per l'emersione 

     


    01/09/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 01/09/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    12/08/2009 - Emersione lavoro irregolare di colf e badanti
    Il Modello F24 per pagare i contributi e le istruzioni per la compilazione. La circolare dell'Inps e quella a firma congiunta Interno-Lavoro, Salute e Politiche Sociali. Una brochure con le informazioni utili per i cittadini. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno

     


    08/08/2009 - Nullaosta ricongiungimento familiare
    Aggiornata la scheda informativa PAeSI alla  Legge 15 luglio 2009, n. 94 "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Visualizza la scheda "Nullaosta al ricongiungimento familiare".

     


    28/07/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 27/07/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    07/07/2009 - Nullaosta per ricerca scientifica
    Aggiornata la scheda informativa PAeSI  relativa alla procedura di ingresso e soggiorno per ricerca scientifica. L'ingresso ed il soggiorno per periodi superiori a tre mesi, al di fuori delle quote, e' consentito a favore di stranieri, residenti all'estero, in possesso di un titolo di studio superiore, che nel Paese dove e' stato conseguito dia accesso a programmi di dottorato.   Il cittadino straniero, denominato ricercatore ai soli fini dell'applicazione delle procedure previste dall'art.27-ter del TU, e' selezionato da un istituto di ricerca iscritto nell'apposito elenco tenuto dal Ministero dell'università e della ricerca.    La richiesta di nullaosta alla ricerca può essere presentata anche a favore di un cittadino regolarmente soggiornante sul territorio nazionale ad altro titolo, diverso da quello per irchiesta di asilo o di protezione temporanea.   Lo straniero ammesso come ricercatore in uno Stato appartenente all'UE può fare ingresso in Italia senza necessità di visto per proseguire la ricerca già iniziata nell'altro Stato sia per soggiorni fino a 3 mesi che per periodi superiori a 3 mesi.

     


    25/06/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 25/06/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    12/06/2009 - Permesso di soggiorno per motivi umanitari
    Risposta ad un quesito da parte del Dipartimento della pubblica sicurezza-Direzione centrale dell'immigrazione e della polizia delle frontiere del Ministero dell'Interno. Visualizza la risposta a quesito del 6 aprile 2009 del Ministero dell'Interno dalla Banca Dati PAeSI


    12/06/2009 - Ricongiungimento familiare anche per chi attende la cittadinanza italiana
    Sentenza Corte di Cassazione 12680/09 La Corte di Cassazione ha stabilito che anche i titolari del permesso di soggiorno per attesa cittadinanza hanno diritto al ricongiungimento familiare.   Visualizza la sentenza


    12/06/2009 - Decreto flussi 2008 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 10/06/09 Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    13/05/2009 - Rinnovo del permesso di soggiorno per genitori ultrasessantacinquenni
    Indicazioni sull'assicurazione sanitaria. Con Circolare del Ministero dell'Interno n. 2218 dell'8 maggio 2009 si precisa che, in caso di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi familiari da parte di genitori ultrasessantacinquenni, deve essere esibita la documentazione attestante la stipula dell'assicurazione, analogamente a quanto richiesto a coloro i quali fanno ingresso per la prima volta sul territorio nazionale.   Visualizza la circolare n. 2218/09 dalla Banca dati normativa PAeSI

     


    29/04/2009 - Aggiornamenti normativi e giurisprudenziali in materia di immigrazione
    Sommario mensile del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali. Visualizza il Focus sull'immigrazione - Marzo 2009 dal sito www.solidarietasociale.gov.it


    23/04/2009 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 23/04/09 Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    22/04/2009 - Flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali anno 2009 Ripartizione territoriale delle quote. Con Circolare del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali n.11/2009 (Allegato 1) indicata la ripartizione delle quote relative tra Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano.

     


    10/04/2009 - Flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali per l'anno 2009
    Modalità di presentazione delle domande e modulistica. L'invio delle domande è consentito dalle ore 8.00 del 15 aprile. Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2009, concernente la programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l'anno 2009, prevede che sono ammesse solo le domande relative a:

    • lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Serbia, Montenegro, Bosnia-Herzegovina, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Croazia, India, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina
    • lavoratori subordinati stagionali non comunitari dei seguenti Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia e Egitto;
    • lavoratori stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro stagionale negli anni 2006, 2007, 2008

      Modalità di presentazione delle istanze e modulistica   Le domande di nulla osta per il lavoro stagionale possono essere presentate esclusivamente con modalità informatiche. Le procedure concernenti le modalità di registrazione dell'utente e invio delle domande sono identiche a quelle da tempo in uso e sono rinvenibili anche sul sito internet www.interno.it. L'accesso al sito dedicato al decreto flussi per lavoratori stagionali 2009 sarà possibile dal giorno successivo alla pubblicazione del decreto e dalle ore 8.00 del 15 aprile è consentito l'invio delle domande. La modulistica è identica a quella utilizzata per le istanze relative al decreto flussi lavoratori stagionali 2008; le domande potranno essere presentate sino alle ore 24,00 del 31 dicembre 2009.  Visualizza la circolare n. 1746 del 9 aprile 2009    


    27/03/2009 - Comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoratori domestici
    Pubblicata nella sezione "Approndimenti - lavoro domestico" una sintesi sulle comunicazioni per assunzione, cessazione e proroga di lavoratori domestici. Visualizza l'approfondimento. 


    26/03/2009 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
     Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 26/03/09 Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    23/03/2009 - Lavoratori extracomunitari stagionali
    Firmato dal presidente del Consiglio dei ministri il decreto relativo alla quota massima di lavoratori stagionali extracomunitari ammessa nel territorio nazionale per l'anno 2009. Leggi della notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


    20/03/2009 - Conversione del permesso di soggiorno per studio in permesso di soggiorno per lavoro
    Nella circolare n. 1280 dell'11 marzo 2009 del Ministero dell'Interno indicati i titoli di studio, conseguiti presso le Università degli studi italiane, validi per la conversione del permesso. Visualizza la circolare dalla Banca dati normativa PAeSI   Visualizza le schede informative P.A.eS.I. su:

     


    09/03/2009 - Ricongiungimento familiare
    Una circolare del Dipartimento libertà civili e immigrazione consente ai prefetti di sottoscrivere protocolli d'intesa con i Comuni. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


    19/02/2009 - Ricongiungimenti familiari
    In due circolari nuovi chiarimenti riguardo le richieste relative a genitori ultrasessantacinquenni e a familiari iscritti nel Sistema d'informazione Schengen. Visualizza le circolari dalla Banca dati normativa P.A.eS.I.

      Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


    16/02/2009 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 13/02/09. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    10/02/2009 - Sportelli Unici per l'Immigrazione
    Le linee guida sui ricorsi per nulla osta al lavoro e ricongiungimento familiare. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.


    09/02/2009 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 9/02/09.  Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    06/02/2009 - Comunicazioni dei datori di lavoratori domestici Assunzione, cessazione e proroga per i lavoratori domestici. L'INPS comunica che, in adempimento alla previsione contenuta art. 16-bis, comma 11, della Legge n. 2/2009, l'assunzione, la cessazione e la proroga per i lavoratori domestici avviene:

    • attraverso una telefonata al Contact center dell'Inps (803 164);
    • o con collegamento al sito dell'Istituto (www.inps.it).

    Appena ricevute le comunicazioni, l'Inps procede al calcolo della contribuzione dovuta e le invia al datore di lavoro con bollettini trimestrali precompilati riferiti all'anno. Essi sono tanti quanti quelli per i quali è in vigore la stessa aliquota contributiva.


    05/02/2009 - Importo assegno sociale per l'anno 2009 Con la circolare Inps n. 1 del 2 gennaio 2009  "Rinnovo delle pensioni per l’anno 2009", l’importo mensile per l’assegno sociale è stato rivalutato ad € 409,05. L’importo annuale dell’assegno sociale è quindi pari ad € 5.317,65 che diventa il parametro base da prendere come riferimento per il rinnovo del permesso di soggiorno, per il ricongiungimenti familiari e per l’iscrizione anagrafica dei cittadini comunitari.   Fonte: www.solidarietasociale.gov.it    Visualizza la circolare Inps 1/2009 dalla Banca dati normativa P.A.eS.I.    


    03/02/2009 - Permessi di soggiorno elettronici
    On line puoi vedere se è pronto. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.   La procedura Il servizio consente a tutti i cittadini stranieri di verificare se il proprio titolo amministrativo è pronto per la consegna cliccando sul sito della Questura di competenza. Per la Toscana: Questura di Firenze Questura di Lucca Questura di Pistoia Questura di Siena   Una volta visualizzata la pagina si potrà avere accesso all'informazione richiesta aprendo il file "permessi di soggiorno elettronici in consegna". Il file, che verrà aggiornato periodicamente, consentirà ai diretti interessati di verificare se il proprio permesso di soggiorno è pronto per la consegna attraverso una ricerca che potrà avvenire per numero di assicurata, per data di nascita, per nazione di nascita ovvero per Commissariato di P.S. o Ufficio competente presso il quale recarsi per l'attivazione del titolo di soggiorno. Fonte: www.interno.it


    27/01/2009 - Orari Sportello Unico per l' Immigrazione di Firenze
    Pubblicata la tabella degli orari e dei giorni di apertura per i vari servizi,  aggiornata al 26 gennaio 2009.

     


    26/01/2009 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 26 gennaio 2009. Visualizza le informazioni Visualizza le informazioni


    20/01/2009 - Soggetti accreditati allo Sportello Unico per l'Immigrazione di Firenze
    Pubblicato l'elenco aggiornato delle associazioni datoriali, patronati e sindacati accreditati a cui è possibile rivolgersi per assistenza nell'invio delle domande. L'elenco è visualizzabile dalle pagine:  Assistenza domande per l'assunzione di lavoratori - provincia di Firenze   http://www.immigrazione.regione.toscana.it/lenya/paesi/live/enti/sui/suifi/assistenzaassunzioni.html e Assistenza domande per ricongiungimento - provincia di Firenze http://www.immigrazione.regione.toscana.it/lenya/paesi/live/enti/sui/suifi/assistenzadomandericongiungimento.html 


    14/01/2009 - Lavoratori neocomunitari
    Prorogato il regime transitorio per lavoratori rumeni e bulgari fino al 31 dicembre 2009. Leggi tutta la notizia dal sito del Ministero dell'Interno.   Restano confermate le deroghe per alcuni settori produttivi e per alcune professionalità (agricolo e turistico alberghiero, lavoro domestico e di assistenza alla persona, edilizio, metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato, compresi i casi previsti dall'articolo 27 del Testo Unico, e lavoro stagionale). Non è stata modificata la procedura di invio che avviene solo per raccomandata A/R utilizzando il modulo che si trova a questo link: http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/15/0981_2008_01_16_ModelloSubNeocomunitari.pdf

     


    12/01/2009 - Lavorare al raggiungimento della maggiore età o dopo il conseguimento in Italia del diploma di laurea
    La procedura telematica per la richiesta di conversione del permesso per studio in permesso per lavoro in questo caso, è sempre attivabile all'indirizzo: https://nullaostalavoro.interno.it/Ministero/index2.jsp  (vedi "Primo accesso al sistema"). Lo straniero titolare di un permesso di soggiorno per studio o formazione professionale in corso di validità che, al raggiungimento della maggiore età o dopo il conseguimento in Italia del diploma di laurea o di laurea specialistica, intende richiedere la conversione del titolo in permesso di  soggiorno per lavoro subordinato o autonomo, inoltra la domanda per via telematica allo Sportello Unico per l'Immigrazione competente. Visualizza le schede informative relative (selezionando la provincia di interesse) :

    Successivamente lo Sportello Unico per l'Immigrazione convoca lo straniero che sottoscrive il contratto di soggiorno (nel caso di lavoro subordinato) e la richiesta del permesso di  soggiorno, da inoltrare alla Questura tramite Poste.   La richiesta deve essere poi presentata in busta aperta presso gli Uffici Postali abilitati [file pdf], dove l'interessato compilerà anche l'apposito kit a banda gialla. All'atto della presentazione della domanda lo straniero dovrà provvedere al pagamento di 30 euro per costi del servizio  e dovrà consegnare la ricevuta del pagamento di 27, 50 euro  per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico, effettuato tramite appositi bollettini di c/c postale premarcati, disponibili presso gli uffici postali abilitati alla ricezione delle domande e pagabili presso qualunque ufficio postale.   Al momento della presentazione della richiesta allo sportello dell'ufficio postale abilitato, lo straniero verrà identificato con passaporto o altro documento equipollente. L'operatore di Poste provvederà a consegnare allo straniero la ricevuta della raccomandata. Con la ricevuta della richiesta di permesso si può lavorare, essere iscritti all'anagrafe e al S ervizio Sanitario    Sulla ricevuta sono stampati due codici identificativi personali (user id e password) tramite i quali il richiedente potrà conoscere lo stato della pratica collegandosi a www.portaleimmigrazione.it.   Il richiedente riceverà, all’indirizzo o tramite cellulare, indicati nella richiesta, la comunicazione della data di convocazione stabilita in cui dovrà presentarsi in Questura per il primo appuntamento, dove consegnerà 4 fotografie e si farà prendere le impronte digitali. Il giorno del primo appuntamento gli verrà comunicata una seconda data in cui recarsi a ritirare il permesso di soggiorno (o il diniego)              


    05/01/2009 - Decreto flussi 2008
    Scaduto il 3 gennaio il termine ultimo per la procedura di conferma prevista dal decreto sui flussi di ingresso. Leggi tutta la notizia.


    18/12/2008 - Presentata la ricerca "Analisi ed elaborazione dati sull’immigrazione cinese in Italia"
    Uno studio per conoscere il fenomeno e le sue specificità sul territorio. Leggi tutta la notizia.


    16/12/2008 - Decreto flussi 2008
    14.100 le domande di datori di lavoro non comunitari confermate alle ore 17.00. Leggi tutta la notizia.


    12/12/2008 - Decreto flussi 2008
    La procedura on line per confermare le richieste di assunzione. Leggi tutta la notizia.


    11/12/2008 - Decreto flussi 2008
    Scheda informativa sintetica Visualizza la scheda.


    09/12/2008 - Decreto flussi 2008
    Emanata la circolare esplicativa prot.5303 del 5 dicembre 2008.  Visualizza la circolare.


    04/12/2008 - Decreto flussi 2008
    150.000 cittadini extracomunitari ammessi in Italia per motivi di lavoro subordinato non stagionale. Leggi tutta la notizia.


    28/11/2008 - Attestazione idoneità alloggiativa - Comune di Firenze
    Modificati  i termini per la conclusione del procedimento per il rilascio dell'idoneità alloggiativa da parte del Comune di Firenze: è stato fissato in 60 giorni dal giorno successivo alla presentazione della richiesta, compilata e completa di tutti i documenti previsti. Visualizza la scheda informativa P.A.eS.I. sull'Attestazione d'idoneità alloggiativa per il  Comune di Firenze.


    24/11/2008 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del  7 gennaio 2009. Visualizza le informazioni


    31/10/2008 - Nuove disposizioni in materia di ricongiungimento familiare
    La circolare esplicativa del Ministero dell'Interno n. 4660 del 28.10.08. La circolare chiarisce tra l'altro che "In assenza di espresse disposizioni transitorie, le istanze di ricongiungimento familiare potranno essere presentate ai sensi delle nuove disposizioni a partire dal quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto in esame (5 novembre 2008). Per quel che concerne le domande presentate ancora in istruttoria e per le quali non sia stata acquisita la documentazione, all’atto della convocazione, dovrà essere attestato dall’interessato il possesso dei requisiti prescritti dalla nuova normativa".    Circolare del Ministero dell'Interno n. 4660 del 28.10.08 


    22/10/2008 - Nuove regole per la concessione della protezione internazionale e per i ricongiungimenti familiari Entrano in vigore il 5 novembre. Leggi tutta la notizia.


    21/10/2008 - Ricongiungimento familiare e riconoscimento dello status di rifugiato Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 21 ottobre 2008, il Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 160 sul ricongiungimento familiare e il Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 159 sul riconoscimento e revoca dello status di rifugiato. Leggi tutta la notizia.


    16/10/2008 - Circolare n. 25 del 7 ottobre 2008 che abroga la normativa relativa alla lista e all'elenco speciale provvisorio per il personale artistico e tecnico
    Nella circolare ribadite inoltre le procedure di assunzione per i lavoratori extra UE dello spettacolo, indicate dalla circolare 34/2006. Leggi tutta la notizia.


    02/10/2008 - Finanziamento progetti di pronta accoglienza per minori stranieri non accompagnati
    Resa pubblica la graduatoria definitiva dei progetti presentati dai Comuni. Leggi tutta la notizia.


    30/09/2008 - Modalità per la presentazione di progetti sperimentali di volontariato Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 211 del 9 settembre 2008 la Direttiva 29 luglio 2008 del Ministro Sen. Maurizio Sacconi che stabilisce le «Modalità per la presentazione di progetti sperimentali di volontariato di cui all'art. 12, comma 1, lettera d), della legge 11 agosto 1991, n. 266, finanziati con il Fondo per il volontariato istituito ai sensi dell'art. 12, comma 2, della legge 11 agosto 1991, n. 266». Leggi tutta la notizia.


    30/09/2008 - Protocollo d'intesa per la prevenzione della circoncisione rituale clandestina
    Predisposto dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali con la Federazione Italiana dei Medici Pediatri un Protocollo d’intesa per una maggiore tutela della salute dell’infanzia riguardo la problematica della circoncisione rituale clandestina. Leggi tutta la notizia.


    26/09/2008 - Quote per conversione dei permessi per formazione non utilizzate
    Pubblicata la Circolare n. 24 del 26 settembre 2008 recante indicazioni sulle quote per conversione non utilizzate a livello territoriale. Leggi tutta la notizia.


    25/09/2008 - "Immigrazione come, dove e quando"
    Pubblicata la nuova versione del "Manuale d'uso per l'integrazione" dalla Direzione Generale dell'Immigrazione del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali. Leggi tutta la notizia.


    23/09/2008 - Ricongiungimenti familiari e riconoscimento dello status di rifugiato
    Esaminati  in via definitiva dal Consiglio dei Ministri  i due decreti legislativi contenuti nel Pacchetto Sicurezza. ll Consiglio dei ministri ha esaminato in via definitiva i due decreti legislativi contenuti nel Pacchetto Sicurezza che riguardano:

    • ricongiungimenti familiari dei cittadini stranieri. Coniugi, figli maggiorenni e genitori di immigrati dovranno essere sottoposti al test del Dna per ottenere il ricongiungimento e le spese saranno a carico del richiedente. Il ricongiungimento non verrà più concesso autonomamente per decorrenza dei termini e nel caso i consolati non siano in grado di accertare l'effettiva parentela si ricorrerà all'esame del Dna.
    • riconoscimento dello status di rifugiato. Introdotta «una normativa più stringente» sull'accoglimento delle richieste di asilo. «Nell'ultimo anno – ha spiegato il ministro Maroni - abbiamo ricevuto 14mila richieste di asilo, cioè gran parte degli immigrati clandestini che sbarcano in Italia. Per evitare abusi, il prefetto potrà stabilire il luogo di residenza per i richiedenti in attesa che la domanda sia valutata».

    Fonte: http://www.interno.it/mininterno/site/it/sezioni/sala_stampa/notizie/sicurezza/0726_2008_09_23_consiglio_ministri.html


    22/09/2008 - Procedure più rapide e nuovi Centri per gli immigrati
    Un'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri potenzia il sistema di identificazione ed espulsione dei cittadini stranieri giunti irregolarmente in Italia. Leggi tutta la notizia.


    11/09/2008 - Ricongiungimenti familiari
    All'Infopoint Migranti del Comune di Firenze possibile compilare la domanda e inviarla online. Da lunedì 8 settembre è operativo il servizio di assistenza del Comune di Firenze presso l'Infopoint Migranti in via Verdi 24 (ang. Via Pietrapiana). L'orario è il seguente: il lunedì e venerdì dalle 9 alle 13, il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.30 e il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30. Telefono 055/2769604/9632. L'assistenza da parte del Comune di Firenze, alla compilazione delle domande per il ricongiungimento familiare per stranieri, ai quali si aggiungono numerosi patronati e associazioni, è stata possibile grazie ad un protocollo d'intesa siglato nel maggio scorso con il Ministero dell'Interno.


    03/09/2008 - Ingresso in Italia di cittadini stranieri per corsi di formazione professionale e tirocini formativi per l'anno 2008
    Con un decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali ripartite le quote tra Regioni e province autonome. Leggi tutta la notizia.


    21/08/2008 - Pubblicata la L.133/2008 di conversione del D.L. 112/2008 
    Diverse le norme della nuova legge che incidono sulla condizione giuridica dello straniero e del cittadino dell’Unione Europea. Leggi tutta la notizia.


    08/08/2008 - Decreto flussi 2007 - SUI di Firenze
    Informazioni sulle domande risultanti in graduatoria alla data del 08/09/08. Visualizza informazioni[file PDF] (aggiornamenti ogni 15 giorni)


    01/08/2008 - Approvati dal Consiglio dei Ministri i decreti legislativi in materia di status di rifugiato, ricongiungimento familiare e libera circolazione dei cittadini dell'Ue
    I testi inviati in via informale alla Commissione europea. Leggi tutta la notizia.


    30/07/2008 - Transito dei cittadini stranieri regolarmente presenti sul territorio nazionale
    Dal 1° agosto 2008 al 31 gennaio 2009 i cittadini in attesa di regolarizzazione del permesso di soggiorno possono transitare nell’area Schengen. Leggi tutta la notizia.


    25/07/2008 - Contributi agli Enti locali per progetti di accoglienza per richiedenti asilo, rifugiati e destinatari di protezione umanitaria
    Modificati i criteri e le modalità di accesso con decreto del Ministro dell'Interno del 22 luglio 2008. Leggi tutta la notizia.


    23/07/2008 - Decreto sicurezza
    L'aula del Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto sulla sicurezza. Leggi tutta la notizia.


    17/07/2008 - Integrarsi più facilmente nelle società ospitanti
    Presentato il programma del Fondo Europeo per i cittadini dei Paesi Terzi. Leggi tutta la notizia.


    10/07/2008 - Approcci e comunicazione multiculturale per operatori sociali pubblici e privati
    Giornata di studio conclusiva del percorso di formazione "Progetto Lucy". Il 10 luglio, nel Salone de'Dugento - Palazzo Vecchio, si terrà una giornata di studio, organizzata da Caritas Diocesana e il Comune di Firenze, a conclusione del percorso di formazione "Progetto Lucy: Approcci e comunicazione multiculturale per operatori sociali pubblici e privati". Tema della giornata: "Il cambiamento dell'utenza e i servizi: un'esperienza di formazione integrata per l'accoglienza dell'alterità culturale"
    La giornata inizia alle 9.30 per terminare verso le 17.00.  Programma della giornata   


    03/07/2008 - Conversione dei permessi di soggiorno
    Lo Sportello unico competente si individua in base alla residenza. Lo chiarisce una circolare del Ministero dell'Interno Leggi tutta la notizia.


    01/07/2008 - Accesso alle risorse del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo
    Differito al 22 agosto il termine per la presentazione delle domande. Leggi tutta la notizia.


    03/06/2008 - Decreto flussi 2007
    Il 31 maggio 2008 sono scaduti i termini per inviare le domande. Leggi tutta la notizia.


    21/05/2008 - 'Pacchetto sicurezza'
    Sarà operativo entro 2 mesi. "Per quanto riguarda il ‘Pacchetto sicurezza’, «sono stati approvati un decreto legge, un disegno di legge, dei decreti legislativi e un altro disegno di legge grazie al quale l'Italia aderisce al Trattato di Prüm che istituisce la banca dati nazionale del DNA», ha riferito il ministro Maroni nel corso della conferenza stampa. All'interno di uno dei disegni di legge è stato inserito il reato di immigrazione clandestina con il quale può essere perseguito un ingresso illegale sul territorio dello Stato. I decreti legislativi riguardano:

    • i ricongiungimenti familiari dei cittadini stranieri, con restrizioni che prevedono l’esame del DNA per accertare la presenza di parentela
    • il riconoscimento dello status di rifugiato, con misure che contrastano chi approfitta non avendo i requisiti e accelerano le procedure per chi ne ha diritto
    • la libera circolazione dei cittadini comunitari, con la verifica dei requisiti necessari, come il reddito, per soggiornare sul territorio".

    www.interno.it   Leggi tutta la notizia.


    19/05/2008 - Assunzione di lavoratori stranieri particolarmente qualificati
    Parte il 19 maggio la procedura telematica per le richieste di nullaosta.   Leggi tutta la notizia.


    09/05/2008 - Studenti stranieri
    Scadenze per le immatricolazioni presso le istituzioni Afam. Calendario delle scadenze per le immatricolazioni di studenti stranieri presso le istituzioni Afam - Anno Accademico 2008/2009 http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/7063Calend_cf4.htm    Per ricercare i posti previsti per le diverse istituzioni consultare la pagina http://afam.miur.it/studentistranieri/ Calendario (formato pdf)


    06/05/2008 - Ricercatori stranieri
    Completata la disciplina per gli ingressi. Con Decreto del Ministero dell'Università e della ricerca scientifica, pubblicato sulla G.U. n. 102 del 2 maggio 2008, è stato istituito l'elenco nel quale si dovranno iscrivere tutti gli istituti di ricerca pubblici e privati che, previa selezione, accolgono, per la realizzazione di progetti di ricerca, cittadini di Paesi terzi in possesso di un titolo di studio superiore che, nel Paese dove è stato conseguito, dia accesso a programmi di dottorato. Leggi tutta la notizia.   Come procedere  Visualizza la scheda informativa sul nullaosta per ricerca scientifica.


    23/04/2008 - Procedura delle Dimissioni Volontarie
    Pubblicato dalla Direzione Provinciale del Lavoro di Modena il prospetto informativo, predisposto dalla CGIL Emilia Romagna, sulle modalità di Dimissioni Volontarie previste dalla Legge 188/07 in varie lingue. Leggi tutta la notizia.


    23/04/2008 - Permessi di soggiorno e asilo
    Con un inserto di 24 pagine la rivista "Polizia moderna" fornisce uno strumento-guida sul complesso mondo dell'immigrazione in Italia. Leggi tutta la notizia.


    22/04/2008 - Permessi di soggiorno: progetto 'Agenda Elettronica'
    Consentirà agli Sportelli Unici per l’Immigrazione di prenotare in automatico gli appuntamenti degli stranieri per l'identificazione. Leggi tutta la notizia.


    22/04/2008 - Presentazione progetto P.A.eS.I.
    Martedì 13 maggio, alle ore 9.30, presso l'Auditorium della Regione Toscana (via Cavour 4, Firenze)  La partecipazione è libera, è sufficiente registrarsi.  Martedì 13 maggio, alle ore 9.30, presso l'Auditorium della Regione Toscana (via Cavour 4, Firenze) si svolgerà d’intesa con la Prefettura di Firenze, il seminario di presentazione del progetto P.A.eS.I. (Pubblica Amministrazione e Stranieri Immigrati).   Il progetto P.A.eS.I., elaborato dal Consiglio Territoriale per l’Immigrazione di Firenze, è inserito nel Piano di azione regionale e.Toscana e approvato in attuazione del programma speciale “Una Toscana più efficiente e meno burocratica”, per lo snellimento e la trasparenza dei procedimenti amministrativi e la costruzione di un corretto sistema di rapporti fra pubblico e privato nel campo dell’immigrazione.   P.A.eS.I. offre accesso ai servizi che coinvolgono amministrazioni pubbliche e cittadini stranieri e rappresenta un riferimento per procedure e norme sull'immigrazione. Tramite la collaborazione delle parti interessate, P.A.eS.I. è il luogo in cui ogni aggiornamento viene reso disponibile per tutti.   Il seminario si configura come occasione per presentare i risultati del progetto e illustrare peculiarità e qualità del servizio prodotto e offerto a tutta la comunità di soggetti che operano nell'ambito dell'immigrazione.   I destinatari del seminario sono: - funzionari e operatori della Pubblica Amministrazione in Toscana (Prefetture, Consigli Territoriali per l'Immigrazione, Sportelli Unici per l'Immigrazione, Questure, Direzioni Provinciali del Lavoro, Agenzie delle Entrate, Istituti penitenziari, Centri per l'Impiego, INAIL, INPS)(Prefetture, Consigli Territoriali per l'Immigrazione, Sportelli Unici per l'Immigrazione, Questure, Direzioni Provinciali del Lavoro, Agenzie delle Entrate, Istituti penitenziari, Centri per l'Impiego, INAIL, INPS) - funzionari e operatori degli Enti Locali toscani (Assessorati all'Immigrazione, alle Politiche sociali, al Lavoro, alla Pubblica Istruzione delle Provincie e dei Comuni, Società della Salute, Comunità Montane, Aziende Sanitarie, Aziende Ospedaliere) - funzionari e operatori delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura - funzionari e operatori delle Università dell'Azienda regionale per il Diritto allo studio rappresentanti delle Agenzie formative operanti in Toscana - funzionari Consolati competenti per la Toscana - ordine degli Avvocati delle provincie della Toscana - componenti di organismi istituzionali rappresentanti degli stranieri - Associazioni di categoria, Organizzazioni Sindacali, Patronati sottoscrittori di Protocolli d'Intesa con il Ministero dell'Interno - operatori di Organizzazioni e Associazioni del privato sociale, Associazioni di promozione sociale, Consulta del terzo settore - operatori di Associazioni di stranieri.   La partecipazione è libera, è sufficiente registrarsi.  Programma


    21/04/2008 - Presentazione delle domande per ricongiungimento familiare da parte dei Comuni
    Attivazione del servizio mediante firma di un Protocollo d’Intesa tra Comune e Ministero dell’Interno.  Leggi tutta la notizia.


    07/04/2008 - Ricongiungimento familiare
    Al via dal 10 aprile la procedura informatizzata per la presentazione delle domande. Come in occasione delle domande relative al decreto flussi 2007, è possibile avvalersi dell'assistenza delle associazioni nazionali rappresentative dei datori di lavoro, delle organizzazioni sindacali, e delle associazioni autorizzate ad accedere al sistema e quindi a presentare le domande.  Dove rivolgersi per la provincia di Firenze.    Leggi tutta la notizia.


    03/04/2008 - Minori immigrati presenti in Italia
    Le linee di indirizzo del Ministro dell'Interno. Con nota in data 28 marzo 2008, il Ministro dell’Interno ha diramato linee di indirizzo per la risoluzione di problematiche concernenti il titolo di soggiorno per motivi di famiglia del minore ultraquattordicenne, nonché la conversione del permesso di soggiorno e il rinnovo del permesso di soggiorno per motivi familiari al compimento della maggiore età, al fine di garantire una più omogenea applicazione dei principi di legge che disciplinano la materia.  Circolare Interno 28 03 2008   Le tre fattispecie sono di seguito indicate con il riferimento normativo:   1) L’art.31, comma 2 del D.Lgs.286/1998, dispone che al minore straniero, iscritto nel permesso di soggiorno o nella carta di soggiorno del genitore ovvero dello straniero affidatario, al compimento dei quattordici anni è rilasciato un permesso per motivi familiari valido fino alla maggiore età, ovvero una carta di soggiorno, subordinandolo alla sola verifica degli accertamenti già ef-fettuati in occasione della precedente iscrizione nel titolo di soggiorno del genitore.   2) L’art.32, comma 1, del D.Lgs.286/1998 prevede che, oltre ai minori stranieri regolarmente conviventi con i genitori o sottoposti all’affidamento familiare, anche i minori stranieri “comunque affidati ai sensi dell’art. 2 della legge 4 maggio 1983 n. 184 ” al compimento della maggiore età possano ottenere un permesso di soggiorno per motivi di studio, di accesso al lavoro, di lavoro subordinato o autonomo nonché per esigenze sanitarie o di cura.
    La Corte Costituzionale con sentenza n. 198/2003 ha ritenuto che in tale norma debba essere compreso anche il minore straniero sottoposto a tutela, in ragione dell’identità dei fini perseguiti dagli istituti dell’affidamento e della tutela.
    Pertanto, nel caso in cui un minore straniero sia stato sottoposto a un provvedimento formale di affidamento o tutela, le Questure, al compimento della maggiore età, potranno rilasciare allo stesso un permesso di soggiorno indipendentemente dalla durata della sua presenza sul territorio nazionale, dalla frequentazione di un progetto di integrazione o dal provvedimento del Comitato minori stranieri di “non luogo a procedere al rimpatrio”.   3) Il D.Lgs. 25.7.1998, n. 286 prevede (art. 31 c° 2) che al minore straniero di quattordici anni, già iscritto nel permesso o nella carta di soggiorno del genitore, sia rilasciato un permesso di soggiorno per motivi familiari, valido fino ai 18 anni, al compimento dei quali (art. 32 c° 1) può essergli rilasciato un permesso di soggiorno autonomo per le seguenti motivazioni: di studio, di accesso al lavoro, subordinato o autonomo, per esigenze sanitarie o di cura.
    Al riguardo la Corte Costituzionale ha più volte esaminato i casi di permanenza del figlio, seppure maggiorenne, presso i genitori, precisando che, fin quando il giovane abbia raggiunto una propria indipendenza economica e una appropriata collocazione nel contesto sociale, i suoi genitori hanno l’obbligo di mantenerlo. Tale orientamento si inquadra nel più generale dovere-diritto dei genitori di mantenere, istruire ed educare i figli, stabilito dall’art. 30 della Costituzionale e riconosciuto dalla Corte Costituzionale quale diritto fondamentale della persona e, in quanto tale, spettante anche ai cittadini stranieri.
    Pertanto, oltre a quanto previsto dal citato art. 32, comma 1, agli stranieri che, al compimento del diciottesimo anno di età, siano titolari di un permesso di soggiorno per motivi familiari, potrà essere rinnovato il proprio titolo di soggiorno per la stessa durata di quello del genitore e purchè quest’ultimo soddisfi le condizioni di reddito e di alloggio richieste per il ricongiungimento familiare dal comma 3 dell’art. 29 del T.U. 286/98.     


    29/02/2008 - Rinnovo dei permessi di soggiorno per studio universitario
    E' possibile iscriversi ad un corso di laurea diverso da quello per il quale si è ottenuto il visto. Leggi tutta la notizia.


    25/02/2008 - 'Progetto Sami' e 'Guida fiscale'
    Due iniziative da diffondere per una politica dell'inclusione. Leggi tutta la notizia.


    18/02/2008 - Procedure di riconoscimento e revoca dello status di rifugiato
    Pubblicato il decreto legislativo di attuazione della Direttiva europea. Leggi tutta la notizia.


    18/02/2008 - Nuova disciplina per l’ingresso in Italia di cittadini stranieri per ricerca scientifica
    In vigore dal 21 febbraio 2008. Leggi tutta la notizia.


    15/02/2008 - Convenzione del Consiglio d'Europa contro la tratta degli esseri umani
    E' entrata in vigore il 1° febbraio 2008. Leggi tutta la notizia.


    08/02/2008 - Direttiva del ministro dell’Interno per sveltire i rilasci e i rinnovi dei permessi di soggiorno
    I tempi di rilascio scenderanno a 70 giorni. Leggi tutta la notizia.


    01/02/2008 - Comunicazioni obbligatorie on line per colf e badanti
    Basterà un solo modulo per assumerle. Leggi tutta la  notizia


    31/01/2008 - Permessi di soggiorno: Calendario per i ritardatari Predisposto dalla Questura di Firenze il calendario per i cittadini extracomunitari che hanno presentato domanda di rilascio del permesso di soggiorno elettronico e non si sono presentati alla data indicata nella lettera o nell'sms. Leggi tutta la notizia


    18/01/2008 - Lavoratori extracomunitari stagionali (Flussi di ingresso 2008)
    Al via dal prossimo 28 gennaio la procedura per registrarsi ed inviare la domanda di nullaosta. Leggi tutta la notizia.


    18/01/2008 - Verifica on line dello stato di avanzamento delle domande
    Da oggi è possibile, tramite un link sull’homepage del sito del Ministero dell'Interno, verificare la situazione della domanda inviata per l’assunzione di un lavoratore extracomunitario non stagionale, nell’ambito del decreto flussi 2007. Leggi tutta la notizia.


    09/01/2008 - Flussi 2007 lavoratori extracomunitari non stagionali
    Dal 18 gennaio verifica online dello stato di avanzamento delle domande inviate Leggi tutta la notizia.


    05/01/2008 - Nuove norme sul riconoscimento della qualifica di rifugiato a stranieri e apolidi
    Entreranno in vigore il 19 gennaio 2008 Leggi tutta la notizia.


    04/01/2008 - Decreto Flussi stagionali 2008
    Autorizzati 80.000 ingressi Consulta il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 Novembre 2007 "Programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l'anno 2008".


    03/01/2008 - Stranieri regolarmente soggiornanti, rinnovate le agevolazioni per lasciare temporaneamente l'Italia
    La validità del provvedimento riguarda il periodo dal 14 dicembre 2007 al 31 marzo 2008 Leggi tutta la notizia.


    31/12/2007 - Decreto flussi per lavoratori extracomunitari stagionali
    Sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 3 gennaio 2008 Leggi tutta la notizia.


    28/12/2007 - Misure urgenti in materia di contrasto al terrorismo e di allontanamento di cittadini dell’Ue per motivi imperativi di pubblica sicurezza
    Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge presentato dal ministro dell'Interno Giuliano Amato Leggi tutta la notizia.


    11/12/2007 - Decreto flussi 2007: distribuzione quote d'ingresso
    Le quote assegnate alle province della Toscana Con circolare n. 1 del 30 novembre 2007 il Ministero della solidarietà sociale, Direzione generale per l'immigrazione, ha stabilito, tra l'altro, il numero di quote d'ingresso assegnate alla Toscana. Distribuzione quote D.P.L. della Toscana  La Direzione regionale del lavoro di Firenze ha provveduto a distribuire le quote assegnate fra le Direzioni provinciali nella misura riportata nelle seguenti tabelle: Tabella A, lavoro subordinato non stagionale riservato a singole nazionalità, art.2 D.P.C.M. 30.10.2007 Tabella B, lavoro subordinato non stagionale nazionalità non predeterminata, art. 3 D.P.C.M. 30.10.2007 Tabella C, conversioni del permesso di soggiorno, art. 4 c. 1 e art. 5 c. 1 D.P.C.M. 30.10.2007 Per la distribuzione delle quote è stato utilizzato, quale parametro di riferimento, il numero delle richieste di autorizzazione presentate nell'anno 2006 per le medesime tipologie di quote d'ingresso.


    05/12/2007 - Assistenza per compilazione e inoltro delle domande relative ai flussi 2007
    A chi rivolgersi nella provincia di Firenze Dati aggiornati  al 7 dicembre 2007  Elenco associazioni datoriali, sindacati e patronati accreditati. Elenco associazioni datoriali, sindacati e patronati accreditati.