Regione Toscana
Assunzione, trasformazione, proroga e cessazione dei rapporti di lavoro con cittadini non comunitari

Rapporti di lavoro subordinato e rapporti di lavoro domestico

 

1. Rapporti di lavoro subordinato

In caso di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro, i datori di lavoro pubblici e privati devono effettuare le comunicazioni obbligatorie (CO) in via telematica.

A partire dal 15 novembre 2011 è attivo un nuovo sistema telematico che sostituisce le vecchie modalità di comunicazione che le aziende inoltravano ai Centri per l’impiego, all'Inps, all'Inail e al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e allo Sportello Unico per l’Immigrazione. Con il nuovo sistema informatico delle comunicazioni obbligatorie (CO) non è più necessario inviare differenti comunicazioni cartacee, basta compilare un unico modello.

Anche il “Modulo Q” non deve più essere inviato allo Sportello Unico per l’Immigrazione perché il nuovo sistema comprende i dati che il datore di lavoro doveva indicare in caso di assunzione di lavoratore non comunitario (impegno al pagamento delle spese di ritorno dello straniero nel Paese di provenienza e sistemazione alloggiativa del lavoratore).

Quale modulo utilizzare

I modelli unificati variano in base alla categoria d'appartenenza dell' utente che deve effettuare la comunicazione, e sono:  

  1. Modulo Unificato LAV per i datori di lavoro, pubblici e privati, di qualsiasi settore;
  2. Modulo Unificato SOMM, dedicato alle agenzie per il lavoro.

Le comunicazioni obbligatorie di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro sono necessarie anche in ambito marittimo.

Per i casi particolari, i moduli da compilare sono i seguenti:

 

Quando inviare telematicamente il modulo

Il “Modulo Unificato Lav” deve essere inviato entro le ore 24 del giorno antecedente all'assunzione.

Per i rapporti "speciali" sono previsti periodi diversi per la comunicazione:

  • rapporti di lavoro che riguardano le pubbliche amministrazioni, che devono essere comunicati entro il 20 del mese successivo al verificarsi dell'evento, secondo quanto introdotto dalla legge n. 183/10;
  • rapporti di lavoro che si svolgono a vario titolo su una nave, che devono essere comunicati entro il 20 del mese successivo al verificarsi dell'evento attraverso il modello "Unimare", secondo quanto previsto dalla legge n. 133/08;
  • rapporti di somministrazione che devono essere comunicati entro il 20 del mese successivo al verificarsi dell'evento attraverso il modello "UniSOMM", secondo quanto previsto dalla legge n. 296/06;
  • variazioni del rapporto di lavoro conseguenti ad una modifica aziendale (variazione della denominazione sociale, cessione dell'azienda o del ramo di essa), che devono essere comunicati entro 5 giorni secondo quanto previsto dalla legge n. 296/06.

 

2. Rapporti di lavoro domestico

Per i rapporti di lavoro domestico con cittadini non comunitari le comunicazioni di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione del rapporto di lavoro per i lavoratori domestici devono essere inviate solo all’INPS. Non è quindi più necessario recarsi ai Centri per l’Impiego.
Questa comunicazione è efficace anche nei confronti dell’INAIL e dello Sportello Unico per l’Immigrazione ed è valida anche ai fini dell’obbligo di presentazione del “Modello Q”, che pertanto non dovrà essere più inoltrato allo Sportello Unico per l’Immigrazione.

Come effettuare le comunicazioni all’INPS

La presentazione delle comunicazioni obbligatorie di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione per lavoro domestico deve avvenire attraverso uno dei seguenti canali:

Nella circolare INPS n. 49 dell’11 marzo 2011 sono fornite le istruzioni sui servizi telematici al cittadino in materia di iscrizione e variazione di rapporto di lavoro domestico. 

 

Quando effettuare le comunicazioni

  • Le comunicazioni di assunzione devono essere effettuate entro le 24 del giorno precedente, anche se festivo, a quello di instaurazione del rapporto di lavoro; L'annullamento della comunicazione di assunzione è consentito entro 5 giorni dalla data indicata quale inizio del rapporto di lavoro;
  • Le comunicazioni di trasformazione, proroga e cessazione del rapporto di lavoro devono avvenire entro 5 giorni dall'evento.  

 Ulteriori informazioni sul sito www.cliclavoro.gov.it