Regione Toscana
Invio domande online

Il Servizio di inoltro telematico delle domande del Ministero dell'Interno permette di inviare telematicamente

al datore di lavoro domande di:

  • nullaosta al lavoro subordinato, subordinato domestico e stagionale (*)
  • nullaosta al lavoro in casi particolari (art. 27 D.Lgs. n. 286/98)
  • nullaosta al lavoro subordinato riguardante docenti di scuole e università straniere operanti in Italia (legge n.103/2002)
  • nullaosta all' ingresso e soggiorno per ricerca scientifica (art. 27 ter D.Lgs. n. 286/98)
  • nullaosta al lavoro per lavoratori stranieri altamente qualificati (per rilascio Carta Blu UE)  (art. 27-quater D.Lgs. n. 286/98)
  • nullaosta al lavoro subordinato o autonomo per soggiornanti di lungo periodo in altro Stato dell' Unione Europea (*)

 (*) solo nei termini e con le modalità indicate dal decreto flussi emanato per l’anno in corso

al cittadino di Paesi terzi domande di:

  • nullaosta al ricongiungimento familiare
  • conversione del permesso di soggiorno da studio a lavoro subordinato o autonomo per studenti stranieri che abbiano raggiunto la maggiore età o conseguito in Italia la laurea o titoli di studio post-laurea
  • partecipazione al test di conoscenza della lingua italiana ai fini del rilascio del Permesso di Soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • prenotazione al test di lingua italiana A2 e al test di cultura civica
  • comunicazione dei dati del proprio nucleo familiare al fine della sottoscrizione dell'Accordo di Integrazione
  • cittadinanza

Attenzione

Per accedere al servizio di inoltro telematico delle domande è necessario SPID

Istruzione per ottenere SPID

Istruzioni per l'invio delle domande

  • aprire il sito del Ministero dell’Interno per l’invio delle domande all’indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/Index2
  • entrare nel sito con le credenziali SPID;
  • cliccare su “Sportello Unico Immigrazione”;
  • scegliere il modulo
  • compilare e inviare il modulo online

Per la compilazione e l'invio delle domande è possibile farsi assistere dai Servizi immigrazione dei Comuni o di Patronati e Associazioni.