Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI  
AVVISO 20 febbraio 2014, n. 1
  Manifestazione di interesse a partecipare alla procedura in economia per l'affidamento di un servizio di aggiornamento professionale rivolto a formatori appartenenti a centri pubblici moldavi di formazione professionale.  
 


 
  urn:nir:ministero.lavoro.politiche.sociali:avviso:2014-02-20;1


 

1. PREMESSA

La Repubblica di Moldova é stata interessata negli anni recenti da un importante fenomeno migratorio verso l'estero: un quarto circa della sua popolazione, stimata oggi intorno ai tre milioni e mezzo di unita, si e recata all'estero in cerca di lavoro, generando a livello locale una forte carenza di manodopera, soprattutto nei settori a maggiore qualificazione professionale. Anche in considerazione del fatto che in Italia risiedono regolarmente circa 143.000 moldavi, quest'Amministrazione ha avvertito da tempo la necessita di varare, nel più ampio quadro di regolazione dei flussi migratori verso l'Italia, una serie di interventi che forniscano adeguata assistenza al Governo moldavo nella gestione di un cosi importante fenomeno.

In tale ottica, quest'Amministrazione é partner di un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Tematico di Cooperazione con i Paesi Terzi nei settori della Migrazione e dell'Asilo. Il progetto, denominato "Consolidation of migration management capacities in the Republic of Moldova", vede in qualità di Capofila l'Agenzia pubblica per l'impiego svedese (Arbetsformedlingen) e si inserisce nel contesto di una iniziativa multilaterale con le Autorità competenti della Repubblica di Moldova prevedendo, tra le altre, una linea di attivita dedicata alla realizzazione di corsi di aggiornamento rivolti ai formatori di centri pubblici di formazione professionale moldavi. Tale attività si propone di ottimizzare l'offerta formativa disponibile sul territorio moldavo, mediante il potenziamento delle competenze dei formatori locali, i quali potranno cosi fornire una migliore qualificazione alla manodopera locale, aumentandone l'occupabilità nel paese d'origine e fornendo una leva alle nuove iniziative imprenditoriali che stanno nascendo nel Paese: tutto ciò anche nell'ottica di ridurre la propensione dei cittadini moldavi all'emigrazione.

Tale iniziativa si iscrive nel quadro della strategia europea di supporto alla Repubblica di Moldova, al fine di favorire gli investimenti esteri, indispensabili al rilancio dei tessuto produttivo e che necessitano di competenze professionali specifiche e consolidate nel Paese.

2. CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO

Il presente Avviso, in attuazione del progetto citato, é diretto ad individuare, ai sensi dell' art. 125 del D.Lgs. 12/4/2006, n. 163  e successive modificazioni ed integrazioni e degli artt. 329 ss. del relativo Regolamento di esecuzione ed attuazione, approvato con D.P.R. 5/10/2010, n. 207  , i concorrenti da invitare alla procedura in economia per l'affidamento del servizio di formazione professionale a formatori moldavi provenienti da locali Centri pubblici di formazione.

Il servizio, che verrà affidato secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, avrà ad oggetto la realizzazione delle seguenti linee di attività:

1. Formazione teorico-pratica a formatori moldavi nei seguenti 5 profili professionali, individuati dal Ministero del Lavoro, Protezione Sociale e Famiglia della Repubblica di Moldova:

A) Sarto, cucitore di pellame;

B) Cuoco, pasticciere e panettiere;

C) Saldatore a gas ed elettrico;

D) Ristorazione: addetto qualificato al servizio in sala ed ai piani;

E) Elettricista.

2. Predisposizione e distribuzione ai formatori moldavi di idoneo materiale didattico.

3. Verifica delle competenze acquisite mediante test teorico/pratico.

I cinque moduli formativi, di cui al punto 1, dovranno coinvolgere complessivamente un numero minimo di 100 formatori: ciascuna classe non potrà superare i 25 partecipanti.

Il numero definitivo dei formatori moldavi per ciascun modulo sarà determinato e comunicato dalle Autorità moldave nel rispetto dei limiti sopra indicati.

Le ore di formazione complessive non dovranno essere inferiori ad 80 ore ripartite in almeno 10 giorni per ciascun modulo inerente le 5 qualifiche professionali individuate.

Le attività dovranno essere eseguite a Chisinau.

Il soggetto aggiudicatario si impegnerà a fornire all'Amministrazione l'indicazione dei criteri individuati e utilizzati per l'espletamento dell'attività.

Il termine finale di esecuzione del servizio non potrà superare il 30 giugno 2014.

Il corrispettivo massimo complessivo del servizio é pari ad E 120.000,00 (centoventimilaeuro/00), IVA inclusa, ove dovuta.

Il predetto importo ricomprende i costi dei viaggi aerei, la locazione delle aule debitamente attrezzate in cui sarà effettuata la formazione, il materiale didattico, l'interpretariato (italiano-moldavo-russo e viceversa) e le altre spese necessarie all'attività formativa.

Sono escluse dall'importo le spese di trasporto, alloggio e vitto dei formatori moldavi che saranno assicurate dall'Arbetsformedlingen, Ente capofila di progetto, che é presente a Chisinau, con un apposito Ufficio dedicato all'implementazione del progetto "Consolidation of migration management capacities in the Republic of Moldova".

Durante lo svolgimento dei corsi dovrà essere prevista la presenza di un coordinatore locale al fine di assicurare adeguata assistenza all'iniziativa.

3. SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE LA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE

Sono ammessi a presentare manifestazione d'interesse alla procedura in economia per l'affidamento del servizio di cui al presente avviso gli Organismi pubblici e privati accreditati dalle singole Regioni allo svolgimento di attivita di formazione ai sensi del Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del 25 maggio 2001 n. 166, da soli o, in alternativa, in raggruppamenti costituiti o costituendi ai sensi dell' art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006  s.m.i.:

1. in possesso dei requisiti di ordine generale di cui all' art. 38 del medesimo D.Lgs. n. 163/2006  ;

2. che abbiano svolto negli ultimi tre esercizi approvati alla data del presente Avviso servizi nel campo della formazione professionale analoghi a quelli di cui al presente avviso per un fatturato complessivo non inferiore ad E 120.000,00 (centoventimilaeuro/00).

Ai sensi dell' art. 41 comma 2 del D.lgs. n. 163/2006  come modificato dall' art. 1 comma 2-bis, lett. b) della L. n. 135/201  , si precisa che il requisito di fatturato specifico e previsto, in quanto assume fondamentale importanza la possibilità di selezionare attraverso la presente procedura operatori economici dotati di:

1) capacità economica proporzionata al valore del contratto tale da garantire la congruità della capacità produttiva dell'impresa fornitrice con l'impegno prescritto dal contratto aggiudicato;

2) capacità tecniche ed organizzative, idonee a garantire un adeguato ed elevato livello qualitativo dei servizi.

Nella quantificazione del menzionato requisito é stato utilizzato un metodo di calcolo integralmente rispettoso dei criteri individuati ed indicati al riguardo dalla giurisprudenza amministrativa e dalla prassi di riferimento.

A quanto sopra si aggiunga che, al fine di incentivare la partecipazione in forma associata alla procedura in economia da parte degli operatori economici del settore di riferimento e, conseguentemente, di favorire anche la partecipazione di piccole e medie imprese di settore potenzialmente interessate, nella presente procedura in economia viene incentivata la partecipazione di RTI o consorzi.

In caso di R.T.I., i requisiti tecnico-economici di cui al punto 2 dovranno essere posseduti dal soggetto mandatario per almeno il 60% del fatturato minimo sopra indicato e la restante percentuale dovrà essere posseduta cumulativamente dai soggetti mandanti; i requisiti di ordine generale di cui all'art. 38 dovranno essere posseduti da ciascun componente del R.T.I..

In caso di R.T.I. la manifestazione d'interesse deve essere presentata da tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della procedura in economia, gli stessi conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, da indicare in sede di offerta e qualificata come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti.

E' fatto divieto di partecipare alla procedura in economia in più di un raggruppamento ovvero di partecipare alla procedura in economia anche in forma individuale qualora si partecipi alla procedura medesima in raggruppamento.

4. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE

I soggetti interessati, a pena di esclusione, dovranno trasmettere, in formato .pdf, la manifestazione di interesse, da redigersi in conformità all'allegato modello, su carta intestata dell'ente e accompagnata da un documento di identità del dichiarante in corso di validità, entro e non oltre le ore 10.00 del 28/02/2014, esclusiva mente all'indirizzo di posta elettronica certificata dgimmigrazione@mailcert.lavoro.gov.it) indicando nell'oggetto: "Div 1 - Avviso 1/2014 - Manifestazione di interesse".

Saranno escluse le manifestazioni di interesse:

- inviate ad indirizzo diverso da quello sopra indicato;

- pervenute dopo il prescritto termine di scadenza (a tal fine fa fede il giorno e l'orario, generato - automaticamente ed indicato nel messaggio di posta elettronica);

- incomplete, prive della sottoscrizione del dichiarante/dei dichiaranti.

L'Amministrazione si riserva il diritto di procedere d'ufficio a verifiche, anche a campione, in ordine alla veridicità delle dichiarazioni rilasciate nel corso della procedura di gara, ai sensi e per gli effetti della normativa vigente.

5. SOGGETTI INVITATI A PRESENTARE L'OFFERTA TECNICO-ECONOMICA

L'Amministrazione procederà all'inoltro, esclusivamente a mezzo posta elettronica, della lettera d'invito a presentare l'offerta ad un massimo di cinque concorrenti in possesso dei requisiti prescritti nel presente avviso.

Qualora il numero dei concorrenti in possesso dei requisiti in parola sia superiore a cinque, l'Amministrazione individuerà i cinque concorrenti da invitare tramite sorteggio che avverrà in seduta pubblica, nella data a nel luogo che sarà comunicato tramite e-mail all'indirizzo di recapito riportato da ciascun concorrente nella manifestazione di interesse.

Al sorteggio potrà presenziare per ciascun concorrente un unico rappresentante, munito dell'originale di apposita delega scritta rilasciata dal legale rappresentante del soggetto partecipante.

L'offerta tecnico-economica dovrà essere presentata entro 10 giorni dalla ricezione della lettera di invito, nelle forme e nei modi indicati dalla medesima.

Il servizio verrà affidato secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa; i criteri di dettaglio saranno specificati nella lettera di invito; nella medesima lettera saranno indicate le condizioni economiche e normative disciplinanti il rapporto contrattuale fra l'aggiudicatario del servizio e l'Amministrazione procedente, ai sensi dell' art. 334 del D.P.R. n. 207/2010  .

Eventuali, ulteriori informazioni potranno essere richieste all'indirizzo di posta elettronica:

dgimmigrazione@mailcert.lavoro.gov.it., specificando nell'oggetto la seguente dicitura: "Div1 - Avviso 1/2014 - Chiarimenti".

Responsabile del procedimento e il dr. Alessandro Lombardi, dirigente della Divisione I della Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione.


 

IL DIREITORE GENERALE: Natale Forlani



ALLEGATI:  
- Allegato   -