Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI  
CIRCOLARE 20 giugno 2007, n. 33
  Oggetto: Rilascio di atti dello stato civile su modelli plurilingue.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno;dipartimento.affari.interni.territoriali;direzione.centrale.servizi.demografici:circolare:2007-06-20;33

Ai Sigg. Prefetti della Repubblica - Loro Sedi

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia di Trento

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia di Bolzano

Al Sig. Presidente della Regione Autonoma Valle d'Aosta - Servizio Affari di Prefettura piazza della Repubblica, 15 - Aosta

e, per conoscenza: Al Commissario dello Stato per la Regione Sicilia - Palermo

Al Rappresentante del Governo per la Regione Sardegna - Cagliari

Al Ministero degli Affari Esteri Direzione Generale italiani all'Estero e Politiche Migratorie - Uff.III - Roma

Al Ministero della Giustizia Ufficio legislativo - Roma

Al Gabinetto del Sig. Ministro - Sede

Alla Direzione Centrale per la documentazione e la statistica - Sede

All'A.N.C.I. via dei Prefetti, 46 - Roma

All'A.N.U.S.C.A. via dei Mille, 35e/f - Castel S.Pietro Terme (Bo)

Alla DeA - Demografici Associati c/o Amministrazione Comunale V.le Comaschi n. 1160 - Cascina (Pi)

Al Servizio Documentazione della Direzione Centrale per i Servizi Demografici per gli Adempimenti di Competenza - Sede


 

Il Ministero per gli Affari Esteri ha fatto presente che alcune autorità diplomatiche e consolari estere in Italia hanno presentato le proprie rimostranze per il mancato rilascio di estratti plurilingue di atti dello stato civile da valere all'estero, in conformità ai moduli internazionali disposti dalla Convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976, ratificata con legge 21 dicembre 1978, n. 870  .

Al riguardo si prega di voler richiamare l'attenzione dei Sigg. Sindaci affinchè dette disposizioni vengano scrupolosamente osservate, con riguardo sia alla predisposizione degli appositi modelli sia al corretto utilizzo degli stessi.

Si confida nella consueta fattiva collaborazione delle SS.VV. che avranno cura di assicurare, nell'ambito dei poteri di vigilanza, l'esatto adempimento delle direttive impartite.


 

Il Direttore Centrale Annapaola Porzio