Regione Toscana
Norma

 
PREFETTURA DI FIRENZE AREA II RACCORDO ENTI LOCALI E CONSULTAZIONI ELETTORALI  
CIRCOLARE 5 ottobre 2007, n. 380
  Oggetto: Iscrizione anagrafica per il riconoscimento della cittadinanza dei discendenti di cittadini italiani. Attuazione della legge n. 68/2007  sui permessi brevi.  
 


 
  urn:nir:prefettura.firenze:circolare:2007-10-05;380

Ai Sigg. Dirigenti Servizi Demografici dei Comuni della provincia di Firenze - Loro Sedi


 

Si fa seguito alla circolare n. 275 in data 16 luglio 2007 concernente l'applicazione della legge 28 maggio 2007, n. 68  .

Al riguardo il Ministero dell'Interno ha reso noto che è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale del 6 agosto 2007, n. 181, il decreto del Ministro dell'Interno in data 26 luglio 2007  , recante "Modalità di presentazione della dichiarazione di presenza resa dagli stranieri per soggiorni di breve durata per visite, affari e turismo e studio di cui alla legge 28 maggio 2007, n. 68  ".

Alla luce di quanto previsto dal citato decreto, ai fini dell'iscrizione anagrafica dei soggetti provenienti da Paesi che non applicano l'accordo di Schengen e che intendono richiedere il riconoscimento della cittadinanza jure sanguinis è sufficiente - ai fini della dimostrazione della regolarità del soggiorno - l'esibizione del timbro "Schengen" apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera.

Coloro che provengono dai Paesi che applicano l'accordo di Schengen dovranno esibire copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero della dichiarazione resa, ai sensi dell' articolo 109 del Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773  , ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive.

Il timbro o la copia della dichiarazione di presenza, a seconda dello Stato di provenienza, costituiscono titolo per il regolare soggiorno dello straniero in Italia nei primi tre mesi dall'ingresso, ovvero per il minor periodo previsto nel visto.


 

Il Dirigente Dott. Santoro