Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA  
CIRCOLARE 8 ottobre 2011, n. 400
  OGGETTO: Proroga misure umanitarie di protezione temporanea per le rilevanti esigenze connesse all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa, DPCM del 6 ottobre 2011  .  
 


 
  urn:nir:ministero.interno;dipartimento.pubblica.sicurezza:circolare:2011-10-08;400


 

Il perdurare della situazione eccezionale connessa allo straordinario afflusso di immigrati clandestini, appartenenti ai Paesi nord africani, ha reso necessaria la proroga delle misure di protezione "umanitaria" già adottate con il DPCM del 5 aprile scorso.

A tal fine il 6 ottobre è stato adottato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, con il quale è stata disposta la proroga della validità del permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciato ai sensi del DPCM del 5 aprile scorso per ulteriori sei mesi.

Premesso quanto sopra, i titolari di permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciati ai sensi del DPCM 5 aprile 2011  sono a tutti gli effetti regolarmenti presenti sul Territorio Nazionale per un ulteriore periodo di sei mesi, a decorrere dalla data di scadenza del permesso di soggiorno in loro possesso.

Non potendosi escludere che taluno degli stranieri in argomento avanzi ugualmente istanza di rinnovo del permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari ai sensi del DPCM del 5 aprile scorso, le SS.LL. corranno provvedere in tal senso secondo le indicazioni impartite con circolare Prot. nr. 2990 dell'8 aprile 2011: il permesso è rilasciato in formato elettronico ai sensi del Reg. Ce 1030/2002 , a titolo gratuito, qualora lo straniero risulti privo di documenti di identità potrà procedersi al rinnovo del titolo di viaggio per stranieri, ugualmente a titolo gratuito. La presentazione della relativa istanza avverrà direttamente presso i competenti Uffici della Questura, utilizzando gli applicativi informatici in uso, ed inserendo tali soggiorni con paralo chiave RINDPCM20, all'uopo individuata.

La definizione delle predette istanze di rinnovo del permesso di soggiorno dovrà avvenire con la necessaria celerità, sono state concordate con il Ministero dell'Economia e con l'Istituto Poligrafico modalità che consentiranno il recapito dei predetti titoli di soggiorno entro 2/3 giorni dalla data di autorizzazione.

In relazione agli aspetti relativi all'accogleinza degli stranieri che vorranno avanzare richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno in parola, vogliano le SS.LL. prendere contatti con i soggetti attuatori già operativi per l'emergenza Nord-Africa che provvederanno all'accogleinza di coloro che ne faranno richiesta per il periodo necessario alla procedura di rinnovo del permesso di soggiorno.

Nel confidare nella consueta collaborazione, questa Direzione resta a disposizione per ogni attività di raccordo e supporto, oltre che di costante monitoraggio.

 

Il Direttore Centrale: Rodolfo Ronconi