Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE GENERALE PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA COMUNICAZIONE  
CIRCOLARE 18 gennaio 2008, n. 467
  Oggetto: gestione delle comunicazioni obbligatorie per i lavoratori domestici.  
 


 
  urn:nir:ministero.lavoro.previdenza.sociale:circolare:2008-01-18;467

Ai componenti regionali del tavolo tecnico

All'UPI

E, p.c. Dott. Ugo Menziani - Direttore Generale per il mercato del lavoro


 

A seguito dei dubbi recentemente espressi sul momento di entrata in vigore della pluriefficacia delle comunicazioni in formato cartaceo relative ai lavoratori domestici, si ribadisce che essa è vigente sin dall'11 gennaio 2008, momento di entrata in vigore del Decreto Interministeriale 30 ottobre 2007.

Non vi è relazione, infatti tra tale problematica ed il periodo transitorio (che si conclude il 29 febbraio 2008), nel corso del quale le altre categorie di datori di lavoro hanno la possibilità di avvalersi del formato cartaceo rinunciando alla pluriefficacia.

Nel caso del lavoro domestico, i servizi competenti sono pertanto tenuti, a partire dall'11 gennaio 2008, ad accettare i modelli cartacei di comunicazione del lavoro domestico, conformi a quelli allegati alla circolare del 21 dicembre 2007 e ad assicurare l'inserimento nel sistema informatico delle Comunicazioni Obbligatorie dei dati contenuti in tali moduli che, fra l'altro, sono scaricabili anche dal sito www.lavoro.gov.it/co .

In attesa di trovare una soluzione standard, valida per tutti i servizi informatici regionali, le modalità di tale inserimento varieranno da Regione a Regione in funzione del sistema informatico adottato.

Le regioni che si avvalgono del dominio transitorio potranno utilizzare la apposita funzionalità che è stata rilasciata dal 15 gennaio 2008. A tal proposito, il Ministero, ove non già avvenuto, sta provvedendo all'accreditamento dei Centri per l'Impiego, utile per l'inserimento nel sistema informativo.

In conclusione, sembra utile ricordare che la scrivente direzione generale è in continuo coordinamento con il competente ufficio dell'INPS al fine di segnalare comportamenti difformi sul territorio e che nei prossimi giorni l'istituto emanerà un apposito messaggio, di cui si darà notizia anche sul sito www.lavoro.gov.it/co .

Si invitano le regioni e i rappresentanti dell'UPI a dare la massima diffusione al fine di non creare disagi all'utente che possono tradurre anche in sanzioni previste dall'ordinamento in caso di mancata comunicazione.

 

Il Direttore Generale: Dott.ssa Grazia Strano