Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA' CIVILI E L'IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI CIVILI PER L'IMMIGRAZIONE E L'ASILO AUTORITA' RESPONSABILE DEL FONDO EUROPEO PER I RIMPATRI  
CIRCOLARE 31 luglio 2009, n. 5427
  "Fondo Europeo per i Rimpatri - Consigli Territoriali, progetto NIRVA - Networking Italiano per il Rimpatrio Volontario Assistito.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno;dipartimento.liberta.civili immigrazione;direzione.centrale.servizi.civili.immigrazione.asilo:circolare:2009-07-31;5427

Ai Sigg. Prefetti - Loro Sedi

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di Trento

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sig. Presidente Regione Valle d'Aosta - Aosta

e, p.c. Alla Direzione Centrale per le Politiche dell'Immigrazione e dell'Asilo - Sede


 

Si fa riferimento alla circolare n. 2348 del 01.04.2009 con la quale si è provveduto a presentare il Fondo Europeo per i Rimpatri di cui al "Programma Generale Solidarietà e gestione dei flussi migratori " della Commissione europea ed è stata richiamata l'attenzione sulla pubblicazione degli avvisi di gara nell'ambito del Programma Annuale 2008 del medesimo Fondo.

A seguito del completamento delle operazioni di valutazione, sono stati selezionati n. 4 progetti da ammettere al finanziamento del medesimo Fondo Europeo per i Rimpatri, tra i quali figura anche il Progetto NIRVA - Networking italiano per il Rimpatrio Volontario Assistito, presentato da AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e Regioni d'Europa) in partnership con Caritas, ACLI, CIR, ed OIM.

Il progetto si propone di organizzare e di rafforzare in un'unica rete le realtà pubbliche e private coinvolte a vario titolo sul tema del rimpatrio volontario.

La rete (network nazionale ed interistituzionale di riferimento) dovrà, quindi, costituire un valido riferimento per le istituzioni e le Autorità Centrali competenti per l'attuazione del Rimpatrio Volontario Assistito e della eventuale reintegrazione nei paesi di provenienza (RVA), nonchè fornire la dovuta informazione agli immigrati, potenzialmente interessati alla misura medesima, per facilitare l'accesso al Rimpatrio Volontario Assistito (RVA).

Le azioni più significative che il progetto si propone sono:

- mappatura, costruzione animazione e formalizzazione di una rete interistituzionale nazionale per l'informazione e gestione del RVA;

- organizzazione dei dati dei componenti della rete nel Data Base NIRVA consultabile on line che permetterà di gestire la comunicazione della rete con specifici protocolli informativi;

- attivazione di una campagna informativa (depliant multilingue, linee guida per operatori);

- azioni formative ed informative a livello nazionale e locale, incontri con Ambasciate e consolati;

- sessioni informative in ogni regione nel contesto dei Consigli Territoriali sull'Immigrazione delle città capoluogo ed altre attività promosse in sinergia con i componenti della rete formati a livello dei singoli territori regionali;

- linee guida per i media mirate a migliorare l'informazione sul tema.

Alcune azioni preliminari, quale la mappatura delle realtà e l'organizzazione dei loro dati di riferimento nel data base "Rete NIRVA", così come la formazione dal primo nucleo dei componenti della rete sono già state avviate. Si è concluso, inoltre, un corso di formazione per rappresentanti di Organizzazioni pubbliche e private rappresentative del territorio nazionale, quali potenziali figure di riferimento per l'animazione delle articolazioni territoriali della rete NIRVA e della promozione del RVA.

Il progetto ha individuato i Consigli Territoriali per l'Immigrazione, per la loro composizione e finalità, quali sedi ideali per la realizzazione di almeno un incontro informativo per ciascuna Regione e/o Provincia Autonoma, nel corso del quale valutare e condividere le problematiche e le iniziative relative all'argomento di cui trattasi.

Pertanto, in considerazione delle finalità del progetto e tenuto conto dell'importanza di favorire le condizioni per promuovere con maggior efficacia l'utilizzo della misura del rimpatrio volontario da parte degli immigrati aventi diritto, si pregano le SS.LL. di tenere in debita considerazione le richieste che potranno, eventualmente, pervenire dai responsabili del progetto NIRVA finalizzati all'inserimento del tema del "Rimpatrio Volontario Assistito e della reintegrazione nei paesi di provenienza" (RVA) in una riunione dei rispettivi Consigli Territoriali per l'Immigrazione in programma per il prossimo autunno. A tal fine si allega, oltre alla scheda del progetto anche l'elenco nominativo dei referenti, distinti per Regione di appartenenza, della rete NIRVA che già hanno frequentato il primo corso di formazione a Roma.

Si resta a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

 

L'Autorità Responsabile - Il Direttore Centrale Forlani



ALLEGATI:  
- Allegato   -

 

Progetto NIRVA:

progettoNIRVA.pdf