Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
CIRCOLARE 30 ottobre 2013, n. 6635
  Oggetto: Procedura di emersione dal lavoro irregolare D. Lgs. n. 109/2012  . Assistenza sanitaria nelle more della conclusione della procedura di emersione - Trasmissione nota del Ministero della Salute n. 27162 del 24 ottobre 2013  .  
 


 
  urn:nir:ministero.interno:circolare:2013-10-30;6635

Ai Sigg. ri Prefetti

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di TRENTO

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di BOLZANO

AI Sig. Presidente della Giunta Regionale della Valle d'Aosta - AOSTA

e. p.c. Al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione Generale dell'lmmigrazione - Direzione Generale per le Politiche dei Servizi per il Lavoro - ROMA

Al Gabinetto del Ministro per l'Integrazione - Largo Chigi 19 - ROMA

AIl'l.N.P.S.- lstituto Nazionale della Previdenza Sociale Via Ciro il Grande, 21 - ROMA

E All'Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Servizi ai contribuenti Via del Giorgione, 159 - ROMA

Al Gabinetto del Sig. Ministro - SEDE

Al Dipartimento della P.S. Direzione Centrale dell'lmmigrazione e della Polizia delle Frontiere - SEDE


 

Si fa seguito alla circolare ministeriale n. 6561 del 25 ottobre 2012  , con la quale era stata assimilata la posizione dei lavoratori stranieri, nelle more della conclusione della procedura di emersione, a quella dei destinatari deIl'assicurazione obbligatoria di cui all' art. 34 del D. Lgs. n. 286/98  .

Tale procedura, come é noto, non consentiva ai predetti lavoratori stranieri l'iscrizione al SSN.

Al riguardo, il Ministero della Salute ha diramato, d'intesa con questo Ministero e con l'Agenzia delle Entrate, apposita circolare, che si allega, in cui individua nuove modalita operative finalizzate a consentire a tutti i lavoratori stranieri, per i quali é stata fatta istanza di emersione, la possibilità di fruire pienamente del diritto all'assistenza sanitaria.

In particolare, è stato previsto che il cittadino straniero, nelle more dell'istruttoria procedimentale, potrà comunque iscriversi al SSN con il codice fiscale provvisorio (numerico da 11 cifre), attribuito direttamente dall'Agenzia delle Entrate sulla base dei dati trasmessi dal Ministero dell'Interno. Tale codice fiscale verrà convertito nel codice fiscale alfanumerico alla conclusione della procedura di regolarizzazione, tramite gli Sportelli Unici per l'lmmigrazione.

Il lavoratore straniero potrà, a tal fine, presentarsi alla ASL con la ricevuta della domanda di emersione ed ottenere, mediante l'iscrizione con il codice fiscale provvisorio, un certificato sostitutivo della tessera sanitaria.

Una indicazione dettagliata della procedura é indicata nel sito del Portale progetto tessera sanitaria, riportato nella nota allegata.

Le SS.LL. vorranno informare i Dirigenti degli Sportelli Unici e dare la più ampia diffusione, per il tramite dei Consigli Territoriali per I'Immigrazione, alle indicazioni sopra riportate.

Si ringrazia per la consueta e fattiva collaborazione.

 

Il Direttore Centrale: Malandrino



ALLEGATI:  
- Allegato   -

 

Circolare del Ministero della Salute del 24 ottobre 2013, n. 27162:

circolare-27162-2013