Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO - MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI  
CIRCOLARE 31 gennaio 2011, n. 707
  OGGETTO: Regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini della Romania e della Bulgaria.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno+ministero.lavoro.politiche.sociali:circolare:2011-01-31;707

Ai Sigg. Prefetti - Loro Sedi

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di TRENTO

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di BOLZANO

Al Sig. Presidente della Giunta Regionale della Valle d'Aosta - AOSTA

Ai Sigg. ri Questori - Loro Sedi

Alle Direzioni Regionali del Lavoro - Sedi

Alle Direzioni provinciali del Lavoro - Sedi

Alla Provincia Autonoma di Trento - Dip. Servizi Sociali - Servizio Lavoro - Trento

Alla Provincia Autonoma di Bolzano - Uff. Lavoro - Bolzano

Alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Trieste

Alla Regione Siciliana - Assessorato del Lavoro - Palermo

e, p.c. I Al Ministero degli Affari Esteri - D.G.P.l.E.M. - Ufficio Vl Centro Visti - ROMA

All'I.N.P.S. - Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Via Ciro il Grande, 21 - ROMA

Agli Assessorati Regionali al Lavoro - Loro Sedi


 

Si rende noto che l'Italia ha deciso di continuare ad avvalersi del regime transitorio, relativamente alle procedure per l'accesso al mercato del lavoro nei confronti dei cittadini rumeni e bulgari, per un ulteriore anno, fino al 31 dicembre 2011 in vista della completa liberalizzazione del lavoro subordinato.

Pertanto, si conferma, senza modifiche, quanto già disposto in materia di accesso al lavoro subordinato, dalle circolari congiunte Ministero dell'Interno - Ministero della Solidarietà Sociale n. 2 del 28 dicembre 2006  , n. 3 del 3 gennaio 2007  , n. 1 del 4 gennaio 2008  , n. 1 del 14 gennaio 2009  e n. 2 del 20 gennaio 2010  per quanto riguarda le deroghe a tale regime per alcuni settori produttivi e per alcune professionalità (agricolo e turistico alberghiero; lavoro domestico e di assistenza alla persona; edilizio; metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato, compresi i casi previsti dall' art. 27 del TU sull'immigrazione  e lavoro stagionale).

Per tutti i restanti settori produttivi, l'assunzione dei lavoratori rumeni e bulgari avviene attraverso la presentazione di richieste di nulla osta allo Sportello Unico per l'Immigrazione - mediante spedizione postale (raccomandata A/R) - utilizzando l'apposita modulistica (mod. sub neocomunitari) disponibile sul sito del Ministero dell'Interno ( www.intero.it ) e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ( www.lavoro.gov.it ).

Per la definizione di tali istanze lo Sportello Unico per l'Immigrazione della provincia ove sarà svolta l'attività lavorativa, rilascerà il prescritto nulla osta tramite la procedura semplificata descritta nelle citate circolari.

 

Il Ministro dell'Interno: Maroni

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali: Sacconi