Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE DELL'IMMIGRAZIONE E DELLA POLIZIA DELLE FRONTIERE  
CIRCOLARE 3 dicembre 2009, n. 7881
  Oggetto: Cittadini della Repubblica di Bulgaria e della Romania. Disciplina per l'accesso al mercato del lavoro subordinato in Italia.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno;dipartimento.pubblica.sicurezza;direzione.centrale.immigrazione.polizia.frontiere:circolare:2009-12-03;7881

Ai Sig. Questori della Repubblica - Loro Sedi

e, per conoscenza: Ai Sigg. Prefetti della Repubblica - Loro Sedi

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di Trento

Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sig. Presidente della Giunta Regionale della Valle d'Aosta - Aosta

Ai Sigg. Dirigenti le zone di Polizia di Frontiera - Loro Sedi


 

Con riferimento alla tematica relativa all'ingresso in Italia per lavoro subordinato dei cittadini romeni e bulgari, si comunica che il Governo Italiano ha deciso di mantenere immutato, anche per l'anno 2010, il regime transitorio già adottato negli anni 2007, 2008 e 2009, prima di liberalizzare l'accesso al mercato del lavoro italiano.

Tale regime transitorio, analogamente a quanto previsto negli anni precedenti, non si applicherà per i seguenti settori:

- Agricoltura e turismo alberghiero;

- Lavoro domestico e di assistenza alla persona;

- Edilizio;

- Metalmeccanico;

- Dirigenziale ed alimentare qualificato;

- Lavoro stagionale;

Per tali settori sarà previsto un regime di libero accesso al mercato del lavoro interno mentre per tutti i restanti settori produttivi, l'assunzione dei lavoratori rumeni e bulgari avverrà attraverso la presentazione di richiesta di nulla osta allo Sportello Unico per l'Immigrazione, utilizzando l'apposita modulistica disponibile sul sito del Ministero dell'Interno ( www.interno.it )


 

IlDirettore Centrale Rodolfo Ronconi