Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE  
CIRCOLARE 13 giugno 2007, n. 15
   Procedure per l’assunzione di lavoratori rumeni e bulgari del settore marittimo e del settore della pesca marittima.  
 


 
  urn:nir:ministero.lavoro.previdenza.sociale:circolare:2007-06-13;15


 

Alle Direzioni Regionali e Provinciali del Lavoro Settore Ispezione del Lavoro LORO SEDI

Agli Assessorati Regionali del Lavoro LORO SEDI

Agli Assessorati Provinciali del Lavoro LORO SEDI

Alle Province Autonome di Trento e Bolzano Servizi del Lavoro LORO SEDI

E p.c.

Ministero degli Affari Esteri Gabinetto dell'On. le Ministro P.le della Farnesina, 1 00194 - ROMA

Ministero dell'Interno Gabinetto dell'On. le Ministro via Agostino Depretis, 7 00187 - ROMA

Ministero dei Trasporti

• Direzione Generale per la Navigazione e il Trasporto marittimo e interno

• Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Via dell’Arte, 16 00144 – ROMA

Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali Direzione Generale per la Pesca Marittima e l’Acquacoltura Via dell’Arte, 16 00144 - ROMA

INPS Via Ciro il Grande, 21 00144 – ROMA IPSEMA Via S. Nicola da Tolentino, 5 00187 - ROMA 1

A seguito di richieste di chiarimenti pervenute dalle Direzioni Regionali e Provinciali del lavoro relative alle procedure per l’assunzione di lavoratori rumeni e bulgari del settore della pesca marittima, si precisa quanto segue:

Per quanto riguarda il settore marittimo, i lavoratori rumeni e bulgari sono da ritenersi equiparati a tutti gli effetti ai cittadini comunitari e pertanto ad essi dovranno applicarsi le medesime disposizioni e procedure;

Per quanto riguarda invece il settore della pesca marittima, per i lavoratori rumeni e bulgari, non rientrando tra i settori lavorativi per i quali è stata disposta l’apertura immediata di cui alla Circolare n. 2 del 28/12/2006 del Ministro dell’Interno e del Ministro della Solidarietà Sociale, resta valida la procedura di richiesta di nulla osta al lavoro già stabilita con la citata Circolare n. 2/2006 e successiva Circolare n. 3 del 3/01/2007 del Ministero dell’Interno e del Ministero della Solidarietà Sociale.

La presente Circolare sostituisce quanto disposto con la precedente Circolare n. 8 del 5/4/2007.

 IL MINISTRO (Firmato)