Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
CIRCOLARE 5 giugno 2015, n. 20209
  Oggetto: Modifiche al Regolamento (CE) n. 539/2001 - Esenzione dall'obbligo di visto di breve soggiorno a partire dal 28 maggio 2015 per i cittadini di Santa Lucia, Dominica, Grenada, St Vincent, Grenadine, nonché Trinidad e Tobago.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno:circolare:2015-06-05;20209

AI SIGNORI QUESTORI DELLA REPUBBLICA - LORO SEDI

AI SIGNORI DIRETTORI LE ZONE POLIZIA DI FRONTIERA - LORO SEDI

AI SIGNORI DIRIGENTI GLI UFFICI POLIZIA DI FRONTIERA - LORO SEDI

e, per conoscenza: AL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE NTERNAZIONALE - ROMA

AL DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA' CIVILI E L'IMMIGRAZIONE - ROMA

ALLA SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO DELLA P.S. - ROMA

ALL'UFFICIO PER IL COORDINAMENTO E LA PIANIFICAZIONE DELLE FORZE DI POLIZIA - ROMA

ALLA DIREZIONE CENTRALE DELLA POLIZIA CRIMINALE - ROMA

ALLA DIREZIONE CENTRALE DELLA POLIZIA DI PREVENZIONE - ROMA

ALLA DIREZIONE CENTRALE ANTICRIMINE DELLA POLIZIA DI STATO - ROMA


 

Come già anticipato in via informale, (e-mail diretta a tutti gli Uffici Polizia di Frontiera il 27 maggio u.s.) sì rappresenta che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha reso noto che nella giornata del 28 maggio u.s. e stato firmato a Bruxelles l'Accordo tra l'Unione Europea e i cinque Stati insulari caraibici in oggetto indicati, in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata.

I citati Accordi, nelle more del processo di ratifica da parte del Parlamento Europeo, hanno un'immediata applicazione provvisoria e, pertanto, consentono ai cittadini dei predetti Paesi, a decorrere dal 28 maggio u.s., di essere esentati dall'obbligo di visto per soggiorni di breve durata (periodo massimo di 90 giorni su 180), cosi come previsto dalla modifica del Regolamento (CE) 539/2001 , adottata il 9 giugno 2014.

I prefati accordi hanno, altresì, valore di reciprocità a favore dei cittadini dell'UE che si recano negli Stati insulari caraibici in argomento.

Al riguardo, i Signori Dirigenti gli Uffici Polizia di Frontiera avranno cura di informare il personale dipendente.

I Direttori le Zone Polizia di Frontiera vorranno estendere il contenuto della presente nota agli Uffici con attribuzioni di frontiera rientrati nelle rispettive competenze territoriali.

Si fa riserva di inviare copia degli Accordi in parola.


 

IL DIRETTORE CENTRALE: Pinto