Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE  
CIRCOLARE 9 giugno 2015, n. 21
  Oggetto: Corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare - Rivalutazione dei livelli di reddito a decorrere dal 1° luglio 2015.  
 


 
  urn:nir:ministero.economia.finanze:circolare:2015-06-09;21

Alle AMMINISTRAZIONI CENTRALI DELLO STATO

Agli UFFICI CENTRALI DI BILANCIO

Alle PREFETTURE - UFFICI TERRITORIALI DEL GOVERNO

All'AGENZIA DELLE ENTRATE

All'AGENZIA DEL TERRITORIO

All'AGENZIA DEL DEMANIO

All'AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI

Alle RAGIONERIE TERRITORIALI DELLO STATO

Agli ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI

Agli ENTI PUBBLICI DI RICERCA

Alle UNIVERSITA' DEGLI STUDI

Agli UFFICI SCOLASTICI REGIONALI

Al DIPARTIMENTO DEL TESORO

Al DIPARTIMENTO DELLE FINANZE

Al DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE GENERALE DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DEL TESORO

e, p.c. Alla PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Alla PRESIDENZA DEL SENATO DELLA REPUBBLICA

Alla PRESIDENZA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

Alla PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Alla CORTE COSTITUZIONALE

Al CONSIGLIO DI STATO

Alla CORTE DEI CONTI

Alle PRESIDENZE DEGLI ENTI REGIONE

Ai COMMISSARI GOVERNATIVI PRESSO LE REGIONI A STATUTO SPECIALE

Alla BANCA D'ITALIA - Servizio Personale Inquadramento Normativo ed Economico


 

L' art. 2 del DL. 13.3.1988, n. 69  , convertito, con modificazioni, nella L. 13.5.1988, n. 153  , concernente la normativa in materia di assegno per il nucleo familiare, ha disposto, al comma 12, la rivalutazione annua, con effetto dal 1° luglio di ciascun anno, dei livelli di reddito familiare e delle relative maggiorazioni in misura pari alla variazione percentuale dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati intervenuta tra l'anno di riferimento dei redditi per la corresponsione dell'assegno e l'anno immediatamente precedente.

La suddetta variazione percentuale rilevata dall'ISTAT, da considerare ai fini della rivalutazione in oggetto dal 1° luglio 2015, è risultata pari allo 0,2 per cento.

In relazione alla suindicata rivalutazione si fa presente che l'INPS, ai sensi dell' art. 1 comma 11, della legge 27.12.2006, n. 296  , con circolare n. 109 del 27.05.2015  , ha diramato le tabelle aggiornate con i nuovi limiti di reddito familiare da considerare, sulla base del reddito conseguito nel 2014, ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare per il periodo 1° luglio 2015 - 30 giugno 2016.

La presente circolare, unitamente alla modulistica per la richiesta dell'assegno e alle predette tabelle, è resa disponibile esclusivamente con le seguenti modalità: invio della circolare per posta elettronica; consultazione della circolare nel sito Internet del Ministero dell'economia e delle finanze al seguente indirizzo: http://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/CIRCOLARI/2015/ .

Si invitano le Amministrazioni in indirizzo a portare a conoscenza dei dipendenti uffici che amministrano personale il contenuto della presente circolare, informandone anche il personale stesso.


 

Il Ragioniere generale dello Stato



ALLEGATI:  
- Allegato   -