Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI  
CIRCOLARE 3 settembre 2019, n. 26749
  Oggetto: Ucraina. Conversione patenti di guida.  
 


 
  urn:nir:ministero.infrastrutture.trasporti:circolare:2019-09-03;26749

Alle DIREZIONI GENERALI TERRITORIALI - LORO SEDI

AGLI UFFICI MOTORIZZAZIONE CIVILE - LORO SEDI

Alla REGIONE SICILIANA Assessorato ai Trasporti Turismo e Comunicazioni Direzione Trasporti - PALERMO

Alla PROVINCIA AUTONOMA di TRENTO Servizio comunicazioni e trasporti Motorizzazione Civile - TRENTO

Alla PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO Ripartizione Traffico e Trasporti - BOLZANO

Alla REGIONE AUTONOMA Friuli Venezia Giulia - TRIESTE

Alla REGI0NE AUTONOMA Valle d'Aosta - AOSTA

Al MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI - ROMA

Ambasciata d'Ucraina - Ufficio Consolare - ROMA

Al Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Affari Internazionali - ROMA


 

Con riferimento alla Circolare prot. 11645 det 18.05.2016  con cui sono state fornite indicazioni in merito all'entrata in vigore dell'Accordo tra il Governo della Repubblica ltaliana e il Gabinetto dei Ministri dell'Ucraina, sul riconoscimento reciproco in materia di conversione di patenti di guida, si comunica quanto segue.

La sezione Consolare dell'Ambasciata d'Ucraina a Roma, ha reso noto che la Regione Sicilia rientra attualmente nelle competenze territoriali del Consolato Generale ucraino con sede a Napoli. Pertanto gli Uffici della Motorizzazione della Sicilia potranno fare riferimento a detto Consolato per tutte le procedure previste dal sopra citato Accordo.

Per facilità di consultazione si riportano di seguito tutti i riferimenti delle Rappresentanze diplomatiche ucraine con indicazione delle competenze territoriali opportunamente aggiomate:

- Ufficio Consolare dell'Ambasciata d'Ucraina in Italia Via Monte Pramaggiore 13 - 00141 Roma e-mail: gc_it@mfa.gov.ua

Regioni di competenza: Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria

- Consolato Generale d'Ucraina a Milano Via Ludovico di Breme 11 - 20156 Milano e-mail: gc_itm@mfa.gov.ua

Regioni di competenza: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, Veneto

- Consolato Generale d'Ucraina a Napoli Via G. Porzio 4, Centro Direzionale, isola B-3, int. 5-6 - 80143 Napoli e-mail: gc_itn@mfa.gov.ua

Regioni di competenza: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia.

La citata sezione Consolare dell'Ambasciata d'Ucraina a Roma, ha inoltre segnalato alcune problematiche connesse con le procedure di conversione di patenti ucraine, emerse peraltro solo presso taluni di codesti Uffici.

La maggior parte di tali problematiche può essere comunque risolta dalla puntuale osservanza di alcune delle disposizioni già diramate con la sopraccitata Circolare del 18.05.2016. Pertanto si richiamano le seguenti indicazioni.

Codesti Uffici della Motorizzazione, dopo aver accettato le domande di conversione (complete di tutti i documenti prescritti) devono sempre procedere con la richiesta d'informazioni concernenti la patente da convertire, avvalendosi del Modello bilingue previsto all'Allegato I dell'Accordo stesso. Si ricorda che la procedura di conversione non può essere definita in assenza della risposta dell'autorità ucraina.

In particolare la Rappresentanza diplomatica ucraina ha chiesto l'invio citato Modello in formato word (e non solo pdf) al fine di agevolare le procedure di risposta da parte ucraina. Si ricorda che - per codesti Uffici - il Modello bilingue è stato già trasmesso anche nel formato word, sempre con la Circolare del 18.05.2016. Il citato Modello, compilato accuratamente, deve essere inviato alle Rappresentanze diplomatiche ucraine, secondo le competenze territoriali sopra richiamate.

Gli indirizzi di posta elettronica sopra riportati sono gli unici da utilizzare per l'inoltro e non deve essere utilizzata la posta certificata, nel rispetto di quanto richiesto dalla Parte ucraina. Inoltre sì ritiene opportuno sensibilizzare codesti Uffici alla restituzione, in tempi brevi, delle patenti ucraine oggetto di conversione.

Solo per conoscenza, si comunica infine che per risolvere altre problematiche connesse con la conversione delle patenti ucraine, la scrivente Direzione ha chiesto alla Rappresentanza diplomatica ucraina di fornire ogni ulteriore approfondimento possibile circa il prospetto contenente le descrizioni dei modelli di patenti ucraini (contenuto nell'Allegato III dell'Accordo), al fine di agevolare le procedure di conversione presso gli Uffici italiani.

Non appena tali informazioni perverranno a questa Sede, saranno opportunamente fornite a codesti Uffici Motorizzazione.

 

IL DIRETTORE GENERALE (Dott. Ing. Sergio Dondolini)