Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
CIRCOLARE 3 marzo 2016, n. 3771
  Oggetto: Fondo Europeo Asilo, Migrazione e lntegrazione 2014-2020. Pareri Avvisi pubblici.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno:circolare:2016-03-03; 3771

AI SIGG.RI PREFETTI

AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO

AL SIG. PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D'AOSTA

ALLE REGIONI - LORO SEDI

ALLE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO e BOLZANO

E, p.c. AL GABINETTO DEL SIG. MINISTRO - SEDE

AL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI


 

Come noto, in data 24 dicembre 2015 sono stati pubblicati sul sito internet del Ministero dell'lnterno nove avvisi pubblici per la presentazione di progettualità a valenza territoriale da finanziare sul Fondo-Europeo in oggetto.

In particolare, tra i suddetti Avvisi, i seguenti due - per un importo complessivo pari a 8.250.000,00 euro - necessitano del parere dei Consigli Territoriali per l'Immigrazione, delle Regioni e delle Province Autonome:

OS1/ON1: "Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza" - Completamento del percorso di autonomia dei titolari di protezione internazionale, intrapreso nel circuito di accoglienza SPRAR, attraverso la definizione e realizzazione di un piano individuale che preveda interventi mirati di inserimento socio-economico" - Euro 5.750.000,00.

OS2/ON2: "Servizi sperimentali di formazione linguistica"- E 2.500.004,00;

I Consigli Territoriali per l'Immigrazione, le Regioni e le Province autonome potranno attraverso il sistema informatico, prendere visione delle proposte progettuali presentate in modalità di sola lettura.

Considerato che sarà necessario acquisire il parere dei CCTTI, delle Regioni e delle Province autonome, questa Autorità Responsabile, al fine di razionalizzare le procedure di espressione dei suddetti pareri, ha disposto che, alla scadenza del termine previsto dagli avvisi per la presentazione delle proposte progettuali (24marzo 2016), la Commissione di valutazione all'uopo nominata procederà preliminarmente alla valutazione delle cause di inammissibilità; conclusa questa fase, saranno resi noti, attraverso la pubblicazione su www.interno.gov.it, i progetti non ammissibili; ai soggetti proponenti di queste ultime progettualità saranno comunicate le relative motivazioni di esclusione.

Successivamente, i CTI, le Regioni e le Province autonome dovranno esprimere il proprio parere che, dunque, avrà ad oggetto soltanto i progetti valutati come ammissibili dalla Commissione.

A tal fine ciascun utente dovrà accreditarsi al sistema. Per far ciò utilizzerà - per il primo accesso al sistema - credenziali provvisorie (login e password) che saranno a breve comunicate via mail. Una volta effettuato tale accesso, ciascuno dovrà provvedere a personalizzarlo modificando la password. Nel caso in cui il referente del CCTTI o della Regione o della Provincia autonoma fosse cambiato, e necessario comunicare tempestivamente il nominativo e l'indirizzo di posta elettronica del nuovo referente ai seguenti indirizzi di posta elettronica dlci.selezionefami@ìnterno.it e fami@interno.it. www.interno.gov.it

Si riserva di comunicare la data entro la quale codesti CCTTI e codeste Regioni e Province autonome dovranno esprimere il parere.

Si fa presente che la mancata espressione del parere o l'invio oltre il termine previsto pregiudicherà la valutazione complessiva della proposta progettuale.

Si ringrazia per la consueta fattiva collaborazione.


 

L'Autorità Responsabile: Malandrino