Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI  
CIRCOLARE 29 settembre 2000, n. 67
  Oggetto : Attività Ispettiva. Rinnovo permesso di soggiorno.  
 


 
  urn:nir:ministero.lavoro.politiche.sociali:circolare:2000-09-29;67

Al Ministero del Lavoro e della P.S. Servizio Centrale degli Ispettorati del Lavoro - ROMA

Alle Direzioni Regionali del lavoro Settore Politiche del Lavoro, Settore Ispezione del Lavoro - LORO SEDI

Alle Direzioni Provinciali del lavoro Settore Politiche del Lavoro, Settore Ispezione del Lavoro - LORO SEDI

Al Ministero dell'Interno Servizio Immigrazione e Polizia Frontiera - ROMA

All'INPS Via Ciro il Grande 21 - ROMA


 

Sono pervenute a questo Servizio alcune segnalazioni relative agli esiti di accertamenti Ispettivi per i lavoratori stranieri, regolarmente occupati presso aziende, che si trovano in fase di rinnovo del permesso di soggiorno.

In tali casi, sono state riscontrate posizioni, ritenute non regolari dai funzionari ispettori del lavoro di questo Ministero, degli stranieri predetti, in quanto non in possesso del permesso di soggiorno, ma soltanto della ricevuta di presentazione della domanda di rinnovo dello stesso.

In relazione a questo, si precisa che la fase di attesa del rinnovo del permesso di soggiorno non incide sulla regolare prosecuzione del rapporto di lavoro in corso con lo straniero, considerati i tempi lunghi di evasione delle pratiche di rinnovo di che trattasi, in alcune Questure.

Pertanto, i funzionari di questo Ministero in sede di ispezione presso l'azienda dovranno richiedere al lavoratore straniero l'esibizione della ricevuta di presentazione della domanda di rinnovo del permesso di soggiorno unitamente alla copia della domanda presentata alla locale Questura.

Gli ulteriori accertamenti potranno essere svolti presso la Direzioni Provinciali del Lavoro competente - Servizio Politiche del Lavoro - al fine di verificare eventuali comunicazioni della Questura circa l'eventuale diniego del rinnovo.

Si resta in attesa di un cenno di ricezione e di adempimento.


 

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO: On.le Paolo Guerrini