Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI  
DECRETO 22 dicembre 2011
  Approvazione graduatoria.  
 
  Vigente al 18/09/2019 


 
  urn:nir:ministero.lavoro.politiche.sociali:decreto:2011-12-22;nir-1

Indice


IL DIRETTORE GENERALE

VISTO il Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165  , recante "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche", e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO il Decreto legge 16 maggio 2008, n. 85  , convertito con modificazioni dalla legge 14 luglio 2008, n.121  , recante "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell' articolo 1 , comrni 376   e 377  , della Legge 24 dicembre 2007, n, 244 ";

VISTA la L. 13 novembre 2009, n. 172  , recante "Istituzione del Ministero della Salute e incremento del numero complessivo dei Sottosegretari di Stato";

VISTA la L 31.12.2009, n. 196  , recante "Legge di contabilità e finanza pubblica";

VISTO l' art. 3 della Legge 14 gennaio 1994, n. 20  , recante "Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti";

VISTO il decreto legislativo 30 giugno 2011, n. 123  recante "Riforma dei controlli di regolarità amministrativa e contabile e potenziamento dell'attività di analisi e valutazione della spesa";

VISTA la L. 13 dicembre 2010, n. 221  recante 'Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2011 e per il triennio 2011-2013";

VISTO il decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze in data 21 dicembre 2010, concernente la ripartizione in capitoli delle unità di voto parlamentare relative ai bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2011 e per il triennio 2011-2013 ed, in particolare, la Tabella 4;

VISTO il decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali dei 9 febbraio 2011, annotato nelle scritture contabili dall'Ufficio Centrale del Bilancio con presa d'atto n. 258 deirli febbraio 2011, con il quale, in attesa dell'emanazione dei nuovi provvedimenti di riorganizzazione, le risorse umane e finanziarie sono assegnate ai dirigenti degli uffici dirigenziali di livello generale di cui all' art. 2 del D.P.R. n. 244 del 29 luglio 2004  ;

VISTO il D.P.R. 7 aprile 2011, n. 144  , recante il "Regolamento di riorganizzazione del Ministero dei Lavoro e delle Politiche Sociali";

VISTO il D.I. del 17.6.2011, registrato dalla Corte dei Conti in data 21.7.2011, registro n. 10, foglio n. 109, relativo al riparto dei Fondo nazionale per le politiche sociali per l'anno 2011;

VISTO il decreto n. 87391 adottato dal Ministro dell'Economia e delle Finanze in data 3.8.2011, con il quale, in attuazione dell' art. 2, comma 471, della L. 244/2007  , è stata disposta l'assegnazione della somma di E 8.645.086,00 sul capitolo 3783 "Fondo nazionale per le politiche migratorie" - Missione 27 Immigrazione, accoglienza e garanzia dei diritti' - Programma 27.6 "Flussi migratori per motivi di lavoro e politiche di integrazione sociale delle persone immigrate" - CDR "Direzione generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione" - Macroaggregato "Interventi", dello stato di previsione del Ministero dei Lavoro e delle Politiche Sociali per l'anno finanziario 2011;

VISTO il D.L.vo 25.7.1998, n. 286  , e successive modificazioni ed integrazioni, recante il testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, e, segnatamente, l'art. 33, il quale prevede l'istituzione del Comitato per i minori stranieri, al fine di tutelare i diritti dei minori stranieri, in conformità &le previsioni della Convenzione sui diritti del fanciullo dei 20.11.1989, ratificata e resa esecutiva ai sensi della L. 27.5.1991, n. 176  ;

VISTO il D.P.C.M. 9.12.1999, n. 535  , "Regolamento concernente i compiti dei Comitato per i minori stranieri", e, in particolare, l'art. 2, comma 2, lettera f), il quale stabilisce che il Comitato può proporre al Ministero dei lavoro e delle poiitiche sociali la stipula di apposite convenzioni con idonei organismi nazionali ed internazionali, ai fine di promuovere l'individuazione dei familiari dei minori presenti non accompagnati, anche nei loro Paesi d'origine o in Paesi terzi;

VISTO il verbale della riunione del Comitato per i minori stranieri del 6.9.2011, nel corso della quale il Comitato per i minori stranieri ha proposto al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la stipula di una convenzione con idonei organismi nazionali o internazionali, ai sensi del richiamato articolo 2, comma 2  , lettera 0 del D.P.C.M. 9.12.1999, n. 535  , al fine di assicurare continuità alle attività previste dal medesimo DPCM;

VISTO il proprio decreto del 10.11.2011 con il quale è stato adottato l'Avviso n. 4/2011 per il finanziamento di un progetto riguardante la realizzazione delle indagini familiari e l'organizzazione del rimpatrio assistito dei minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio dello Stato italiano";

CONSIDERATO che entro il termine fissato nell'Avviso sono stati presentati 2 progetti;

VISTO il proprio decreto dei 16.12.2011 con il quale è stata istituita la commissione incaricata di procedere alla valutazione delle proposte progettuali presentate, previa preliminare verifica della sussistenza delle condizioni di ammiss[bilità;

VISTI i verbali del 16 e 19 dicembre 2011 dai quali risulta che la commissione, di cui al decreto sopra citato, all'esito della valutazione delle proposte progettuali, ha definito la graduatoria finale dei progetti presentati;

RITENUTO, in conformità con le risultanze delle valutazioni compiute dalla commissione, di dover procedere all'approvazione della graduatoria finale relativa ai progetti riguardanti la realizzazione delle indagini familiari e l'organizzazione del rimpatrio assistito dei minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio dello Stato italiano;

DECRETA


   
  Art. 1   
  1.  Per le ragioni in premessa indicate, è approvata la seguente graduatoria finale dei progetti presentati in risposta all'Avviso n. 4/2011, in ondine decrescente di punteggio:
Soggetto proponente Costo totale delprogetto Importo finanziamento richiesto Punteggio totale
I.0.M. International Organization for MigrationEuro 750.000,00Euro 750.000,0085,25
I.S.S.A.S. OnlusEuro 738.410,00Euro 738.410,0018,00
 
 
  Art. 2   
  1.  Sulla base della graduatoria di cui al articolo 1  , e ammesso al finanziamento, per un importo di Euro 750.000,00, il progetto riguardante la realizzazione delle indagini familiari e l'organizzazione del rimpatrio assistito dei minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio dello Stato Italiano, presentato da I.0.M International Organization for Migration, con sede a Roma in Via Nomentana n. 62.
 
  2.  La spesa di Euro 750.000,00 (settecentocinquantamilaeuro/00) graverà sul capitolo 3783 "Fondo nazionale per le politiche migratorie" - P.G. 1 - Macroaggregato "Interventi" - Programma 27.6 "Flussi migratori per motivi di lavoro e politiche di integrazione sociale delle persone immigrate" - Missione 27 "Immigrazione, accoglienza e garanzia dei diritti" - CDR "Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione", dello stato di previsione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l'anno finanziario 2011.
 
 
  Art. 3   
  1.  Il presente decreto sarà trasmesso alla Corte dei Conti, per il tramite dell'Ufficio Centrale del Bilancio, per i controlli di competenza e sarà pubblicato sul sito istituzionale www.lavoro.gov.it .
 
  2.  Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie Generale, sarà data la notizia della pubblicazione del presente decreto.
 

 

Dato a Roma, 22 dicembre 2011

Il Direttore Generale dell'Immigrazione e delle Politiche di Integrazione: Natale Forlani