Regione Toscana
Norma

 
REGIONE TOSCANA  
DECRETO REGIONALE 9 maggio 2013, n. 1614
  Approvazione Bando per finanziamenti regionali a progetti diretti a favorire l'inclusione sociale e la lotta alla povertà dei soggetti in condizioni di particolare fragilità come previsto dall' art. 60 della L.R. 77/2012  e dal regolamento attuativo DPGR n. 17/R del 23/04/2013  .  
 
  Vigente al 18/09/2019 


 
  urn:nir:regione.toscana:decreto:2013-05-09;1614

IL DIRIGENTE

Visto quanto disposto dall' art. 2 della legge regionale 1/2009  , "Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale" che definisce i rapporti tra gli organi di direzione politica e la dirigenza;

Visto quanto disposto dagli artt. 6  e 9   della citata legge regionale 1/2009 , inerenti le competenze dei Responsabili di Settore;

Visto il decreto del Direttore Generale n. 191 del 30/01/2013 con il quale il sottoscritto è stato nominato responsabile del settore "Politiche per le persone immigrate e interventi per gli individui in condizioni di vulnerabilità";

Visto l'art. 60 "Interventi finanziari per l'inclusione sociale e la lotta alla povertà" della l.r. 77/2012  (legge fi nanziaria per l'anno 2013) che prevede il sostegno regionale ad iniziative di microcredito e di azioni aventi analoghe fi nalità a favore delle famiglie e delle persone fi siche previste in progetti tesi a promuovere l'inclusione sociale e la lotta alla povertà presentati dai soggetti del terzo settore di cui all' articolo 17 comma 2 lettere a)  , b)  , d)  e g)  , della legge regionale 24 febbraio 2005, n. 41 (Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale);

Visto che il comma 2 dell'art.60  prevede che ai fini dell'ammissione ai benefici finanziari regionali i progetti sono selezionati attraverso bandi pubblici;

Visto il DPGR n. 17/R del 23/04/2013  Regolamento di attuazione dell' articolo 60 della Legge Regionale 27 dicembre n.77  (Legge finanziaria per l'anno 2013) "Interventi di sostegno finanziario per l'inclusione sociale e la lotta alla povertà" che stabilisce la tipologia del sostegno finanziario regionale, l'ammontare massimo e le modalità per la relativa gestione, la compartecipazione dei soggetti proponenti i progetti, le finalità dei progetti, le procedure di gestione e le modalità di rendicontazione;

Considerato pertanto opportuno approvare il Bando (Allegato A) per finanziamenti regionali a progetti diretti a favorire l'inclusione sociale e la lotta alla povertà dei soggetti in condizioni di particolare fragilità come previsto dall' art. 60 della L.R. 77/2012  e dal regolamento attuativo DPGR n. 17/R del 23/04/2013 e i collegati allegati B "Scheda di valutazione dei progetti" e C "Scheda di presentazione dei progetti" che costituiscono parte integrale e sostanziale del presente atto;

Considerato che la Regione Toscana si riserva nel caso in cui i progetti presentati e ammessi a finanziamento non coprano l'intero territorio regionale, di utilizzare parte del totale delle risorse per nuovi bandi;

Considerato che per la realizzazione dell'intervento di sostegno finanziario per l'inclusione sociale, con la Legge Regionale n. 77/12  sono stati destinati € 5.000.000,00 sul cap. 23079 del corrente bilancio gestionale;

Ritenuto di assumere una prenotazione specifica di € 5.000.000,00 sul capitolo 23079 "Mediocredito. Iniziative a sostegno della povertà" del bilancio di previsione 2013 per l'emanazione del bando per progetti presentati dai soggetti del terzo settore come individuati dall' articolo 17 comma 2 lettere a)  , b)  , d)   e g)  , della legge regionale 24 febbraio 2005, n. 41 ;

Vista la L.R. 78/2012  "Bilancio di previsione per l'anno 2013 e bilancio pluriennale 2013 -15";

Vista la Delibera di Giunta regionale n. 1260/12  "Approvazione bilancio gestionale per l'esercizio 2013 e bilancio gestionale pluriennale 20132015";

DECRETA


 

1) di approvare il Bando (Allegato A) per finanziamenti regionali a progetti diretti a favorire l'inclusione sociale e la lotta alla povertà dei soggetti in condizioni di particolare fragilità come previsto dall' art. 60 della L.R. 77/2012  e dal regolamento attuativo DPGR n. 17/R del 23/04/2013 e i collegati allegati B "Scheda di valutazione dei progetti" e C "Scheda di presentazione dei progetti" che costituiscono parte integrale e sostanziale del presente atto;

2) di assumere una prenotazione specifi ca di € 5.000.000,00 sul capitolo 23079 "Mediocredito. Iniziative a sostegno della povertà" del bilancio di previsione 2013, che presenta la necessaria disponibilità.


Il presente provvedimento è pubblicato integralmente sul BURT ai sensi dell' art. 5 bis comma 1 lettera b) della L.R. 23/2007  e sulla banca dati degli atti amministrativi della giunta Regionale ai sensi dell' art. 18 comma 2 della medesima L.R. 23/2007  .

 

Il Dirigente Giovanni Lattarulo



ALLEGATI:  
- Allegato   -

 

Bando per finanziamenti regionali a progetti diretti a favorire l'inclusione sociale e la lotta alla povertà dei soggetti in condizioni di particolare fragilità:

bandoallegatodecretoRT16142013.pdf