Regione Toscana
Norma

 
COMUNE DI FIRENZE  
DELIBERAZIONE 26 aprile 2004, n. 64
  Oggetto: Regolamento del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri ed apolidi del Comune di Firenze. Modifica dell'art. 6.  
 


 
  urn:nir:comune.firenze:deliberazione:2004-04-26;64

IL CONSIGLIO

VISTE le proprie Delibere n. 142 del 21.07.2003 e n. 143 del 21.07.2003, esecutive, con le quali è stato modificato lo Statuto Comunale (artt. 23 e 97 bis) con l'istituzione del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri ed apolidi ed approvato il regolamento per il suo funzionamento;

VISTE le proprie Delibere nn. 62/310 del 26.04.2004 e 63/311 del 26.04.2004 volte a modificare lo Statuto e il Regolamento dei Consigli di Quartiere, al fine di istituire il Consigliere straniero aggiunto presso i Consigli di Quartiere;

RITENUTO OPPORTUNO che le modalità di designazione del rappresentante del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri ed apolidi presso i Consigli di quartiere siano stabilite dallo stesso Consiglio degli stranieri;

RITENUTO di modificare ed integrare l'art. 6 del Regolamento del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri ed apolidi del Comune di Firenze;

VISTO l'art. 7 dello Statuto comunale;

VISTA la richiesta del Consiglio degli Stranieri nel senso previsto dalla presente delibera;

VISTO il parere relativo alla regolarità tecnica del provvedimento ai sensi e per gli effetti dell' art. 49 del D.Lgs. n. 267 del 18.08.00  ;

DELIBERA


 

1. di modificare l'art. 6 del Regolamento del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri ed apolidi del Comune di Firenze, nel modo seguente:

- aggiungere il comma 5: "5. I membri del Consiglio degli Stranieri, quali rappresentanti del Consiglio stesso ed appositamente delegati con modalità di rotazione periodica, partecipano singolarmente alle sedute dei Consigli di Quartiere del Comune di Firenze in qualità di "Consigliere straniero aggiunto". In caso di impedimento, il consigliere delegato può essere sostituito da un consigliere supplente, nominato contestualmente dal Consiglio degli Stranieri".

Per la partecipazione alle sedute del Consiglio di Quartiere è corrisposto il gettone di presenza vigente previsto per i Consiglieri di Quartiere.

2. la presente delibera diventa esecutiva contestualmente all'entrata in vigore della delibera di Consiglio comunale nr. 310/62 del 26/04/2004 di modifica all'art. 97 bis dello Statuto comunale.