Regione Toscana
Norma

 
REGIONE TOSCANA  
DELIBERA REGIONALE 7 luglio 2008, n. 522
  Oggetto: Approvazione schema del Protocollo di cooperazione trasnazionale relativo alle iniziative di inclusione occupazionale delle vittime del traffico di persone.  
 


 
  urn:nir:regione.toscana:delibera.giunta:2008-07-07;522

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il Regolamento (CE) n. 1083/2006 , del 11 luglio 2006 , recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione;

Visto il Regolamento (CE) n. 1828/2006 della Commissione, dell'8 dicembre 2006, che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo Sociale Europeo;

Visto il Regolamento CE n. 1081/2006 , del 5 luglio 2006 , relativo al Fondo Sociale Europeo che "sostiene azioni trasnazionali ed interregionali, in particolare attraverso la disseminazione di informazioni, esperienze, risultati, buone prassi e lo sviluppo di strategie complementari e di azioni coordinate e congiunte" e che tra le priorità del fondo vi è quella di rafforzare l'inclusione sociale dei gruppi svantaggiati;

Preso atto che nel medesimo documento viene richiamato l'invito destinato agli Stati membri ed alle Regioni "a sostenere la cooperazione trasnazionale in tutte le aree identificate per l'intervento del FSE, quali adattabilità, politiche del mercato del lavoro, inclusione sociale, capitale umano e miglioramento delle pubbliche amministrazioni, per tutti gli operatori e per tutti i tipi di scambio e cooperazione";

Vista la Decisione della Commissione delle Comunità Europee C(2007) 5475 del 7 novembre 2007 con la quale si approva il testo del POR Ob 2 Toscana 2007-2013 e la relativa DGR 832 del 20 novembre 2007 con la quale la Giunta Regionale ne prende atto;

Visto il Provvedimento Attuativo di Dettaglio del Programma Operativo Obiettivo 2 FSE 2007-2013 approvato con DGR 873 del 26 novembre 2007;

Visto la Legge Regionale n. 32, del 26 luglio 2002  , "Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro" ed il relativo Regolamento di esecuzione, approvato con decreto del Presidente della Giunta Regionale, n. 47/R, del 8.8.2003;

Vista la Deliberazione del Consiglio Regionale 20.09.2006, n. 93 "Piano di indirizzo generale Integrato 2006-2010, di cui all' articolo 31 della Legge Regionale 26 luglio 2002 n. 32  ";

Dato atto che il POR Ob. 2 2007-2013 Asse trasnazionalità e interregionalità prevede l'obiettivo specifico di promuovere la realizzazione e lo sviluppo di iniziative e di reti su base interregionale e transnazionale, con particolare attenzione allo scambio delle buone pratiche;

Considerato che nell'ambito del suddetto obiettivo specifico la Regione Toscana intende creare reti di parteniariati internazionale e/o interregionali anche mediante accordi bilaterali e multilaterali con governi regionali o nazionali di altri paesi promovendo la partecipazione a reti europee per la ricerca;

Considerata la necessità di realizzare iniziative trasnazionali di inclusione occupazionale delle vittime del traffico di persone, attraverso la costituzione di una rete stabile di partenariato che opererà nell'ambito degli obiettivi del FSE;

Visto il Protocollo trasnazionale, allegato sotto la lettera "A", quale parte integrante del presente atto, da sottoscrivere unitamente ai partners che aderiscono all'accordo stesso;

Dato atto che la Regione Toscana utilizzerà per l'attuazione del Protocollo allegato esclusivamente risorse afferenti al POR Ob. 2 2007/2013;

A voti unanimi

DELIBERA


 

1. di approvare il Protocollo trasnazionale, allegato sotto la lettera "A", quale parte integrante del presente atto, tra la Regione Toscana e gli altri partners che aderiscono all'accordo stesso;

2. di dare mandato al Presidente della Giunta Regionale o suo delegato per la sottoscrizione del suddetto protocollo d'intesa.

Il presente atto, soggetto a pubblicazione ai sensi dell' art. 18, comma 2, lett. a) della L.R. 23/2007  è pubblicato integralmente sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale.


 

Segreteria della Giunta, il Direttore Generale: Valerio Pelini

Il Dirigente responsabile: Giacomo Gambino

Il Direttore Generale: Ugo Caffaz



ALLEGATI:  
- Allegato   -