Regione Toscana
Norma

 
DECRETO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 giugno 2014, n. 5586
  Oggetto: procedura negoziata, mediante esperimento di cottimo fiduciario, ai sensi dell' art. 125 del D.Lgs. n. 163/06  s.m.i. e degli artt. 48, 49 e 50 del D.P.C.M. del 22 novembre 2010 , per l'affidamento del servizio di "Elaborazione di un modello di sviluppo dell'occupabilità per Rom, Sinti e Caminanti, finalizzato alla sperimentazione all'interno dei territori delle Regioni Obiettivo Convergenza di un progetto pilota sull'esempio della buona pratica del Programma Acceder". Obiettivo convergenza - Asse B Occupabilità - Obiettivo specifico 2.3 - Azione A - CIG 5474025C52. Aggiudicazione definitiva.  
 
  Vigente al 18/09/2019 


 
  urn:nir:presidenza.consiglio.ministri:decreto:2014-06-26;5586

IL DIRIGENTE GENERALE

VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400  , recante "Disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri";

VISTO il D.Lgs. 30 luglio 1999, n. 303  , "Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a norma Dell'art. 11 della legge 15 manzo 1997, n. 59" e successive modificazioni e integrazioni;

VISTA la Direttiva 2000/43/CE del Consiglio del 29 giugno 2000 , che attua il principio della parità di trattamento fra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica;

VISTO il D.Lgs. 9 luglio 2003, n. 215  , recante "Attuazione della direttiva 2000/43/CE per la parità di trattamento tra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica;

VISTO il D.P.C.M. 11 dicembre 2003 , recante "Costituzione e organizzazione interna del trattamento per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni, di cui all'art. 29 della legge comunitaria 1 mazgo 2002, n. 39";

VISTO il D.P.C.M. 28 settembre 2012 , registrato alla Corte dei conti il 19 novembre 2012, Reg. n. 9, Foglio 261, con il quale è stato conferito al Dott. Marco De Giorgi l'incarico di Direttore Generale dell'Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza e sull'origine etnica (U NAR), nell'ambito del Dipartimento per le Pari Opportunità;

VISTO il D.P.C.M. 1 ottobre 2012 recante "Ordinamento delle strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri registrato alla Corte dei Conti il 21 novembre 2012, Rcg. 9, Foglio 313;

VISTO il D.M. 4 dicembre 2012 di riorganizzazione del Dipartimento per le Pari Opportunità, registrato alla Corte dei Conti il 21 gennaio 2013, Reg. 1, Foglio 195, che tra l'altro attribuisce compiti e funzioni all'UNAR;

VISTO il verbale della riunione del 20 dicembre 2012 della Cabina di Regia, di cui al citato Decreto 4 dicembre 2012 di organizzazione interna del Dipartimento per le Pari Opportunità, nel quale sono state indicate le competenze delle Direzioni Generali relativamente alle attività di gestione e controllo riguardanti l'attuazione degli Assi del PON GAS di competenza del Dipartimento per le Pari Opportunità;

VISTO il decreto dell'11 febbraio 2013 con il quale il Capo Dipartimento delega, tra l'altro, al. cons. Marco De Giorgi, Direttore Generale dell'UNAR, le funzioni relative alla programmazione, gestione e attuazione degli interventi definiti nell'ambito PON GAS Asse D, Ob. 4.2, Asse A e Asse B e le funzioni di controllo di primo livello documentale, amministrativo e Contabile finanziario degli interventi a valere sull'Asse D, Ob. 4.1, da espletarsi in adempimento a quanto stabilito dall'art. 13, commi 2 e 5, del Regolamento n. 1828/2006 ;

VISTO il D.P.C.M. 9 aprile 2014 , registrato alla Corte dei Conti il 30 aprile 2014 al n. 1182, con il quale è stato conferito al Cons. Ermenegilda Siniscalchi l'incarico ad interim di Capo del Dipartimento per le Pari Opportunità;

VISTO il Regolamento (CE) n. 1081/2006 relativo al Fondo Sociale Europeo e recante abrogazione del Regolamento (CE) n. 1784/1999 ;

VISTO il Regolamento CE 1083/2006 recante disposizioni sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione;

VISTA la delibera CIPE del 15 giugno 2007, n. 36, relativa alla definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale degli interventi socio/ strutturali comunitari per il periodo di programmazione 2007-2013;

VISTO il D.P.R. 3 ottobre 2008, n. 196  , recante il Regolamento di esecuzione del Regolamento (CE) 1083 /2006 in materia di ammissibilità della spesa;

VISTO il Regolamento (CE) n. 846/2009 che modifica il Regolamento (CE) n. 1828/2006 e stabilisce modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 1083/2006 ;

VISTO il Quadro Strategico Nazionale 2007 - 2013, approvato con decisione della Commissione Europea C (2007) n. 3329 del 13 luglio 2007;

VISTO il Programma Operativo Nazionale "Governance e Azioni di Sistema per le Regioni dell'Obiettivo Convergenza, a titolarità del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, approvato con Decisione della Commissione Europea C (2007) n. 5761 del 21 novembre 2007 che attribuisce alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità, la qualifica di organismo intermedio per l'attuazione dell'Asse B "Occupabilità";

VISTA la Convenzione del 10 aprile 2008 con la quale il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ha delegato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità le funzioni di gestione, controllo, monitoraggio e valutazione degli interventi a valere sull'Asse B del PON "Governance e Azioni di Sistema" per le regioni dell'Obiettivo Convergenza;

VISTA la circolare n. 2 del 2 febbraio 2009 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali concernente tipologia dei soggetti promotori, ammissibilità delle spese e massimali di costo per le attività rendicontate a costi reali cofinanziate dal fondo sociale europeo 2007-2013 nell'ambito dei Programmi Operativi Nazionali (P.O.N.);

VISTO l'Addendum del 28 giugno 2012 alla Convenzione del 10 aprile 2008 con cui il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, a modifica di quanto stabilito nella citata Convenzione, per l'attuazione degli interventi di cui al Programma generale, attribuisce al Dipartimento per le Pari Opportunità le risorse del PON "Governance e Azioni di Sistema" Ob. 1 "Convergenza" le seguenti risorse: Asse "Adattabilità" E 1.200.000,00; Asse B "Occupabilità" E 2.196.000,00; Asse D "Pari opportunità e non discriminazione" E 23.175.180,00;

CONSIDERATO che nell'ambito del piano esecutivo sopra richiamato il Dipartimento per le Pari Opportunità - UNAR, intende avvalersi del supporto di un organismo esterno, da selezionare mediante procedura in economia, per l'elaborazione di un modello di sviluppo dell'occupabilità per Rom, Sinti e Caminanti, finalizzato alla sperimentazione all'interno dei territori delle Regioni Obiettivo Convergenza di un progetto pilota sull'esempio della buona pratica del Programma Acceder;

VISTO l' art. 5 della legge 16 aprile 1987, n. 183  , con il quale e stato istituito il Fondo di Rotazione per l'attuazione delle politiche comunitarie;

VISTO il D.P.R. 29 dicembre 1988 n. 568  e successive modifiche e integrazioni, che regolamenta l'organizzazione e le procedure amministrative del citato Fondo di Rotazione;

VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241  , recante "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO il D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207  , recante Regolamento di esecuzione ed attuazione del succitato Codice;

VISTO il D.P.C.M. 22 novembre 2010 recante disciplina dell'autonomia finanziaria e contabile della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed in particolare gli articoli 48, 49 e 50;

VISTA la nota prot. 11278 del 2 dicembre 2013 relativa alla nomina del dott. Antonio Giuliani in qualità di Responsabile Unico del Procedimento di cui sopra;

VISTO il verbale redatto in data 3 dicembre dal Responsabile Unico del Procedimento riguardo l'esame della documentazione pervenuta in esito all'Avviso del 17 ottobre 2013;

VISTA la Determinazione a contrarre prot. 11415 del 6 dicembre 2013, con la quale, nell'approvare il capitolato d'oneri e la lettera di invito, è stata avviata la procedura in economia, mediante esecuzione di cottimo fiduciario, ai sensi degli artt. 48, 49 e 50 del D.P.C.M. 22 novembre 2010 e dell' art. 125 del DLgs. 163/2006  , con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, per l'aggiudicazione di un servizio per l'elaborazione di un modello di sviluppo dell'ocupabilità per Rom, Sinti e Caminanti, finalizzato alla sperimentazione all'interno dei territori delle Regioni Obiettivo Convergenza di un progetto pilota sull'esempio della buona pratica del Programma Acceder nell'ambito del PON "Governance ed Azioni di Sistema", FSE. 2007-2013, Asse B Occupabilità - Obiettivo specifico 2.3 Azione A;

VISTE le note del 6 dicembre 2013, prot. 11416, 11417, 11418, 11419, 11420, 11421, 11422, 11423, con le quali sono stati invitati a presentare la loro offerta i seguenti soggetti: La Casa di Tom Cooperativa Sociale, Azzurra Cooperativa Sociale Onlus, Bottega Solidale (Cooperativa Sociale Onlus, Associazione Sucar Drom, Nova Onlus Consorzio di Cooperative sociali in quanto domiciliataria della costituenda ATI con la Fundaciòn Secretariado Gitano con ruolo di mandataria, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Integra Onlus, CNCA;

VISTO il Decreto prot. 847 del 3 febbraio 2014 con il quale, ai sensi dell' art. 84 del D.Lgs. 163/2006  , è stata nominata la Commissione per la valutazione delle offerte in esito alla gara per l'affidamento del servizio sopra specificato;

VISTI i verbali in data 24 e 25 febbraio 2014, trasmessi con nota del 25 marzo prot. 2613, con i quali la Commissione sopradetta, dopo attenta analisi e attribuzione di punteggi in base all'all. P del Regolamento attuativo del DLgs. 163/2006  , emanato con D.P.R. 207/2010  , ha determinato che l'offerta più Vantaggiosa ò quella presentata dalla Fundacion Secretariado Girano, capofila della costituenda ATI con Nova Onlus Consorzio di Cooperative Sociali, per la realizzazione dei servizi richiesti;

VISTA la nota prot. 2348 del 18 marzo 2014 con la quale si è provveduto alla sostituzione del Responsabile Unico del Procedimento, dott. Antonio Giuliani, con la dott.ssa Alessandra Barberi;

CONSIDERATO che sono state avviate dal Responsabile Unico del Procedimento tutte le procedure relative alle verifiche dei requisiti e i controlli di legge così come previsto dagli artt. 11 e 38 del D.Lgs. n. 163/2006  e successive modifiche e integrazioni;

RITENUTO di dover procedere all'aggiudicazione definitiva del servizio di cui trattasi

DECRETA


 

Di approvare gli esiti della valutazione effettuata dalla Commissione, nominata con decreto prot. 847del 3 febbraio 2014 ai sensi dell' art. 84 del D. Lgs. 163/2006  , e di aggiudicare in via definitiva, ai sensi e per gli effetti dell' art. 11, c. 5, del D.Lgs. 163/2006  , l'affidamento del servizio di "Elaborazione di un modello di sviluppo dell'occupabilità per Rom, Sinti e Caminanti, finalizzato alla Sperimentazione all' interno dei territori delle Regioni Obiettivo Convergenza di un progetto pilota sull' esempio della buona pratica del Programma Acceder" a Fundacion Secretariado Gitano, capofila della costituenda ATI con Nova Onlus Consorzio di cooperative Sociali per l'importo di E 104.700,00, oltre IVA 22% pari ad E 23.034,00, per un totale complessivo di E 127.734,00, che graveranno sul PON GAS FSE Obiettivo Convergenza - Asse B Occupabilità - Obiettivo specifico 2.3 - Azione A.


 

Roma, 26 giugno 2014

Marco De Giorgi