Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA  
CIRCOLARE 12 febbraio 2014, n. 893
  Oggetto: Settimana di azione contro il razzismo  
 


 
  urn:nir:ministero.istruzione.universita.ricerca:circolare:2014-02-12;893

A Dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado

e p.c. Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali - LORO SEDI

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di TRENTO

Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana BOLZANO

All'Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca - BOLZANO

All'Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine - BOLZANO

Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d'Aosta - AOSTA

Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali


 

Il 21 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale contro il Razzismo, indetta dalle Nazioni Unite in ricordo del massacro di Sharpeville del 1960, la giornata più sanguinosa dell'apartheid in Sudafrica.

Durante una manifestazione pacifica di protesta contro l'introduzione dell'Urban Areas Act, provvedimento che imponeva ai cittadini neri di esibire uno speciale permesso nelle aree riservate ai bianchi, la polizia sudafricana aprì il fuoco sulla folla dei dimostranti, uccidendo 69 persone.

Il comportamento della polizia venne denunciato da una speciale commissione d'inchiesta come eccessivo impiego della forza contro una folla disarmata e l'operato del Governo sudafricano venne ufficialmente condannato dalle Nazioni Unite.

Per celebrare la Giornata Mondiale contro il Razzismo, I'UNAR-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, istituito presso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il compito di promuovere la parità di trattamento e rimuovere le discriminazioni fondate sulla razza e l'origine etnica, organizzerà dal 16 al 23 marzo la X edizione della Settimana di azione contro il razzismo.

L'iniziativa prevede il lancio di una campagna di sensibilizzazione, informazione ed approfondimento all'insegna dello slogan "se chiudi con il razzismo, ti si apre un mondo" che ha l'obiettivo di diffondere ed accrescere una coscienza multietnica e multiculturale nell'opinione pubblica e, in particolare, fra i giovani.

Durante la Settimana, sono previste iniziative nel mondo della scuola, delle Università, dello sport, della cultura con l'obiettivo di coinvolgere l'intera opinione pubblica e di sottolineare e promuovere la ricchezza derivante da una società multietnica e multiculturale.

A tal proposito le scuole di ogni ordine e grado sono invitate a partecipare alla campagna attraverso le seguenti azioni:

1. Lezioni e Approfondimenti

In vista di tale giornata, le scuole di ogni ordine e grado, nell'ambito della propria autonomia didattica ed organizzativa, sono invitate ad effettuare un approfondimento dei temi legati all'immigrazione, all'integrazione e all'inclusione sociale, alla parità di trattamento e, più in generale, al principio di non discriminazione di cui all'articolo 3 della Costituzione Italiana.

2. Collaborazioni con Comuni e associazioni del territorio

Si fa presente, inoltre, che sul tema sono state sensibilizzate anche le realtà dei singoli Comuni, ai quali l'ANCI ha trasmesso una lettera del Ministro dell'Integrazione, nonché tutte le associazioni che si occupano di integrazione e contrasto alle discriminazioni.

Ogni scuola potrà raccordarsi anche con gli Uffici comunali o con le associazioni del proprio territorio per definire, ove possibile, congiuntamente, eventuali modalità operative della Giornata (iniziative di sensibilizzazione, manifestazioni a livello locale, etc).

3. La campagna di sensibilizzazione

In particolare, quest'anno, in occasione del decennale, l'UNAR chiede a tutti i Comuni, alle scuole, ai cittadini, un semplice gesto da compiere il 21 marzo) Giornata Mondiale contro il razzismo, che testimoni l'adesione alla campagna e cioè colorare di arancione (colore dell'UNAR e, da quest'anno, della campagna), la propria città.

Chi lo vorrà potrà indossare un capo di abbigliamento o appendere un lenzuolo alla finestra di colore arancione.

I Comuni, ad esempio, potranno utilizzare lampadine arancioni per i lampioni delle piazze principali della città, illuminare i monumenti più importanti con fari arancioni, esporre una bandiera sul Palazzo comunale o qualsiasi altra iniziativa, sempre all'insegna del colore arancione.

4. La piattaforma web e il concorso

L'UNAR ha attivato una pagina internet nell'ambito del sito www.unar.it, per raccogliere tutte le adesioni e raccontare tutte le iniziative organizzate sul territorio nazionale. Le scuole potranno, pertanto, aderire alle varie iniziative previste dai Comuni o idearne e svilupparne di nuove, comunicandole all'UNAR, compilando un form disponibile on line.

La scuole che aderiranno alla campagna compilando il form potranno partecipare al concorso "Il futuro è arancione" inviando le fotografie dell'iniziativa organizzata in occasione del 21 marzo all'indirizzo unar@unar.it.

Le 3 iniziative più innovative e coinvolgenti riceveranno in premio il materiale educativo contro le discriminazioni e potranno ospitare presso la loro sede scolastica un evento UNAR.

Dato l'alto valore dell'iniziativa, le SS.LL. sono pregate di assicurare la più ampia e tempestiva diffusione presso le istituzioni scolastiche della presente nota.

Si ringrazia per la collaborazione.


 

Il Direttore Generale: Giovanna Boda