Regione Toscana
Norma

 
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 luglio 2008
  Proroga dello stato di emergenza per proseguire le attivita' di contrasto all'eccezionale afflusso di cittadini extracomunitari  
 


 
  urn:nir:presidente.consiglio.ministri:decreto:2008-07-25;nir-nnn

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l' art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225  ;

Visto l' art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112  ;

Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343  , convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401  ;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 20 marzo 2002  , con il quale e' stato dichiarato lo stato di emergenza per fronteggiare l'eccezionale afflusso di extracomunitari nel territorio italiano;

Visti i successivi decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 11 dicembre 2002, 7 novembre 2003, 23 dicembre 2004, 28 ottobre 2005 e 16 marzo 2007, con i quali sono state disposte le proroghe dello stato di emergenza, da ultimo fino al 31 dicembre 2007;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 14 febbraio 2008  , con il quale, in relazione alla situazione di particolare criticita' conseguente all'eccezionale afflusso di extracomunitari nel territorio delle regioni Sicilia, Calabria e Puglia, e' stato prorogato, limitatamente ai territori di quelle regioni, lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2008;

Considerato che il persistente afflusso di stranieri extracomunitari irregolari continua ad essere particolarmente rilevante, assumendo su tutto il territorio nazionale dimensioni sempre piu' preoccupanti;

Ravvisata la necessita' di potenziare le attivita' di contrasto e di gestione del fenomeno e di fronteggiare tale situazione di emergenza con l'esercizio di poteri straordinari, mediante interventi e provvedimenti di natura eccezionale;

Ritenuto che sussistono nella fattispecie i presupposti previsti dall' art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225  , per la proroga dello stato di emergenza in tutto il territorio nazionale;

Vista la nota del Ministro dell'interno in data 23 luglio 2008, con la quale e' stata rappresentata e motivata la necessita' di estendere lo stato di emergenza in tutto il territorio nazionale;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 25 luglio 2008;

Decreta:


 

Ai sensi e per gli effetti dell' art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225  , in considerazione di quanto espresso in premessa, la proroga dello stato di emergenza per fronteggiare l'eccezionale e persistente afflusso di extracomunitari che giungono in Italia, disposta con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 14 febbraio 2008  , pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 40 del 16 febbraio 2008, e' estesa a tutto il territorio nazionale fino al 31 dicembre 2008.


Il presente decreto verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Roma, 25 luglio 2008

Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri