Regione Toscana
Norma

 
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 12 febbraio 2011
  Dichiarazione dello stato di emergenza umanitaria nel territorio nazionale in relazione all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai paesi del Nord Africa.  
  Pubblicato in GU, n. 42 del 21/02/2011


 
  urn:nir:presidente.consiglio.ministri:decreto:2011-02-12;nir-nnn

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l' art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225  ;

Visto l' art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112  ;

Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343  , convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401  ;

Visto il decreto-legge 30 ottobre 1995, n. 451  , convertito con modificazioni dalla legge 29 dicembre 1995, n. 563  ;

Visto il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286  ;

Visto il decreto-legge 30 dicembre 1989, n. 416  , convertito con modificazioni dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39  ;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 16 settembre 2004, n. 303  ;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394  ;

Visto il decreto legislativo 30 maggio 2005, n. 140  ;

Visto il decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25  ;

Considerata la grave situazione di emergenza umanitaria determinatasi a seguito dello sbarco di migliaia di cittadini provenienti dai Paesi del Nord Africa di sponda mediterranea ed in particolare dalla fascia del Maghreb e dall'Egitto;

Considerato che il fenomeno ha assunto negli ultimi giorni dimensioni particolarmente preoccupanti, con lo sbarco senza sosta nell'isola di Lampedusa di imbarcazioni cariche di migliaia di cittadini provenienti dalla Tunisia;

Considerato che la situazione e' destinata ad aggravarsi ulteriormente in ragione dall'attuale clima di grave instabilita' politica che interessa gran parte dei Paesi del Nord Africa;

Ravvisata quindi la necessita' di approntare misure di carattere straordinario ed urgente finalizzate alla predisposizione di strutture idonee per le necessarie forme di assistenza umanitaria, assicurando nel contempo l'efficace contrasto dell'immigrazione clandestina e l'identificazione di soggetti pericolosi per l'ordine e la sicurezza pubblica nazionale;

Ritenuto, quindi, che ricorrono nella fattispecie in esame i presupposti previsti dall' art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225  , per la dichiarazione dello stato d'emergenza in rassegna su tutto il territorio nazionale;

Sentito il Ministro dell'interno;

Su proposta del Capo del Dipartimento della protezione civile;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 12 febbraio 2011;

Decreta:


 

Ai sensi e per gli effetti dell' art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225  , in considerazione di quanto espresso in premessa, e' dichiarato, fino al 31 dicembre 2011, lo stato di emergenza nel territorio nazionale in relazione all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa.


Il presente decreto verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Il Presidente del Consiglio dei Ministri: Silvio Berlusconi