Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI  
DECRETO 25 luglio 2013
  Recepimento della direttiva 2013/22/UE del Consiglio del 13 maggio 2013 a seguito dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea e conseguenti modifiche al decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 14 febbraio 2000 e successive modificazioni.  
  Pubblicato in GU, n. 232 del 03/10/2013
  Vigente al 14/08/2020 


 
  urn:nir:ministero.infrastrutture.trasporti:decreto:2013-07-25;nir-1

Indice


IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto l'art. 229 del nuovo codice della strada approvato con decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285  , pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio 1992 che delega i Ministri della Repubblica a recepire, secondo le competenze loro attribuite, le direttive comunitarie concernenti le materie disciplinate dallo stesso codice;

Visto l'art. 93 dello stesso codice della strada che al comma 4 stabilisce la competenza del Ministro dei trasporti, ora del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, a decretare in materia di procedure e di documentazione occorrente per l'immatricolazione dei veicoli nonche' degli elementi da indicare nella carta di circolazione;

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85  , convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121  , recante "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'art, 1 , commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007  ", che ha istituito il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 14 febbraio 2000, di attuazione della direttiva 1999/37/CE del Consiglio relativa ai documenti di immatricolazione dei veicoli, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 3 marzo 2000, e successive modificazioni;

Vista la direttiva 2013/22/UE del Consiglio del 13 maggio 2013, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea n. L 158 del 10 giugno 2013  , che adegua determinate direttive in materia di politica dei trasporti a motivo dell'adesione della repubblica di Croazia, ed in particolare la direttiva 1999/37/CE relativa ai documenti di immatricolazione dei veicoli;

ADOTTA

il seguente decreto:

Recepimento della direttiva 2013/22  /UE del Consiglio del 13 maggio 2013, che adegua determinate direttive in materia di politica dei trasporti a motivo dell'adesione della repubblica di Croazia, per la parte riguardante la direttiva 1999/37/CE  relativa ai documenti di immatricolazione dei veicoli.


   
  Art. 1.   
  1.  il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 14 febbraio 2000, di attuazione della direttiva 1999/37/CE  , e successive modificazioni, e' modificato come segue:
   a)  nell'allegato I, ai punti II.4, secondo trattino e III.1.A, lettera b)  , dopo la voce relativa alla Francia, sono inserite le parole «HR Croazia»;
   b)  nell'allegato II, ai punti II.4, secondo trattino e III.1.A, lettera b)  , dopo la voce relativa alla Francia, sono inserite le parole «HR Croazia».
 

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Dato a Roma, 25 luglio 2013

Il Ministro: Lupi