Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 31 luglio 2012, n. 15006
  Attribuzione poteri sostitutivi  
 
  Vigente al 14/08/2020 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2012-07-31;15006

IL MINISTRO DELL'INTERNO

VISTO l' articolo 1 del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5  , recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo", convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35  , che ha modificato ed integrato l' articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241  , in materia di conclusione del procedimento amministrativo;

VISTA la circolare n. 4/12, in data 10 maggio 2012, con la quale il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione ha fornito chiarimenti in merito all'applicazione della norma sopra richiamata;

CONSIDERATA la necessità di procedere alla individuazione e alla disciplina dell'attività di un soggetto, all'interno dell'Amministrazione, al quale attribuire il potere di sostituirsi al dirigente o al funzionario inadempiente, adottando il provvedimento omesso;

RITENUTO di individuare nel titolare dell'lspettorato generale di amministrazione (I.G.A.) la figura apicale alla quale affidare la funzione in argomento, anche in considerazione dei compiti di rilevamento dei procedimenti non conclusi nei termini di legge che a quell'Ufficio fanno capo, a mente dell' art. 1, comma 62, della legge 23 dicembre 1996, n. 662  e degli artt. 2  e 10   del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286 ;

DECRETA


 

I poteri sostitutivi di cui all' articolo 1 del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5  , convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35  , per l'adozione dei provvedimenti conclusivi dei procedimenti dell'Amministrazione dell'interno, in caso di inerzia o ritardo dell'ufficio competente, sono attribuiti al Capo dell'lspettorato Generale di Amministrazione (IGA), che li esercita nei modi e nelle forme stabilite dai commi 9-ter  , -quater   e -quinquies  dello stesso articolo .

Il presente decreto sarà pubblicato sul sito istituzionale di questa Amministrazione, con l'indicazione del nominativo del responsabile pro-tempore e dell'indirizzo di posta elettronica al quale gli interessati possano richiedere l'intervento sostitutivo, come richiesto dalla circolare del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione richiamata in premessa.


Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Roma, 31 luglio 2012

Il Ministro: Annamaria Cancellieri