Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 31 luglio 2014
  Esito procedura comparativa per conferimento incarico esterno  
 
  Vigente al 14/08/2020 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2014-07-31;nir-1

L'AUTORITA' RESPONSABILE

VISTA la Decisione 2007/573/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 maggio 2007 che istituisce il Fondo Europeo per i Rifugiati (FER) per il periodo 2008 - 2013 e la Decisione 2007/575/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 maggio 2007 che istituisce il Fondo Europeo per i Rimpatri (FR) per il periodo 2008 - 2013 nell'ambito del programma generale "Solidarietà e gestione dei flussi migratori";

VISTA la Decisione 2008/22/CE del 19 dicembre 2007 recante modalità di applicazione della Decisione 2007/573/CE del FER e successive modifiche 2009/533/CE e 2011/152/UE, e la Decisione 458/2008/CE del 5 marzo 2008 recante modalità di applicazione della Decisione 2007/575/CE del FR e successive Decisioni modificative 2009/614/CE e 2011/177/UE;

VISTO il Decreto del Capo Dipartimento del 29 aprile 2008 con cui la Direzione Centrale dei Servizi Civili per l'Immigrazione e l'Asilo è individuata quale Autorità Responsabile del FER e FR ed il Direttore Centrale pro - tempore è incaricato di esercitare le funzioni previste dall'articolo 27 della Decisione 2007/573/CE e della Decisione 2007/575/CE ;

VISTA la Decisione C(2008) 2777 del 5 dicembre 2008 di approvazione da parte della Commissione europea del Programma Pluriennale 2008 - 2013 del FER e la Decisione C(2008) 8445 del 19 dicembre 2008 di approvazione da parte della Commissione europea del Programma Pluriennale 2008- 2013 del FR;

VISTO i Programmi annuali 2011, 2012 e 2013 del Fondo Europeo per i Rifugiati e del Fondo Europeo per i Rimpatri, approvati dalla Commissione Europea;

CONSIDERATO che secondo quanto previsto dalle decisioni istitutive dei due Fondi (per il FER, art. 50 della Decisione 573/2007/CE ; per il FR, art. 50 della Decisione 575/2007/CE ) " gli Stati Membri sono tenuti a presentare delle relazioni periodiche per la valutazione dell'esecuzione, i risultati e gli impatti delle azioni cofinanziate dal Fondo";

CONSIDERATO che, come consentito dalle disposizioni comunitarie richiamate, per la natura delle analisi richieste, dei giudizi da esprimere ed ai fini della valutazione imparziale delle Azioni co-finanziate dai Fondi, l'Amministrazione ha necessità di dotarsi di specifici servizi di valutazione indipendente e che all'uopo sono state previste apposite dotazioni finanziarie;

CONSIDERATO che l'Amministrazione ha accertato l'impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili al suo interno a tale scopo ed ha, parimenti, accertato l'assenza, fra le risorse umane disponibili, di professionalità adeguate;

CONSIDERATO che le prestazioni sopra indicate hanno natura temporanea e altamente qualificata;

CONSIDERATO che a norma dell' art. 7 del D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165  recante "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche", le Amministrazioni pubbliche, per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, possono conferire incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, ad esperti di particolare e comprovata specializzazione, in presenza dei requisiti di legittimità ivi elencati;

VISTO l'Avviso di selezione per n. 2 incarichi, determina prot. 6289 del 23.05.2014, aventi ad oggetto rispettivamente l'attività di valutazione dei risultati e degli impatti delle azioni co-finanziate dal Fondo Europeo per i Rifugiati (profilo A) e dal Fondo Europeo per i Rimpatri 2008-2013 (profilo B) nei programmi annuali 2011, 2012, 2013;

CONSIDERATO che il giorno 30.06.2014 sono scaduti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione e sono pervenuti, entro il suddetto termine, n. 34 curricula ed un curriculum pervenuto in data successiva (07.07.2014);

VISTO il decreto di nomina della Commissione di valutazione prot. 8229 del 10.07.2014;

VISTE le risultanze dei lavori della Commissione che ha proceduto alla valutazione comparativa dei curricula pervenuti entro la scadenza dei termini;

VISTO il verbale del 25 luglio 2014 con il quale la Commissione di gara ha assegnato l'incarico relativo al profilo A al candidato Nadan Petrovic per un punteggio complessivo di 80/100, e l'incarico relativo al profilo B alla candidata Claudia Villante per un punteggio complessivo di 61/100, risultanti dalla graduatoria ivi allegata;

VISTO l' art. 3 comma 18 della L. 244/2007  .

DECRETA


 

Gli incarichi professionali oggetto della procedura comparativa sono affidati per il Profilo A al dottor Nadan Petrovic e per il Profilo B alla Dott.ssa Claudia Villante.

Il compenso è pari a euro 22.000,00 per il profilo A e a euro 18.000,00 per il profilo B - incluso il contributo previdenziale e le ritenute di legge - per ciascun incarico e sarà cofinanziato a valere sul Fondo Europeo per i Rifugiati 2008 - 2013 e sul Fondo Europeo per i Rimpatri 2008 - 2013.

Gli incarichi avranno durata dalla approvazione del contratto da parte dei competenti organi di controllo, ove previste, e dall'esito positivo del controllo preventivo di legittimità della Corte dei conti e cesserà di avere efficacia il 30.11.2015, fatto salvo il differimento del suddetto termine in caso di oggettive esigenze riferibili all'Amministrazione.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di abbreviare, in caso di necessità, la durata dei contratti stipulandi e di ridurre, in modo proporzionale, il corrispettivo economico riconosciuto nonché di richiedere oltre la data di scadenza, senza alcun onere aggiuntivo, eventuali integrazioni e/o revisioni della relazione a seguito di richieste della Commissione Europea Si dispone la trasmissione alla Corte dei Conti per il controllo preventivo di legittimità ai sensi dell' art. 3 l. 20/1994  .


 

L'AUTORITA' RESPONSABILE : IL DIRETTORE CENTRALESCOTTO LAVINA