Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 10 maggio 2016
  Approvazione graduatoria  
 
  Vigente al 14/08/2020 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2016-05-10;nir-1

L'AUTORITÀ RESPONSABILE

VISTO il Regolamento (UE) N. 514/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 Aprile 2014 recante tra le altre anche disposizioni generali sul funzionamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTO il Regolamento (UE) N. 516/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014 che istituisce il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTO il Regolamento (UE) N. 1042/2014 della Commissione del 25 luglio 2014 che integra il Regolamento (UE) n. 514/2014 per quanto riguarda la designazione e le responsabilità di gestione e di controllo delle autorità responsabili;

VISTO il Regolamento (UE) N. 801/2014 della Commissione del 24 luglio 2014 che stabilisce il calendario e le altre condizioni di attuazione relative al meccanismo di assegnazione delle risorse per il programma di reinsediamento dell'Unione nell'ambito del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTI i Regolamenti (UE) N. 1048 e N. 1049 del 2014 che definiscono le misure di informazione e pubblicità indirizzate al pubblico e le misure di informazione destinate ai beneficiari nonché le loro caratteristiche tecniche ai sensi del regolamento (UE) n. 514/2014 ;

VISTO che la gestione del Fondo è stata attribuita al Ministero dell'Interno, Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione;

VISTO il Decreto del Capo Dipartimento prot. n. 6168 del 29 maggio 2015 con il quale viene designato in via definitiva il Vice Capo Dipartimento Vicario per le Libertà Civili e l'Immigrazione Ministero dell'Interno, in qualità di Autorità Responsabile (AR) del FAMI;

VISTO il Programma Nazionale FAMI, documento programmatorio 2014-2020 approvato da parte della Commissione Europea con decisione C(2015) 5343 del 03 agosto 2015 e successivamente modificato con decisione C(2016) 1823 del 21 marzo 2016;

VISTO il Decreto dell'Autorità Responsabile nr. prot. 19738 del 24 dicembre 2015, con il quale è stato adottato l'Avviso pubblico "Realizzazione di interventi di RVA comprensivi di misure di reintegrazione per favorire il processo di reinserimento dei rimpatriati nel Paese di origine" a valere sull'obiettivo Specifico 3 "Rimpatrio" - Obiettivo nazionale 2 "Misure di rimpatrio" e con il quale sono stati destinati E 12.800.000,00 per la realizzazione di progetti a valere sull'Avviso suindicato;

CONSIDERATO che per l'Avviso "Realizzazione di interventi di RVA comprensivi di misure di reintegrazione per favorire il processo di reinserimento dei rimpatriati nel Paese di origine" sono pervenuti complessivamente 10 progetti;

VISTO il Decreto di nomina della Commissione di valutazione nr. prot. 5119 adottato in data 23 marzo 2016;

CONSIDERATO che in data 6 maggio 2016 la suddetta Commissione ha concluso le procedure di valutazione dei progetti pervenuti sotto il profilo dell'ammissibilità e del merito, secondo quanto disposto dall'art. 11 dell'Avviso succitato;

VISTA la proposta di graduatoria dei progetti, trasmessa con nota prot. 7687 dal Responsabile del procedimento all'Autorità Responsabile del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione in data 10 maggio 2016,

DECRETA


 

è approvata la graduatoria dei progetti presentati a valere sull'Avviso "Realizzazione di interventi di RVA comprensivi di misure di reintegrazione per favorire il processo di reinserimento dei rimpatriati nel Paese di origine", che costituisce parte integrante del presente decreto.

La suddetta graduatoria sarà pubblicata sul sito internet www.intemo.gov.it .


 

Roma, 10 maggio 2016

L'AUTORITA RESPONSABILE: Malandrino