Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 3 novembre 2020
  Approvazione avviso pubblico  
 
  Vigente al 30/11/2021 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2020-11-03;nir-1

L'AUTORITA' RESPONSABILE

VISTO il Regolamento (UE) N. 514/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 Aprile 2014 recante tra le altre anche disposizioni generali sul funzionamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020);

VISTO il Regolamento (UE) N. 516/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014, che istituisce il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020);

VISTO il Regolamento (UE) N.1042/2014 della Commissione del 25 luglio 2014, che integra il Regolamento (UE) n.514/2014 per quanto riguarda la designazione el e responsabilità di gestione e di controllo delle autorità responsabili e lo status e gli obblighi delle autorità di audit;

VISTO il Regolamento di esecuzione (UE) 840/2015 della Commissione del 29 maggio 2015 sui controlli effettuati dalle AR ai sensi del Regolamento (UE) 514/2014 , recante disposizioni generali sul FAMI e sullo strumento di sostegno finanziario per la cooperazione di polizia, la prevenzione e la lotta alla criminalità e la gestione delle crisi;

VISTI i Regolamenti (UE) N.1048 e N.1049 del 2014 che definiscono le misure di informazione e pubblicità indirizzate al pubblico e le misure di informazione destinate ai beneficiari nonché le loro caratteristiche tecniche ai sensi del regolamento(UE) n. 514/2014 ;

CONSIDERATO che la gestione del Fondo è stata attribuita al Ministero dell'Interno, Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione;

VISTO il decreto del Capo Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione prot.n. 2737 del 21 febbraio 2018 è stato designato il Prefetto Mara Di Lullo in qualità di Autorità Responsabile (AR) del FAMI, con decorrenza dall'1 marzo 2018;

CONSIDERATO che il Programma Nazionale FAMI, approvato con Decisione C(2015) 5343 del 3 agosto 2015 e successivamente modificato con Decisione C(2016) 1823 del 21 marzo 2016, C(2017) 5587 del 14 agosto 2017, C(2018) 8142 del 7 dicembre 2018, C(2019) 3946 del 21 maggio 2019, C(2019) 9182 del 12 dicembre 2019 e C(2020) 2896 del 4 maggio 2020, prevede alla lettera e) dell'Obiettivo Specifico 1, Obiettivo Nazionale 1 il rafforzamento del sistema di accoglienza a favore dei MSNA;

VISTA in particolare la Decisione C(2020) 2896 del 4 maggio 2020 che ha approvato il Programma Nazionale FAMI rev. 9.0, prevedendo uno stanziamento del contributo comunitario pari a euro 399.075.470,00 per un totale complessivo delle risorse pari a euro 798.150.940,00. Nello specifico, le risorse attualmente destinate alle azioni afferenti all'Obiettivo Specifico 1 "Asilo" ammontano a euro 114.523.902,48 di contributo comunitario, per un totale complessivo pari a euro 229.047.804,96;

VISTO il Sistema di Gestione e Controllo del Fondo (Si.Ge.Co.) versione maggio 2018 trasmesso all'Autorità di Audit con nota prot.n. 6462 del 17 maggio 2018;

CONSIDERATO che il Programma Nazionale, in conformità con il Si.Ge.Co., prevede interventi da realizzarsi sia per il tramite di "progetti a valenza nazionale" sia per il tramite di progetti realizzati "a livello territoriale" e che individua, tra le regole per la selezione dei progetti da finanziare nell'ambito del detto Programma, la possibilità di ricorrere a procedura aperta tramite avviso pubblico per la selezione dei progetti;

RILEVATA la necessità di avviare ulteriori iniziative finalizzate alla promozione dell'affido nel quadro del sistema nazionale di accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (MSNA);

RILEVATO che, a valere sull'Obiettivo Specifico 1, residuano risorse economiche adeguate alla realizzazione di iniziative afferenti la tematica sopra indicata;

RITENUTO, pertanto, di poterdestinare alla promozione dell'affido nel quadro del sistema nazionale di accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (MSNA) - a valere sull'Obiettivo Specifico 1 Obiettivo nazionale 1, risorse finanziarie complessive pari ad euro 3.000.000,00 attraverso un apposito Avviso pubblico, al fine di stimolare la presentazione di proposte progettuali aventi ad oggetto la finalità pubblica di cui sopra;

RITENUTO necessario definire, secondo il modello allegato, i contenuti e i requisiti delle proposte progettuali finanziabili con il Fondo in parola, nonché i beneficiari, le procedure relative alla presentazione dei progetti, i criteri di ammissibilità e valutazione delle proposte medesime, le modalità di assegnazione e liquidazione dei finanziamenti, le procedure di avvio, nonché le regole afferenti all'attuazione e alla rendicontazione dei progetti che saranno finanziati.

Tanto visto, considerato e ritenuto,

DECRETA


 

- di approvare il modello di Avviso pubblico a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 OS1 Asilo legale - ON1 Accoglienza/Asilo "Promozione dell'affido nel quadro del sistema nazionale di accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (MSNA)" allegato al presente decreto nonché la relativa modulistica anch'essa allegata;

- di impegnare allo scopo la somma complessiva pari ad euro 3.000.000,00 di cui euro 1.500.000,00 di quota comunitaria ed euro 1.500.000,00 di quota nazionale;

- di nominare quale Responsabile del procedimento la Dott.ssa Enza Maria Leone demandandole l'adempimento degli oneri di pubblicità e trasparenza previsti per legge, ivi inclusa la pubblicazione sul sito internet www.interno.gov.it .


 

Roma, 10 novembre 2020

L'AUTORITA' RESPONSABILE (Mara Di Lullo)



ALLEGATI:  
- Allegato 1   -

 
- Allegato 2   -

 
- Allegato 3   -

 
- Allegato 4   -

 
- Allegato 5   -

 
- Allegato 6   -

 
- Allegato 7   -

 
- Allegato 8   -

 
- Allegato 9   -

 
- Allegato 10   -

 
- Allegato 11   -

 
- Allegato 12   -

 
- Allegato 13   -

 
- Allegato 14   -

 
- Allegato 15   -