Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 21 luglio 2020
  Adozione Avviso pubblico  
 
  Vigente al 05/08/2020 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2020-07-21;nir-1

L'AUTORITA' RESPONSABILE

VISTO il Regolamento (UE) N. 514/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 Aprile 2014 recante tra le altre anche disposizioni generali sul funzionamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020);

VISTO il Regolamento (UE) N. 516/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014, e il Regolamento (UE) N. 1042/2014 della Commissione del 25 luglio 2014, che integra il Regolamento (UE) n. 514/2014 per quanto riguarda la designazione e le responsabilità di gestione e di controllo delle autorità responsabili e lo status e gli obblighi delle autorità di audit;

VISTO il Regolamento di esecuzione (UE) 840/2015 della Commissione del 29 maggio 2015 sui controlli effettuati dalle AR ai sensi del Regolamento (UE) 514/2014 , recante disposizioni generali sul FAMI e sullo strumento di sostegno finanziario per la cooperazione di polizia, la prevenzione e la lotta alla criminalità e la gestione delle crisi;

VISTI i Regolamenti (UE) N. 1048 e N. 1049 del 2014 che definiscono le misure di informazione e pubblicità indirizzate al pubblico e le misure di informazione destinate ai beneficiari nonché le loro caratteristiche tecniche ai sensi del regolamento (UE) n. 514/2014 ;

CONSIDERATO che la gestione del Fondo è stata attribuita al Ministero dell'Interno, Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione;

VISTO il decreto del Capo Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione prot. n. 2737 del 21 febbraio 2018 è stato designato il Prefetto Mara Di Lullo in qualità di Autorità Responsabile (AR) del FAMI, con decorrenza dal 1 marzo 2018;

CONSIDERATO che il Programma Nazionale FAMI, approvato con Decisione C(2015) 5343 del 3 agosto 2015 e successivamente modificato con Decisione C(2016) 1823 del 21 marzo 2016, C(2017) 5587 del 14 agosto 2017, C(2018) 8142 del 7 dicembre 2018, C(2019) 3946 del 21 maggio 2019, C(2019) 9182 del 12 dicembre 2019 e C(2020) 2896 del 4 maggio 2020; prevede alla lettera j) dell'Obiettivo Specifico 2, Obiettivo Nazionale 3 la realizzazione di interventi volti a promuovere la capacity building e la governance dei servizi;

VISTA in particolare la Decisione C(2020) 2896 del 4 maggio 2020 che ha approvato il Programma Nazionale FAMI rev.9.0, prevedendo uno stanziamento del contributo comunitario pari a euro 399.075.470,00 per un totale complessivo delle risorse pari a euro 798.150.940,00. Nello specifico, le risorse attualmente destinate alle azioni afferenti all'Obiettivo Specifico 2 "Integrazione/Migrazione Legale" ammontano a euro 179.954.759,48 di contributo comunitario, per un totale complessivo pari a euro 359.909.518,96;

VISTO il Sistema di Gestione e Controllo del Fondo (Si.Ge.Co.) versione maggio 2018 trasmesso all'Autorità di Audit con nota prot.n. 6462 del 17 maggio 2018;

CONSIDERATO che il Programma Nazionale, in conformità con il Si.Ge.Co., prevede interventi da realizzarsi sia per il tramite di "progetti a valenza nazionale" sia per il tramite di progetti realizzati "a livello territoriale" e che individua, tra le regole per la selezione dei progetti da finanziare nell'ambito del detto Programma, la possibilità di ricorrere a procedura aperta tramite avviso pubblico per la selezione dei progetti;

RILEVATO che sull'Obiettivo Specifico 2 risulta una dotazione finanziaria complessiva residua pari a € 13.504.410,40;

CONSIDERATO che, in aggiunta a tale dotazione finanziaria, si sono rese disponibili a valere sull'Obiettivo Specifico 2, ulteriori risorse finanziarie derivanti da economie imputabili al pagamento dei saldi finali dei progetti conclusi e pagati alla data del 20 Luglio 2020 pari a € 3.504.737,82;

RILEVATA, pertanto, la presenza di un ammontare residuo complessivo pari a € 17.009.148,20 a valere sull'Obiettivo Specifico 2;

RITENUTO, pertanto, di poter assegnare all'Avviso Pubblico "Interventi di sistema per il rafforzamento della prevenzione e del contrasto delle violenze a danno di minori stranieri" a valere sull'Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 3, risorse finanziarie complessive pari ad euro 10.000.000,00;

RITENUTO, pertanto, necessario individuare i contenuti e i requisiti delle proposte progettuali finanziabili con il Fondo in parola, nonché i beneficiari, le procedure relative alla presentazione dei progetti, i criteri di ammissibilità e valutazione delle proposte medesime, le modalità di assegnazione e liquidazione dei finanziamenti, le procedure di avvio, nonché le regole afferenti all'attuazione e alla rendicontazione dei progetti che saranno finanziati. Tanto visto, considerato e ritenuto,

DECRETA


 

- di adottare l'Avviso pubblico a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 - 052 Integrazione/Migrazione legale - ON3 Capacity building "Interventi di sistema per il rafforzamento della prevenzione e del contrasto delle violenze a danno di minori stranieri" e i relativi allegati;

- di impegnare allo scopo la somma complessiva pari ad euro 10.000.000,00 di cui euro 5.000.000,00 di quota comunitaria e euro 5.000.000,00 di quota nazionale;

- che le residue dotazioni finanziarie del Programma Nazionale verranno ripartite mediante uno o più successivi decreti.


L'Avviso è pubblicato sul sito internet www.interno.gov.it.

 

Roma, 21 luglio 2020

L'AUTORITÀ RESPONSABILE (Mara Di Lullo)



ALLEGATI:  
- Allegato A   -

 
- Allegato 1   -

 
- Allegato 2   -

 
- Allegato 3   -

 
- Allegato 4   -

 
- Allegato 5   -

 
- Allegato 6   -

 
- Allegato 7   -

 
- Allegato 8   -

 
- Allegato 9   -

 
- Allegato 10   -

 
- Allegato 11   -

 
- Allegato 12   -

 
- Allegato 13   -