Regione Toscana
norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 2 aprile 2020, n. 2893
  Proroga della sospensione delle audizioni presso le Commissioni e Sezioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale  
 
  Vigente al 02/06/2020 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2020-04-02;2893

IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE NAZIONALE PER IL DIRITTO DI ASILO

VISTO il provvedimento della Commissione Nazionale per il diritto di asilo n. 1788 del 24/2/2020 con il quale, in attuazione del D.L. 23 febbraio 2020 n. 6  e del D.P.C.M. in pari data, è stata disposta la sospensione delle audizioni nelle Commissioni ricadenti nella zona interessata dall'emergenza e di quelle direttamente coinvolte dal trasferimento dei fascicoli di richiedenti provenienti dalle zone predette;

VISTO il D.P.C.M. 8 marzo 2020 con il quale sono state previste ulteriori misure attuative in materia di contenimento e gestione dell'emergenza da Covid 19;

VISTO il D.P.C.M. del 9 marzo 2020 con il quale le misure di contenimento del contagio sono state estese, fino al 3 aprile 2020, all'interno territorio nazionale vietando ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;

VISTO il provvedimento della Commissione Nazionale per il diritto di asilo n. 2327 del 10/3/2020 con il quale è stata disposta l'estensione della sospensione delle audizioni in tutti i Collegi operanti sul territorio nazionale;

VISTO il D.P.C.M. del 1 aprile 2020 con il quale, considerato l'evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale, l'efficacia delle disposizioni di contenimento del contagio cui ai precedenti decreti è stata prorogata fino al 13 aprile 2020;

CONSTATATA l'assoluta necessità di continuare a limitare gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari;

CONSIDERATO che, nell'ambito delle procedure per il riconoscimento della protezione internazionale, la fase del colloquio con i richiedenti asilo implica contiguità tra i vari soggetti coinvolti nella procedura, includendo i funzionari intervistatori, il personale di supporto, gli interpreti, i rappresentanti dell'UNHCR ed eventuali avvocati e/o tutori nei casi di minori;

RITENUTO di dover dare immediata ed improrogabile attuazione ai provvedimenti in premessa, tutti concernenti misure riduttive della mobilità e del sovraffollamento;

SENTITO, al riguardo, il Capo del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione nel cui ambito opera la Commissione Nazionale per il diritto di asilo, al sensi dell'art. 5, c. 4, del D.P.C.M. 11 giugno 2019 ;

DISPONE


 

Fino al 13 aprile 2020 è prorogata la sospensione delle audizioni presso le Commissioni e Sezioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale operanti sul territorio nazionale, nonché presso la Commissione Nazionale per il diritto di asilo.

La misura sospensiva è estesa anche agli sportelli al pubblico presso ogni Collegio.

La presente disposizione comporta la prosecuzione delle attività di competenza in modalità di lavoro agile.


Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Roma, 2 aprile 2020

Sandra Sarti