Regione Toscana
norma

 
REGIONE TOSCANA  
DECRETO REGIONALE 31 ottobre 2018, n. 17375
  Repertorio Regionale delle Figure Professionali: approvazione Figura Professionale e indicazione del corrispondente Profilo Professionale non più attivabile (D.G.R. 532/2009 e ss.mm.ii.)  
  Pubblicato in BURT, n. 46 del 14/11/2018
  Vigente al 30/11/2021 


 
  urn:nir:regione.toscana:decreto:2018-10-31;17375

IL DIRIGENTE

Vista la Legge Regionale del 26 luglio 2002 n. 32  (Testo Unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro) esuccessive modifiche ed integrazioni;

Visto il Regolamento di esecuzione della citata legge regionale 32/2002  , emanato con Decreto del Presidente della Giunta regionale dell'8 agosto 2003, n. 47/R e successive modifiche ed integrazioni;

Visto inoltre il D.P.G.R dell'8 gennaio 2015 n. 3/R che approva le modifiche al D.P.G.R. dell'8 agosto 2003, n. 47/R e successive modifiche ed integrazioni ed in particolare l'art. 66 ter comma 4-bis che stabilisce che "Il dirigente della competente struttura regionale approva gli standard professionali del repertorio avvalendosi del supporto di:

a) tre esperti individuati in base al settore di riferimento dalla Commissione regionale permanente tripartita;

b) tre componenti individuati dal Comitato di coordinamento istituzionale;

c) tre esperti individuati dallo stesso dirigente tra gli operatori del settore e gli esperti di settore dell'elenco di cui all'articolo 66 decise, comma 5.";

Vista la D.G.R. n. 532/2009 e ss.mm.ii che approva il "Disciplinare per l'attuazione del sistema regionale delle competenze previsto dal regolamento di esecuzione della L.R. 32/2002  e s.m.i ed in particolare il paragrafo A.2 - Identificazione, formalizzazione e aggiornamento del Repertorio Regionale delle Figure professionali" che prevede:

- al paragrafo A.2.1 i "Criteri per la costruzione, la gestione e l'aggiornamento del Repertorio regionale delle figure professionali";

- al paragrafo A.2.2.1 la "Procedura per la modifica e/o integrazione al Repertorio";

Preso atto della richiesta presentata da Anci Toscana, secondo quanto previsto dalla DGR 532/2009 sopra citata, relativa alla proposta di figura professionale di "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale-Mediatore interculturale" da inserire nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali, in atti d'ufficio:

Preso atto delle valutazioni tecniche da parte degli esperti di settore individuati per l'esame della citata figura professionale, secondo quanto previsto dal citato paragrafo A.2.2.1 "Procedura per la modifica e/o integrazione al Repertorio" della D.G.R. n. 532/09 e ss.mm.ii., in atti d'ufficio;

Considerato che per la citata figura di "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamentoe integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale- Mediatore interculturale", sono previsti quali requisiti di accesso al percorso formativo le seguenti competenze linguistiche:

- conoscenza di almeno una lingua straniera orale e scritta attestata nel seguente modo:

- Lingua certificabile secondo il Common Framework of Reference for Language: la conoscenza della lingua di mediazione orale e scritta a livello C1, dimostrata tramite idoneo titolo di studio e/o attestazione rilasciata da istituto autorizzato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

- Lingua non certificabile secondo il Common Framework of Reference for Language:

Per la lingua di mediazione almeno una delle seguenti condizioni:

- nazionalità nella lingua straniera;

- autocertificazione della lingua madre;

- diploma di laurea nella lingua straniera;

- attestato di idoneità o equipollenza di titolo di studio comprovante la conoscenza linguistica almeno a livello C1;

- soggiorno di almeno 3 anni documentabile per lavoro o studio;

- esperienza lavorativa documentata nell'ambito della mediazione di almeno due anni per pubbliche amministrazioni;

- per i cittadini comunitari ed extracomunitari di madre - lingua non italiana, conoscenza della lingua italiana orale e scritta a livello B2 del Common Framework of Reference for Language, dimostrata tramite idoneo titolo di studio e/o attestazione rilasciata da istituto autorizzato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

Ritenuto opportuno procedere all'approvazione della Figura professionale di "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale - Mediatore interculturale" e della relativa scheda descrittiva, da inserire nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali, allegato A, parte sostanziale e integrante del presente atto;

Ritenuto, altresì necessario rendere non più attivabile il profilo professionale di "Tecnico qualificato in mediazione culturale e linguistica per immigrati" approvato con Decreto Dirigenziale n. 4768/2005 presente nel Repertorio Regionale dei Profili Professionali, poiché, questo profilo, trova corrispondenza nello standard professionale descrittivo della figura professionale "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri,dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale-Mediatore interculturale", allegato A, parte sostanziale e integrante del presente atto;

DECRETA


 

1. di approvare, per le ragioni espresse in narrativa, la figura professionale di "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale - Mediatore interculturale" e della relativa scheda descrittiva, da inserire nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali, allegato A, parte sostanziale e integrante del presente atto;

2. di stabilire quali requisiti di accesso al percorso formativo di "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale-Mediatore interculturale" le seguenti competenze linguistiche:

- conoscenza di almeno una lingua straniera orale e scritta attestata nel seguente modo:

- Lingua certificabile secondo il Common Framework of Reference for Language: la conoscenza della lingua di mediazione orale e scritta a livello C1, dimostrata tramite idoneo titolo di studio e/o attestazione rilasciata da istituto autorizzato dal Ministero dell'istruzione,dell?università e della ricerca;

- Lingua non certificabile secondo il Common Framework of Reference for Language:

Per la lingua di mediazione almeno una delle seguenti condizioni:

- nazionalità nella lingua straniera;

- autocertificazione della lingua madre;

- diploma di laurea nella lingua straniera;

- attestato di idoneità o equipollenza di titolo di studio comprovante la conoscenza linguistica almeno a livello C1;

- soggiorno di almeno 3 anni documentabile per lavoro o studio;

- esperienza lavorativa documentata nell'ambito della mediazione di almeno due anni per pubbliche amministrazioni;

- per i cittadini comunitari ed extracomunitari di madre - lingua non italiana, conoscenza della lingua italiana orale e scritta a livello B2 del Common Framework of Reference for Language, dimostrata tramite idoneo titolo di studio e/o attestazione rilasciata da istituto autorizzato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

3. di rendere non più attivabile il profilo professionale di "Tecnico qualificato in mediazione culturale e linguistica per immigrati" approvato con Decreto Dirigenziale n. 4768/2005 presente nel Repertorio Regionale dei Profili Professionali, poiché, questo profilo, trova corrispondenza nello standard professionale descrittivo della figura professionale "Tecnico della progettazione degli interventi di orientamento e integrazione interculturale per cittadini stranieri, dell'accompagnamento all'accesso ai servizi e della mediazione linguistico-culturale - Mediatore interculturale", allegato A, parte sostanziale e integrante del presente atto;

4. di provvedere ad aggiornare il Repertorio Regionale delle Figure Professionali.


 

Il Dirigente



ALLEGATI:  
- Allegato A   -