Regione Toscana
norma

 
REGIONE TOSCANA  
DELIBERA REGIONALE 3 marzo 2008, n. 152
  D.G.R. 717/2007  Assistenza sanitaria per cittadini di paesi neocomunitari. Proroga per l'anno 2008.  
  Pubblicato in BURT, n. 11 del 12/03/2008


 
  urn:nir:regione.toscana:delibera.giunta:2008-03-03;152

LA GIUNTA REGIONALE

Vista la propria delibera n. 717 del 15.10.2007  , che assicura ai cittadini di Paesi neocomunitari, per la durata di un anno dall'ingresso del nuovo Paese nell'Unione Europea, se privi di qualsiasi titolo per l'accesso alle prestazioni del sevizio sanitario regionale, le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio ed i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva, in applicazione del combinato disposto degli articoli 1, comma 2,  e 35, comma 3  , del Decreto Legislativo 286/1998 ;

Preso atto che il Ministero della salute, in accordo con il Ministero degli Interni, con circolare DGRUERI/P/2259/ I.3.b del 13 febbraio 2007, aveva previsto per i cittadini di Bulgaria e Romania, presenti in Italia al 31.12.2006 e che avevano usufruito delle prestazioni sanitarie urgenti o comunque essenziali, previste dall' articolo 35 del Decreto legislativo 286/98  , attraverso il rilascio del codice regionale STP (straniero temporaneamente presente) la proroga di questa modalità di assistenza fino al 31.12.2007;

Considerato che successivamente al 31.12.2007 i Ministeri della Salute e degli Interni non hanno previsto alcuna proroga dei propri atti né alcuna nuova modalità di assistenza per cittadini neocomunitari, privi di titolo di accesso al Sevizio sanitario;

Considerato che sul territorio delle Regione Toscana sono presenti cittadini provenienti da tali Paesi non in grado di regolarizzare attualmente la propria posizione assistenziale né nei confronti del nostro Servizio sanitario, né di quello del loro Paese di origine e che, pertanto, in virtù del principio dell'universalità del diritto alla salute, si rende necessario assicurare per tutto il 2008 l'accesso alle prestazioni urgenti ed essenziali con le modalità previste dalla delibera 717 del 15.10.2007  ;

A voti unanimi

DELIBERA


 

1. di assicurare ai cittadini di Bulgaria e Romania, anche se presenti in Italia anteriormente all'ingresso del loro Paese nell'Unione, privi di qualsiasi titolo per l'accesso alle prestazioni del Servizio sanitario regionale, le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio ed i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale collettiva, in applicazione del combinato disposto degli articoli 1, comma 2,   e 35, comma 3  , del Decreto Legislativo 286/1998 ;

2. di prevedere che l'accesso ai sevizi avvenga, fino al 31 dicembre 2008, con le modalità previste dalla delibera 717 del 15.10.2007  ;

3. di richiedere alle Aziende USL ed alle Aziende Ospedaliere Universitarie di tenere apposita contabilità delle prestazioni erogate.


Il presente atto è pubblicato integralmente sul B.U.R.T. ai sensi dell' art. 5, comma 1 lettera f) della Legge regionale 23/2007  e sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale i sensi dell' articolo 18, comma 2 della medesima Legge regionale 23/2007  .
 

Segreteria della Giunta Il Direttore Generale Valerio Pelini