Regione Toscana
norma

 
REGIONE TOSCANA  
DELIBERA REGIONALE 14 luglio 2014, n. 591
  Oggetto: Approvazione della proposta del Programma Operativo Regione Toscana FSE 2014-2020.  
 


 
  urn:nir:regione.toscana:delibera.giunta:2014-07-14;591

LA GIUNTA REGIONALE

Vista la Strategia Europa 2020, ratificata dal Consiglio europeo del 10 giugno 2010, con la quale l'Unione Europea mira a rilanciare l'economia comunitaria, definendo obiettivi che gli Stati membri devono raggiungere nel campo dell'occupazione, dell'innovazione, dell'istruzione, dell'integrazione sociale e di clima e energia;

Visto il regolamento (CE) N. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio Considerato ed in particolare:

- l'art. 14, 4° comma che prevede che l'Accordo di Partenariato deve essere trasmesso alla Commissione Europea entro il 22 aprile 2014;

- l'art. 15, 1° comma, punto a) che prevede che nell'Accordo di partenariato sia indicato l'elenco dei programmi operativi FESR, FSE, FEASR e FEAMP (tranne quelli rientranti nella cooperazione territoriale) con le rispettive dotazioni annuali indicative per fondo;

Visto il regolamento (CE) n. 1304/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 relativo al Fondo sociale europeo che abroga il regolamento (CE) n. 1081/2006 ;

Preso atto che il 22 aprile 2014 il Governo nazionale ha inviato alla Commissione Europea la proposta finale dell'Accordo di Partenariato sul ciclo 2014-2020 delle politiche di coesione;

Vista la Comunicazione del Presidente della Giunta regionale sulle priorità del ciclo 2014-2020 delle politiche di coesione, presentata nella seduta di Giunta del 4 febbraio 2013;

Vista la propria deliberazione n. 960 del 19 novembre 2013 avente ad oggetto "Definizione della proposta di struttura e articolazione del Programma operativo regionale FSE 2014-2020" con cui si approvava la proposta di struttura e articolazione del Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020 e si dava mandato:

- all'Assessore alle attività produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini ad avviare il percorso di costruzione del partenariato per la programmazione, attuazione e valutazione del Programma Operativo Regionale FSE 2014 -2020;

- al Dirigente regionale Paolo Baldi di sottoporre alla Giunta regionale una proposta di programma operativo regionale per il ciclo 2014-2020 del FSE, elaborato sulla base della proposta di struttura e articolazione del Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020 approvata con la citata deliberazione.

Vista la propria deliberazione n. 32 del 20 gennaio 2014 ad oggetto "Programmazione Fondi strutturali 2014-2020. Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne. Indirizzi per l'attuazione nell'ambito della programmazione di Fondi strutturali 2014-2020";

Vista la Comunicazione del Presidente sulla dotazione finanziaria del Fondo di Sviluppo e Coesione e dei POR FSE, FEASR e FESR, nonché sugli atti necessari per l'avvio del ciclo 2014-2020 delle politiche di coesione, presentata nella seduta di Giunta del 10 marzo 2014, con la quale si determina l'indirizzo di procedere ad ulteriore concentrazione e specializzazione del PO in termini di ambiti di intervento e di massa critica finanziaria;

Visti i seguenti atti:

- Decisione n. 29 del 17.3.2014 "Obiettivo competitività regionale e occupazione: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e Fondo Sociale Europeo 2014-2020. Riparto delle risorse tra programmi operativi";

- Decisione n. 3 del 17.3.2014 "Avvio gestione in anticipazione per l'anno 2014 dei programmi regionali FSE, FESR, FEASR - Ciclo 2014-2020";

- Decisione n. 13 del 17.3.2014 "Piano di copertura della quota regionale di cofinanziamento al ciclo di programmazione 2014-2020";

- Decisione n. 25 del 7.7.2014 "Cofinanziamento regionale per il ciclo 2014/2020. L'aggiornamento del riparto delle risorse FSE/FESR e l'individuazione dell'Autorità di gestione, di certificazione e di Audit dei Fondi comunitari";

Vista la Deliberazione di G.R. n. 275 del 31.03.2014 "Definizione della nuova proposta di struttura e articolazione del Programma Operativo Regionale FSE 2014-2020", e la successiva Deliberazione G.R. n. 433 del 26 maggio 2014 di pari oggetto che approva una nuova proposta di struttura e articolazione del Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020 per recepire l'evoluzione della negoziazione intervenuta a livello comunitario e nazionale e la proposta finale di Accordo di Partenariato trasmessa dal Governo alla Commissione europea in data 22 aprile 2014;

Dato atto che il Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020 comporta un cofinanziamento regionale pari al 15% dell'importo complessivo del programma e quindi pari all'importo di 109,94 milioni di euro per l'intero periodo 2014-2020, la cui copertura finanziaria sarà assicurata secondo le modalità di cui alla citata Decisione G.R. n. 25/2014;

Ritenuto con il presente atto di approvare la proposta del Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020, (Allegato A) e i documenti Condizionalità ex ante (Allegato B) e Valutazione ex ante (Allegato C) parti integranti e sostanziali del presente atto, al fine di trasmetterli in forma ufficiale alla Commissione Europea, come previsto dal Regolamento (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17.12.2013 n. 1303;

Ritenuto di dare mandato all'Assessore Simoncini di apportare al Programma Operativo le eventuali modifiche e integrazioni non sostanziali che dovessero essere necessarie nella fase negoziale in corso;

Visto il parere favorevole espresso dal CTD nella seduta del 10 luglio 2014;

A VOTI UNANIMI

DELIBERA


 

- di approvare la proposta del Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020, (Allegato A) e i documenti Condizionalità ex ante (Allegato B) e Valutazione ex ante (Allegato C) parti integranti e sostanziali del presente atto, al fine di trasmetterli in forma ufficiale alla Commissione Europea, come previsto dal Regolamento (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17.12.2013 n. 1303 ;

- di dare mandato all'Assessore Simoncini di apportare al Programma Operativo Regionale FSE 2014 - 2020, le eventuali modifiche e integrazioni non sostanziali che dovessero essere necessarie nella fase negoziale in corso;

- di dare mandato all'Autorità di Gestione di inviare la proposta del Programma Operativo, unitamente agli allegati, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e al Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS), ai fini della trasmissione alla Commissione Europea.


Il presente atto è pubblicato nella banca dati degli atti amministrativi della Giunta ai sensi dell' art. 18 della l.r. 23/2007  .

 

Firenze, 14 luglio 2014

Segreteria della Giunta, Il Direttore Generale: ANTONIO DAVIDE BARRETTA

Il Dirigente Responsabile: Paolo BALDI

Il Direttore Generale: ALESSANDRO CAVALIERI



ALLEGATI:  
- Allegato A   -

 
- Allegato B   -

 
- Allegato C   -