Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI  
NOTA 18 maggio 2007, n. 1935
  Cittadini somali non residenti in Etiopia. Trattazione delle richieste di visto.  
 


 
  urn:nir:ministero.affari.esteri:nota:2007-05-18;1935

 

Al MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI ADDIS ABEBA AMB

E, p.c.: DGIT Segreteria SICC- Segreteria e Ufficio I

Si segnala che a seguito dei noti eventi in Somalia si è registrato un aumento delle domande di visto da parte di cittadini somali, in particolare di somali non residenti in questo Paese, Mentre questa Ambasciata riceve le domande di visto di cittadini somali legalmente residenti In Etiopia, per i somali in transito solitamente provenienti da Mogadiscio si rinvia alla Ambasciata di Nairobi competente territorialmente. Il problema riguarda principalmente visti per ricongiungimento familiare e per lavoro subordinato in quanto numerosi Sportelli Unico inviano i relativi nulla osta a questa Ambasciata pur essendo i cittadini somali residenti in Somalia come risulta dallo stesso nulla osta.

Al fine di evitare le numerose richieste di spiegazioni e lettere di diffida da parte di legali italiani si sarà grati a codesto UffiCio se vorrà sensibilizzare il Ministero dell'Interno in merito alla necessita che i nulla osta vengano inviati alla sede competente territorialmente in base alla residenza dei richiedenti e non alla sede nella cui circoscrizione si trovino temporaneamente gli stessi.

Nel frattempo questa Ambasciata provvederà a rispondere alle comunicazioni degli studi legali pervenute negli scorsi giorni indicando la competenza territoriale di Nairobi per i cittadini soma li residenti in Somalia (come peraltro indicato nella sezione visti del sito del Ministero degli Esteri) e la necessita che gli Sportelli Unici revochino i Nulla osta concessi e rilascino nuovi Nulla osta inviandoli alla Sede territorialmente competente.