MINISTERO DELL'INTERNO  
CIRCOLARE 17 giugno 2013, n. 14
  Oggetto: Nulla osta al matrimonio. Nuovo modello utilizzato dalle Autorità consolari britanniche in Italia.  
 


 
  urn:nir:ministero.interno:circolare:2013-06-17;14

AI SIGG. PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI

AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI TRENTO

AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO

AL SIG. PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA - Servizio Affari di Prefettura - Piazza della Repubblica, 15 - AOSTA

e, per conoscenza: AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIANA

AL RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO PER LA REGIONE SARDEGNA

AL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI Direzione Generale Italiani all'Estero e Politiche Migratorie Uff. III Uff. VII

AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio Legislativo - ROMA

ALL'ANCI Via dei Prefetti, 46

ALL'ANUSCA Via dei Mille, 35E/F

ALLA DeA - Demografici Associati cIo Amministrazione Comunale V.le Comaschi n. 1160 - CASCINA (PI)


 

Si rende noto che il Ministero degli Affari Esteri, su analoga comunicazione dell'Ambasciata del Regno Unito in Italia, ha trasmesso il nuovo modello consolare di nulla osta al matrimonio, di cui si allega fac-simile, che sarà rilasciato dalle Autorità consolari britanniche in Italia.

Al riguardo si evidenzia che, con la recente Circolare di questo Ministero n. 6 del 15 febbraio 2013  , sono stati altresì resi noti i modelli inerenti la certificazione rimessa a carico della autorità amministrative locale, nell'ambito della nuova procedura stabilita dalle Autorità britanniche per i casi ivi riportati.

In particolare, si ricorda che, con la stessa direttiva, è stata disposta una fase transitoria, la quale si concluderà in data 31 agosto 2013, durante la quale è stata prevista la possibilità che, in alternativa alle certificazioni rientranti nella competenza dell'autorità amministrativa locale, possa essere emesso il nulla osta al matrimonio anche da parte dei Consolati britannici in Italia. Pertanto, nella suddetta ipotesi, l'Ufficio consolare rilascerà il nulla osta al matrimonio adottando l'allegato fac-simile.

Successivamente a tale data, il rilascio del nulla osta da parte delle Sedi consolari e, conseguentemente, l'utilizzo dell'allegato modello standard, sarà riferibile ai soli casi non rientranti nella nuova procedura stabilita dalle Autorità britanniche, di cui sono state fornite le apposite direttive con la citata circolare n. 6/2013  .

Si pregano le SS LL. di voler informare i Signori Sindaci di quanto comunicato con la presente circolare e si ringrazia per la consueta fattiva collaborazione.

 

Il Direttore Centrale: Giovanna Menghini



ALLEGATI:  
- Allegato   -

 

CERTIFICAZIONE AI FINI DEL MATRIMONIO IN ITALIA (ex 116 del Codice Civile italiano)

Poiché...................... (Nome) ......................... (Cognome)

di cittadinanza britannica

e di stato civile ...............................

residente in ...........................................

ha ufficialmente notificato la sua intenzione di contrarre matrimonio con ...................................(Nome) ..........................................(Cognome) di cittadinanza ............................................

e di stato civile ......................................................

residente in ..............................................

lo, Nome e Cognome, Console Britannico presso la Sezione Consolare dell'Ambasciata britannica a Roma/Consolato Generale di Milano, vista la relativa documentazione presentata dal suddetto cittadino britannico, ritenendo le suddette informazioni corrette, certifico che ai sensi della normativa del Regno Unito relativa ai matrimoni, in data ..................................non mi risulta esistere alcun impedimento legale al suddetto matrimonio.

Questo Nulla Osta alla celebrazione del matrimonio e' rilasciato su richiesta del cittadino britannico interessato.

Timbro della Sezione Consolare dell'Ambasciata britannica di Roma/Consolato generale di di Milano Firma Console britannico/ Vice Console

GENERALITA'

Nome e cognome:

Luogo e data di nascita:

Paternità: ............................(Nome) ..................................(Cognome)

Maternità: ....................................(Nome) .................................(Cognome) ..................................................(Cognome da nubile)

Dati del passaporto: n .....................................rilasciato da .................................il............................................

Esente da legalìzzazione ai sensi della Convenzione Europea relativa alla soppressione della legalìzzazione degli atti firmati da agenti diplomatici o consolari (Londra 7/6/68). Legge 222 del 28/l171 pubblicata sulla G.U. n.114 del 7/5/71 in vigore dal 19/1/72.

Rilasciato dal Consolato Britannico a Roma il: ...........................................(data)