Regione Toscana
norma

 
DECRETO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE 11 aprile 2022, n. 969
  Decreto di indizione dell'avviso per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa nel territorio nazionale a beneficio delle persone provenienti dall'Ucraina in fuga dagli eventi bellici in atto, ai sensi dell' art. 1, dell'OCDPC n. 881 del 29 marzo 2022  . Nomina del responsabile del procedimento ai sensi dell' art. 5, della legge 7 agosto 1990, n. 241  .  
 


 
  urn:nir:presidenza.consiglio.ministri:decreto:2022-04-11;969

IL CAPO DIPARTIMENTO

VISTA la legge del 23 agosto 1988, n. 400  recante "Disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri";

VISTO il decreto legislativo del 30 luglio 1999, n. 303  recante "Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri a norma dell' articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59  " e successive modifiche ed integrazioni;

VISTA la legge 16 marzo 2017, n. 30  , recante "Delega al Governo per il riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civile";

VISTO il decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1  , recante "Codice della protezione civile" e successive modifiche ed integrazioni;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 novembre 2010  recante "Disciplina dell'autonomia finanziaria e contabile della Presidenza del Consiglio dei Ministri";

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 ottobre 2012  , recante "Ordinamento delle strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri";

VISTO il Decreto del Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri 28 aprile 2021, recante organizzazione interna del Dipartimento della protezione civile, visto e annotato all'Ufficio del Bilancio e per il Riscontro Amministrativo Contabile il 5 maggio 2021 al n. 1823 e registrato alla Corte dei Conti il 12 maggio 2021, al n. 1146;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 febbraio 2021  , visto e annotato al n. 628 in data 26 febbraio 2021 dall'Ufficio di bilancio e per il riscontro di regolarità amministrativo contabile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e registrato dalla Corte dei Conti al n. 474 in data 1 marzo 2021, con il quale è stato conferito all'Ing. Fabrizio CURCIO, ai sensi degli articoli 18 e 28 della legge 23 agosto 1988, n. 400  , nonché dell' articolo 19 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165  , l'incarico di Capo del Dipartimento della Protezione Civile, a far data dal 26 febbraio 2021 e fino al verificarsi della fattispecie di cui all' articolo 18, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400  , fatto salvo quanto previsto dall' art. 3 del D.P.R. 3 luglio 1997, n. 520  ;

RILEVATO che con il sopra richiamato D.P.C.M. del 26 febbraio 2021  all'Ing. Fabrizio CURCIO, Capo del Dipartimento della protezione civile, è stata attribuita la titolarità del centro di responsabilità amministrativa n. 13 "Protezione Civile" del bilancio di previsione della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

VISTA la legge del 7 agosto 1990, n. 241  recante "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" e successive modifiche ed integrazioni;

VISTO il decreto legislativo del 14 marzo 2013 n. 33  recante "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni";

VISTO il decreto legislativo dell'8 aprile 2013 n. 39  recante "Disposizioni in materia di inconferibilità ed incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012 n. 190  ";

VISTO il regio decreto del 18 novembre 1923, n. 2440  recante "Disposizioni sul patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato";

VISTO il regio decreto del 23 maggio 1924, n. 827  recante "Regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato";

VISTA la legge del 3 aprile 1997, n. 94  recante "Modifiche alla legge 5 agosto 1978, n. 468  , e successive modificazioni e integrazioni, recante norme di contabilità generale dello Stato in materia di bilancio";

VISTA la legge del 31 dicembre 2009, n.196  di contabilità e finanza pubblica;

VISTO il decreto-legge 25 febbraio 2022, n. 14  , recante "Disposizioni urgenti sulla crisi in Ucraina";

VISTO il decreto-legge 28 febbraio 2022, n. 16  recante "Ulteriori misure urgenti per la crisi in Ucraina", che ha previsto, tra l'altro, all'art. 3 specifiche disposizioni per far fronte alle eccezionali esigenze connesse all'accoglienza dei cittadini che arrivano sul territorio nazionale in conseguenza del conflitto bellico in atto in quel Paese;

VISTO il decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21  , recante "Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina", con particolare riferimento all'art. 31 concernente il coordinamento delle attività di assistenza e accoglienza;

VISTA l'OCDPC n. 881, del 29 marzo 2022, recante "Ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile per assicurare, sul territorio nazionale, l'accoglienza, il soccorso e l'assistenza alla popolazione in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell'Ucraina";

VISTO in particolare l'art. 1 della suddetta OCDPC che in considerazione dell'esigenza di integrare, in via di somma urgenza, le misure di assistenza e di accoglienza ordinariamente previste, demanda al Dipartimento della protezione civile, sentiti il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l'Associazione nazionale dei Comuni d'Italia, il compito di pubblicare uno o più avvisi per l'acquisizione di manifestazioni d'interesse di rilievo nazionale, rivolti ad Enti del Terzo settore, ai Centri di servizio per il volontariato, agli enti e alle associazioni iscritte al registro di cui all'art. 42, del d.lgs. n. 25 luglio 1998, n. 286 e agli enti religiosi civilmente riconosciuti, per lo svolgimento anche in forma aggregata di attività di accoglienza diffusa sul territorio nazionale a beneficio delle persone richiedenti la protezione temporanea derivante dalla decisione di esecuzione (UE) 2022/382 del consiglio dell'Unione Europea del 4 marzo 2022;

VISTO lo schema di "Avviso per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa nel territorio nazionale a beneficio delle persone provenienti dall'Ucraina in fuga dagli eventi bellici in atto", allegato al presente decreto del quale costituisce parte integrante e sostanziale, che definisce, tra l'altro, i requisiti di partecipazione, le modalità e termini di presentazione delle manifestazioni di interesse e prevede la sottoscrizione, con gli enti selezionati, di apposite convenzioni disciplinanti le modalità di erogazione delle attività di accoglienza diffusa, nonché i diritti e gli obblighi derivanti dal rapporto convenzionale;

RITENUTO di dover favorire la massima partecipazione alla manifestazione d'interesse di che trattasi;

RITENUTO, pertanto, di procedere alla pubblicazione del suddetto avviso, oltre che sul sito istituzionale del Dipartimento, sul sito istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, sulla Gazzetta della Repubblica Italiana, fino al 22 aprile 2022;

CONSIDERATO che l'onere relativo alle spese di pubblicazione del suddetto Avviso è stimato in E 600 IVA esclusa;

CONSIDERATA l'accertata disponibilità dei fondi necessari a garantire la copertura finanziaria delle spese di pubblicazione del suddetto Avviso a valere sul cap. 729 di cui al centro di responsabilità amministrativa n. 13 - Protezione Civile - del bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il corrente esercizio finanziario;

RITENUTO di nominare responsabile del procedimento ai sensi dell' art. 5, della Legge 7 agosto 1990, n. 241  , la dott.ssa Immacolata Postiglione, Vice Capo Dipartimento della protezione civile;

SENTITI il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l'Associazione nazionale dei Comuni d'Italia;

SU PROPOSTA del Coordinatore del Servizio Politiche Contrattuali e Convenzioni agli esiti dell'istruttoria amministrativo-contabile di competenza,

DECRETA


 

1. Di pubblicare l'Avviso per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa nel territorio nazionale a beneficio delle persone provenienti dall'Ucraina in fuga dagli eventi bellici in atto, sul sito istituzionale del Dipartimento, sul sito istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e sulla Gazzetta della Repubblica Italiana fino al 22 aprile 2022;

2. L'onere relativo alla copertura finanziaria, delle spese di pubblicazione del suddetto Avviso, stimate in E 732,00 (settecentotrentadue/00) IVA inclusa, graverà sul cap. 729 di cui al centro di responsabilità amministrativa n. 13 - Protezione Civile - del bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il corrente esercizio finanziario;

3. Responsabile del procedimento ai sensi dell' art. 5, della Legge 7 agosto 1990, n. 241  , è la dott.ssa Immacolata Postiglione, Vice Capo Dipartimento della protezione civile.


 

Roma, 11 aprile 2022

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO Fabrizio Curcio



ALLEGATI:  
- Allegato 1   -