Regione Toscana
» Contenuti » Schede informative sui procedimenti » Permesso di soggiorno per attesa occupazione [Non comunitario o apolide]


Riferimenti normativi
  1. Circolare del Ministero dell'Interno n. 7438 dell'11 Dicembre 2013 "Conversione del permesso di soggiorno per motivi di studio in permesso di soggiorno per motivi di lavoro, ovvero in permesso di soggiorno per attesa occupazione, ex art. 22 - comma 1-bis - del D.Lgs. n. 286/1998 , a seguito della novella operata dalla legge n. 99/13 (di conversione del DL n. 76/2013 ): richiesta chiarimenti applicativi."  
  2. Legge 9 agosto 2013, n. 99 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 giugno 2013, n. 76, recante primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonche' in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti." 
  3. Circolare del Ministero dell'Interno n. 5792 del 9 luglio 2012 "Legge 28 giugno 2012, n. 92 concernente: Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita". Modifiche integrative dell' articolo 22, comma 11 del novellato decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286".
  4. Art. 4 comma 30 della Legge 28 giugno 2012, n. 92 "Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita."  
  5. Circolare del Ministero dell'Interno n. 6786 del 5 settembre 2011 "Studenti stranieri. Rilascio del permesso di un soggiorno per attesa occupazione".
  6. Circolare del Ministero dell'Interno n. 4820 del 27 agosto 2009 "Legge 15 luglio 2009, n. 94 , recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica";
  7. Circolare del Ministero dell'Interno, Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione n.3836 del 20 agosto 2007 "Ingresso in Italia di lavoratore straniero. Mancata stipula del contratto di soggiorno per indisponibilità del datore di lavoro."; 
  8. Artt. 5, 22 comma 11 e 34 del D.Lgs. n. 286 del 25 luglio 1998 “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero” e successive modifiche e integrazioni;
  9. Artt. 9, 11, 12, 13 e 37 comma 2, del D.P.R. n. 394 del 31 agosto 1999 “Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, a norma dell'articolo 1, comma 6, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286”, come modificato dal D.P.R. 334 del 18 ottobre 2004;
  10. Direttiva del Ministero dell’ Interno del 1 marzo 2000 “Definizione dei mezzi di sussistenza per l'ingresso ed il soggiorno degli stranieri nel territorio dello Stato”;
  11. Art. 2 del decreto legislativo n. 181  21 aprile 2000"Disposizioni per agevolare l'incontro fra domanda ed offerta di lavoro, in attuazione dell'articolo 45, comma 1, lettera a), della legge 17 maggio 1999, n. 144";
  12. Convenzione stipulata tra il Ministero dell'Interno e Poste Italiane SPA;
  13. Art. 39 comma 4 - bis della Legge n. 3 del 16 gennaio 2003 "Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione", come modificato dall'art. 1 - quinquies della Legge n. 271 del 12 novembre 2004;
  14. Regolamento CE n. 1030 del 13 giugno 2002 "Istituzione di un modello uniforme per i permessi di soggiorno rilasciati a cittadini di paesi terzi";
  15. Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze di concerto del Ministro dell'Interno del 4 aprile 2006 "Determinazione dell'importo delle spese da porre a carico dei soggetti richiedenti il permesso di soggiorno elettronico”;
  16. Decreto del Ministro dell'Interno del 12 ottobre 2005 "Importo dell'onere a carico dell'interessato per il rilascio e rinnovo dei permessi e della carta di soggiorno nell'ambito della convenzione, stipulata ai sensi dell'articolo 39, comma 4 - bis, della legge 16 gennaio 2003, n.3".