Contributo per il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno

  • euro 40, per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno;
  • euro 50, per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni;
  • euro 100, per i permessi di soggiorno per dirigenti o personale altamente specializzato (articoli 27, comma 1, lettera a)  , 27-quinquies, comma 1, lettere a)  e b)  e 27-sexies, comma 2  del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286)
  • euro 100, per il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Sono esclusi dal pagamento:

  • i minori di anni 18;
  • i figli minori anche del coniuge o nati fuori dal matrimonio;
  • chi entra in Italia per ricevere cure mediche e i loro accompagnatori;
  • i richiedenti il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno per asilo, per richiesta di asilo, per protezione sussidiaria, per motivi umanitari.

Il contributo NON deve essere pagato anche in caso di duplicato, aggiornamento o conversione del permesso di soggiorno in corso di validità.

Modalità di pagamento:

Il contributo per il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno e la somma di 30,46 euro (costo del permesso di soggiorno in formato elettronico) devono essere pagati con un unico bollettino postale (conto corrente postale n. 67422402;  intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro; causale “importo per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico”).

I bollettini pre-compilati si trovano all’interno del kit postale per richiesta/rinnovo del permesso di soggiorno che viene consegnato negli uffici postali che hanno lo Sportello Amico.

Aggiornamento: giugno 2017