Regione Toscana
Norma

 
MINISTERO DELL'INTERNO  
DECRETO 23 marzo 2016
  Scadenza dei termini per la presentazione dei progetti  
 
  Vigente al 18/09/2019 


 
  urn:nir:ministero.interno:decreto:2016-03-23;nir-1

VISTO il Regolamento (UE) N. 516/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014 che istituisce il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTO il Regolamento (UE) N. 514/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 Aprile 2014 recante tra le altre anche disposizioni generali sul funzionamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTO il Regolamento (UE) N. 1042/2014 della Commissione del 25 luglio 2014 che integra il Regolamento (UE) n. 514/2014 per quanto riguarda la designazione e le responsabilità di gestione e di controllo delle autorità responsabili;

VISTO il Regolamento (UE) N. 801/2014 della Commissione del 24 luglio 2014 che stabilisce il calendario e le altre condizioni di attuazione relative al meccanismo di assegnazione delle risorse per il programma di reinsediamento dell'Unione nell'ambito del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTI i Regolamenti (UE) N. 1048 e N. 1049 del 2014 che definiscono le misure di informazione e pubblicità indirizzate al pubblico e le misure di informazione destinate ai beneficiari nonché le loro caratteristiche tecniche ai sensi del regolamento (UE) n. 514 /2014 ;

VISTO che la gestione del Fondo e stata attribuita al Ministero dell'Interno, Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione;

VISTO il Decreto del Capo Dipartimento prot. n. 6168 del 29 maggio 2015 con il quale il Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione (DLCI) del Ministero dell'Interno, nella persona del Vicario, e stato individuato quale Autorità Responsabile (AR) del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

VISTO il Programma Nazionale FAMI, documento programmatorio 2014-2020 approvato da parte della Commissione Europea con decisione C(2015) 5343 del 03 agosto 2015;

VISTA la modifica al Programma Nazionale FAMI, trasmessa in data 10 dicembre 2015 che prevede gli interventi Casi Speciali - Ricollocazione (relocation) e Reinsediamento (resettlement), approvata con Decisione C(2015) 9608 del 16 dicembre 2015;

VISTO il decreto n. prot. 19738 del 24 dicembre 2015 con il quale l'Autorità Responsabile ha destinato alla realizzazione di interventi "a valenza territoriale" risorse pari ad euro 63.000.000,00 e adottato gli Avvisi pubblici per la presentazione di progetti a valenza territoriale finanziati a valere sul Fondo Asilo Migrazione e Integrazione;

CONSIDERATO che con decreto n. prot. 3025 del 19 febbraio 2016 l'Autorità Responsabile ha prorogato il termine di scadenza per la presentazione dei progetti alle ore 12.00 del 24 marzo 2016 e, unicamente per l'Avviso "Piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi" alle ore 12.00 del 31 marzo 2016;

CONSIDERATO che, a seguito di anomalie riscontrate nel funzionamento del Sistema Informatico in relazione al caricamento delle proposte progettuali da parte dei soggetti proponenti, si è resa necessaria la concessione di una proroga della scadenza dei termini di presentazione,

DECRETA


 

1. la scadenza del termine per la presentazione dei progetti a valere sui seguenti Avvisi:

- Obiettivo Specifico 1 - Obiettivo nazionale 1 - Azioni volte a rafforzare la protezione dei minori stranieri, compresi i minori non accompagnati, che giungono in Italia;

- Obiettivo Specifico 1 - Obiettivo nazionale 1 - "Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza" - Completamento del percorso di autonomia dei titolari di protezione internazionale, intrapreso nel circuito di accoglienza SPRAR, attraverso la definizione e realizzazione di un piano individuale che preveda interventi mirati di inserimento socio-economico;

- Obiettivo Specifico 1 - Obiettivo nazionale 1 - "Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza" - Tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale in condizione di vulnerabilità psico-sanitaria anche attraverso il rafforzamento delle competenze istituzionali;

- Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 2 - "Formazione civico linguistica" - Servizi sperimentali di formazione linguistica;

- Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 3 - Avviso territoriale per la qualificazione dei servizi pubblici a supporto dei cittadini di Paesi terzi;

- Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 3 - Avviso territoriale per la prevenzione ed il contrasto alle discriminazioni;

- Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 3 - Avviso territoriale per la promozione del confronto tra le politiche per l'integrazione sviluppate in Italia e in altri Stati membri;

è prorogata alle ore 12.00 del 31 marzo 2016;

2. la scadenza del termine per la presentazione dei progetti a valere sui seguenti Avvisi:

- Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 2 - "Piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi";

è prorogata alle ore 12.00 del 6 aprile 2016.

Di detta proroga verrà data notizia attraverso la pubblicazione sul sito internet www.interno.gov.it .


 

Roma, 23 marzo 2016

L'AUTORITA' RESPONSABILE: Malandrino