Regione Toscana
Norma

 
REGIONE TOSCANA  
CIRCOLARE 4 maggio 2011
  Oggetto: Iscrizione volontaria al SSR cittadini comunitari ed iscrizione volontaria al SSR delle persone straniere ultrasessantacinquenni non appartenenti all'UE.  
 


 
  urn:nir:regione.toscana:circolare:2011-05-04;nir-1

Ai Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Toscane - Loro Sedi


 

Relativamente a quanto in oggetto, a seguito anche delle segnalazioni pervenute dagli operatori, si precisa quanto segue:

Iscrizione volontaria al SSR cittadini comunitari.

Il cittadino comunitario non titolare di regolare contratto di lavoro, o familiare di cittadino comunitario iscritto all'anagrafe o comunque non avente i requisiti per iscriversi obbligatoriamente al Servizio Sanitario Regionale (SSR), ma in possesso di adeguate risorse economiche (che dovrà autocertificare) o iscrizione a corsi di studio, può effettuare l'iscrizione volontaria al SSR richiedendo il pagamento di un contributo a titolo di partecipazione, alle stesse condizioni dei cittadini extracomunitari titolari di permesso di soggiorno per studio, residenza elettiva, motivi religiosi. Il contributo per l'iscrizione è valido per l'anno solare (scadenza annuale), non è frazionabile e non ha decorrenza retroattiva.

Per quanto attiene la determinazione del contributo si estende la disciplina contenuta dal DM 8 ottobre 1986  relativa ai cittadini non comunitari (€ 149,77 soggiornanti per motivi di studio; € 219,49 per collocati alla pari; € 387,34 per gli altri casi).

Iscrizione volontaria al SSR delle persone straniere ultrasessantacinquenni non appartenenti all'UE.

Il Decreto Legislativo n. 160 del 3 ottobre 2008  e la successiva Circolare del Ministero dell'Interno del 17 febbraio 2009  , introducono l'obbligo di assicurazione sanitaria o di iscrizione facoltativa, mediante il versamento del contributo pari a euro 387,34, per i genitori ultrasessantacinquenni di cittadini extracomunitari che richiedono il permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare.

Hanno invece diritto all'iscrizione obbligatoria:

- I genitori ultra sessantacinquenni di cittadini comunitari.

- I genitori ultra sessantacinquenni di cittadino extracomunitario al quale è riconosciuto lo status di rifugiato (e che quindi è in possesso di permesso di soggiorno per "asilo")

- I genitori ultra sessantacinquenni precedentemente iscritti a titolo obbligatorio e che richiedono il rinnovo del permesso di soggiorno.

La citata circolare del Ministero dell'interno del 17/02/2009  ha evidenziato, però, che nelle more di dell'emanazione del Decreto di determinazione del contributo, fosse "possibile solo stipulare l'assicurazione sanitaria".

Alla luce di ciò, ed in seguito alle segnalazioni pervenute, allo stato attuale, non essendo ancora definite in ambito nazionale le nuove tariffe da applicarsi, può essere possibile procedere mediante il versamento di un contributo (in analogia a quanto già determinato dal D.M. 8 ottobre 1986  ) forfettario, annuale, non frazionabile pari ad € 387,34, salvo conguaglio, qualora vengano definite le nuove tariffe in ambito nazionale.

Si ricorda, inoltre, che per entrambi i casi sopradescritti per iscriversi occorre pagare il contributo sul conto corrente regionalec/cp n. 289504 intestato a REGIONE TOSCANA indicando come causale di pagamento "contributo iscrizione volontaria SSR anno...."


 

La Dirigente Responsabile: Maria Teresa Mechi