Regione Toscana
Percorso iter 2
» Percorsi di ingresso e soggiorno » Protezione internazionale e apolidia

Protezione internazionale

La domanda di protezione internazionale è presentata personalmente dal richiedente presso l'Ufficio di Polizia di frontiera al momento dell'ingresso nel territorio nazionale o presso l'ufficio della Questura competente in base al luogo di dimora del richiedente
1. Domanda di protezione internazionale (Domanda di asilo)
È necessaria per ottenere lo status di rifugiato o lo status di protezione sussidiaria.
Documento di viaggio per apolidi, rifugiati e stranieri
È un documento considerato equipollente al passaporto ed è rilasciato a coloro che non possono ricevere un valido documento di viaggio dalle Autorità del Paese di cui sono cittadini.
L'esame della domanda di protezione internazionale e' svolto dalle Commissioni territoriali.
La Commissione territoriale può adottare una delle seguenti decisioni: riconosce lo status di rifugiato, riconosce la protezione sussidiaria, rigetta la domanda. Nei casi in cui non accolga la domanda di protezione internazionale e ritenga che possano sussistere gravi motivi di carattere umanitario, la Commissione territoriale trasmette gli atti al Questore per l'eventuale rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari.
3.1 Permesso di soggiorno per protezione internazionale (permesso di soggiorno per asilo)
E' necessario per soggiornare in Italia dopo aver ottenuto il riconoscimento dello status di rifugiato
3. 2 Permesso di soggiorno per protezione sussidiaria
È rilasciato ai titolari dello status di protezione sussidiaria per soggiornare in Italia .
3.3 Permesso di soggiorno per motivi umanitari
La Questura può rilasciare un permesso di soggiorno per motivi umanitari tutte le volte in cui la Commissione Territoriale, pur non riconoscendo alcuna forma di protezione internazionale (status di rifugiato o protezione sussidiaria), ritenga sussistere i presupposti per il riconoscimento di una protezione umanitaria.

Motivi umanitari (Misure straordinarie di accoglienza per eventi eccezionali)

Permesso per protezione temporanea per motivi umanitari
E' rilasciato in relazione a rilevanti esigenze umanitarie, in occasione di conflitti, disastri naturali o altri eventi di particolare gravità in Paesi non appartenenti all'Unione Europea. Con questo permesso è possibile esercitare attività lavorativa.

Apolidia

Permesso di soggiorno per apolidi
E' necessario a chi non ha alcuna cittadinanza per soggiornare regolarmente in Italia