Regione Toscana

Test di lingua italiana e cultura civica per l’accordo di integrazione

 

Ho firmato l’accordo di integrazione due anni fa ma non ho il certificato di conoscenza della lingua italiana di livello A2 richiesto dal Ministero dell’Interno.

Cosa devo fare?
Puoi iscriverti al Test gratuito di lingua italiana e di cultura civica organizzato dalla Prefettura.
Puoi usare questo link: https://accordointegrazione.dlci.interno.it.
Dovrai usare utente e password che hai ricevuto quando hai firmato l’accordo.

Com’è fatto il test?
Il test è diviso in due parti: una parte scritta e una parte parlata.

Per la parte scritta devi:

  • leggere un testo scritto e rispondere ad alcune domande
  • ascoltare un testo registrato e rispondere ad alcune domande
  • scrivere un breve testo

Per la parte parlata devi:

  • rispondere ad alcune domande sull’Italia, sulla Costituzione italiana, su alcuni documenti (come tessera sanitaria, carta d’identità)

Ho una grave malattia e non ho firmato l’accordo di integrazione. Devo fare il test?
No, perché le persone con una grave malattia che, quando hanno chiesto il primo permesso di soggiorno, hanno portato un certificato medico dato dalla Azienda Sanitaria Locale (ASL) o dal medico di famiglia non devono firmare l’accordo di integrazione e non devono fare il test.
Il permesso di soggiorno viene comunque dato.

Ho firmato l’accordo di integrazione due anni fa ma adesso non posso fare il test di lingua italiana e cultura civica perché ho una grave malattia. Cosa devo fare?
Devi portare alla Prefettura un certificato medico della Azienda Sanitaria Locale (ASL) o del tuo medico di famiglia che dice che hai una malattia che non permette di imparare una lingua. In questo caso non devi fare il test. Il permesso di soggiorno ti viene comunque rinnovato.

Aggiornamento: settembre 2018