Regione Toscana
Domande e risposte su conversione del permesso di soggiorno per studio, formazione o tirocinio in permesso di soggiorno per lavoro subordinato

1. E' possibile richiedere la conversione del permesso in assenza del decreto flussi?
Sì, nel caso di richiesta da parte di cittadini stranieri regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale al raggiungimento della maggiore età, nonché da cittadini stranieri che hanno conseguito presso le università italiane uno dei seguenti titoli accademici: 

  • Laurea (3 anni, 180 crediti formativi universitari);
  • Laurea specialistica/magistrale (300 crediti, comprensivi dei 180 crediti universitari della Laurea o 180 CFU della Laurea oltre ai 120 CFU per la Laurea magistrale);
  • Diploma di specializzazione (minimo 2 anni);
  • Dottorato di ricerca (minimo 3 anni);
  • Master Universitario di 1°livello (durata minimo 1 anno - 60 crediti), cui si accede con la laurea;
  • Master universitario di 2° livello (minimo 60 crediti universitari) cui si accede con il diploma di laurea o con la laurea specialistica o con la laurea magistrale;
  • Attestato o Diploma di perfezionamento (durata annuale - 60 crediti) cui si accede con il Diploma di Laurea ex L. 341/90 o con laurea specialistica.

In questi casi occorre compilare il modello V2, "Richiesta di convocazione per la stipula del contratto di soggiorno".

2. Quali sono i documenti d’identità equivalenti al passaporto?
I documenti di identità equivalenti al passaporto possono essere:
- documento di viaggio per apolidi;
- documento di viaggio per rifugiati;
- titolo di viaggio per stranieri (impossibilitati a ricevere un valido documento di viaggio dall’Autorità del paese di cui sono cittadini);
- lasciapassare delle Nazioni Unite;
- documento individuale rilasciato da un Quartier Generale della NATO al personale militare di una forza della NATO;
- libretto di navigazione, rilasciato ai marittimi per l’esercizio della loro attività professionale;- documento di navigazione aerea;
- carta d’identità valida per l’espatrio per i cittadini di uno Stato dell’Unione Europea;
- carta d’identità ed altri documenti dei cittadini degli Stati aderenti all’ "Accordo Europeo sull’abolizione del passaporto" (firmato a Parigi il 13 dicembre 1957).