PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DELLA FAMIGLIA  
COMUNICATO 25 marzo 2015
  Rivalutazione, per l'anno 2015, della misura e dei requisiti economici dell'assegno per il nucleo familiare numeroso e dell'assegno di maternita'.  
  Pubblicato in GU, n. 70 del 25/03/2015


 
  urn:nir:presidenza.consiglio.ministri:comunicato:2015-03-25;nir-1

 

La variazione nella media 2014 dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, calcolato con le esclusioni di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 81  , da applicarsi per l'anno 2015 ai sensi dell' art. 13, comma 4, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159  (assegno al nucleo familiare numeroso e assegno di maternita') e' pari allo 0,2 per cento (comunicato ufficiale dell'ISTAT del 14 gennaio 2015).

Pertanto:

a) l'assegno mensile per il nucleo familiare ai sensi dell' art. 65 della legge 23 dicembre 1999, n. 449  e successive modifiche e integrazioni, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2015, se spettante nella misura intera, e' pari a € 141,30; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente e' pari a € 8.555,99;

b) l'assegno mensile di maternita' ai sensi dell' art. 74 della legge 26 marzo 2001, n. 151  , da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2015, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento, se spettante nella misura intera, e' pari a € 338,89; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente e' pari a € 16.954,95.