Regione Toscana
norma

 
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 17 gennaio 2014, n. 33
  Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 marzo 2011, n. 90  , concernente l'individuazione dei termini superiori ai novanta giorni per la conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza del Ministero degli affari esteri, a norma dell' articolo 2, comma 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241  .  
  Pubblicato in GU, n. 64 del 18/03/2014
  Vigente al 02/06/2020 


  Vigente dal: 02/04/2014
  urn:nir:presidente.consiglio.ministri:decreto:2014-01-17;33

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l' articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400  , recante disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

Visto l' articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241  , come da ultimo modificato dall' articolo 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69  ed in particolare i commi 3 e 4 secondo cui sono individuati i termini entro cui devono concludersi i procedimenti amministrativi;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 marzo 2011, n. 90  , recante il regolamento di individuazione dei termini superiori ai novanta giorni per la conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza del Ministero degli affari esteri, ai sensi dell' articolo 2, comma 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241  , come modificato dall' articolo 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69  ;

Ravvisata la necessita' di definire il termine di conclusione del procedimento di accertamento del possesso della cittadinanza italiana, di competenza delle autorita' consolari all'estero;

Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione dell'8 novembre 2013;

Udito il parere del Consiglio di Stato, Sezione consultiva per gli atti normativi del 21 novembre 2013;

Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione del 17 gennaio 2014;

Sulla proposta del Ministro degli affari esteri e del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione;

Adotta:

il seguente regolamento:


   
  Art. 1 

Modifica alla tabella allegata al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 marzo 2011, n. 90 

 
  1.  All'allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 marzo 2011, n. 90  , alla fine della tabella, e' inserito il seguente procedimento:
Direzione Generale per gli italiani all'estero
ProcedimentoRiferimenti normativiTermineNoteUnita' organizzativa responsabile
Accertamento del possesso della lingua italiana e rilascio della relativa certificazione per tutti i casi di acquisto della cittadinanza italiana, ivi incluso quello della trasmissione iure sanguinis della stessa. Codice civile di cui al RD 25 giugno 1965, n. 2358  ; Legge 13 giugno 1912, n. 555  ; Legge 5 febbraio 1992, n. 91  730 ggProcedimento conseguente a istanze richiedenti complesse istruttorie legate alla verifica della documentazione prodotta sia da Autorità amministrative italiane sia da analoghe istituzioni di stati esteri, la cui completezza è alla base del prosieguo del procedimento amministrativo.Uffici consolari
 

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
 

Roma, 17 gennaio 2014

Il Presidente del Consiglio dei ministri Letta

Il Ministro degli affari esteri Bonino

Il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione D'Alia

Visto, il Guardasigilli: Cancellieri